Crostata con confettura di fragole all'aceto balsamico

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Crostata con confettura di fragole all'aceto balsamico

Messaggioda lux_lucy » 26 lug 2007, 7:32

torta di ricotta.jpg
Crostata con confettura di fragole all'aceto balsamico
Foto di Rossella



Ho voluto sperimentare la ricetta della pasta frolla dell' Etoile, il risultato? La migliore che abbia mai assaggiato, del resto, come dire.... un nome, una garanzia! Metto di seguito la ricetta originale:



PASTA FROLLA FINE (ricetta ETOILE)*


1 kg di farina 00
600 gr di burro
400 gr di zucchero al velo
160 gr di tuorli
vaniglia
scorza di limone
sale

Impastate il burro con lo zucchero al velo, la vaniglia, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale. Quindi, aggiungete i tuorli e infine la farina.Lavorate poco, fate un panetto e mettete in frigo per almeno 30 minuti.
Cuocete circa 170°C.

-------------------------------------

Ho riempito il guscio di frolla con una confettura di fragole all'aceto balsamico preparata da me: una normalissima confettura (fragole a pezzettoni) al 50% di zucchero, con l'aggiunta a fine bollitura di 3 cucchiai di Aceto Balsamico per kg (la dose può fariare a seconda dei gusti).


* Ho usato mezza dose di pasta frolla per una tortiera 28 cm di diametro.


Ciao a tutti!
:saluto:

La crostata della foto è stata eseguita con le Fragole a pezzettoni all'aceto balsamico e zenzero di di Luca Mannori, proposta da Rossella.
La moderazione.
Ultima modifica di lux_lucy il 28 lug 2007, 8:11, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
lux_lucy
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 9 giu 2007, 9:22
Località: verona

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee