° Crackers di Denis

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 2 mar 2008, 11:43

Dopo aver provato QUESTA ricetta di crackers che, forse per mio difetto nell'esecuzione, non mi è piaciuta,
mi sono ricordata di aver mangiato dei buonissimi crackers al Ristorante Marconi d Crodo ed allora ho scritto a Denis,
chef e proprietario, che molto gentilmente mi ha subito inviato la sua ricetta.

ingredienti
gr 200 di farina 00
gr 50 farina manitoba
gr 8 sale
gr 6 malto (o 1 cucchiaino di zucchero )
gr 30 olio EVO
gr 120 di acqua (io ne ho aggiunta qualche cucchiaiata)
gr 8 lievito di birra fresco

aromi a piacere: rosmarino, origano, semi di papavero ecc.
preparazione
Impastare per 10 minuti, 15 se a mano.
Lasciar riposare sino al raddoppio, circa un'ora-ora e mezza.
Stendere sottile sottile su carta forno; questo quantitativo mi è servito per due teglie da forno misura standard.
Io stendo su carta da forno, poi cospargo con pochi granelli di fior di sale e con evntuali aromi tritatti finissimamente, ripasso con il mattarello per far aderire sale ed aromi, poi bucherello la superficie con i rebbi di una forchetta, taglio in rettangoli con la rondella per tagliare la pizza, trasferisco la carta forno con l'impasto tagliato sulla teglia ed inforno.

Forno a 200° per 8 minuti ventilato e a 170° ventilato per due minuti.
Conservare, io non ci sono riuscita....., in scatola di latta.
Il giorno dopo sono più buoni.
Immagine

Immagine
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda imercola » 2 mar 2008, 14:49

GRazie Licia! CErcavo proprio una ricetta epr i crackers. Ma vengono abbastanza "soffiati" dentro, tipo quelli comprati?
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Re: Crackers di Denis

Messaggioda julia » 2 mar 2008, 15:02

ImmagineImmagineImmagine

Bellissimi, ci provo anch'io ...

:saluto:
JULIA
Avatar utente
julia
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 apr 2007, 19:53
Località: Francia

Re: Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 2 mar 2008, 15:44

imercola ha scritto:GRazie Licia! CErcavo proprio una ricetta epr i crackers. Ma vengono abbastanza "soffiati" dentro, tipo quelli comprati?

no, questi sono molto secchi, alcuni si dividono in due sfoglie tipo chiacchera di carnevale.
Potresti provare l'altra ricetta di lepetrin, ma per me sanno troppo di burro.
:saluto:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda imercola » 2 mar 2008, 18:15

no, questi sono molto secchi, alcuni si dividono in due sfoglie tipo chiacchera di carnevale.
Potresti provare l'altra ricetta di lepetrin, ma per me sanno troppo di burro.


Allora sono proprio quelli che cerco (sfogliati). Provero' la tua ricetta prima. GRazie!
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Re: Crackers di Denis

Messaggioda luvi » 2 mar 2008, 18:25

:D ottimi, li farò.. con cosa li hai speziati?
luvi
 

Re: Crackers di Denis

Messaggioda julia » 2 mar 2008, 18:27

Ecco fatti !

Immagine
Immagine

Grazie per la ricetta Stroliga ! *smk*
JULIA
Avatar utente
julia
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 apr 2007, 19:53
Località: Francia

Re: Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 2 mar 2008, 18:30

Julia, vedo che li hai fatti più alti dei miei, che erano sottilissimi.
Come sono venuti? ugualmente croccanti ?
grazie per averla subito provata *smk*
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda julia » 2 mar 2008, 18:40

Si, si ! Sono molto croccanti ! I primi erano più alti ma nella seconda teglia erano più sottili !
Grazie ancora !

*smk*
JULIA
Avatar utente
julia
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 apr 2007, 19:53
Località: Francia

Re: Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 2 mar 2008, 18:45

Luvi, una teglia l'ho fatta col fior di sale , l'altra con del rosmarino tritato finissimo.
Attenzione danno dipendenza :mrgreen:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda luvi » 2 mar 2008, 19:25

:D devono essere simili alle mie gallette... grazie :D
luvi
 

Re: Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 2 mar 2008, 19:59

luvi ha scritto::D devono essere simili alle mie gallette... grazie :D

provate anche le tue ma a me sono venute così e non molto croccanti, avrò sbagliato qualcosa :oops:

Immagine
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda luvi » 3 mar 2008, 11:10

non saprei... la mia ricetta viene da un libro... nella foto erano non gonfie... a te ne sono venute parte gonfie e parte no... che differenza c'è stata nel.. produrle? :D
forse erano troppo sottili e non forellate con la forchetta?
luvi
 

Re: Crackers di Denis

Messaggioda Mariella Ciurleo » 3 mar 2008, 12:36

A me piacciono molto quelli fatti con la ricetta delle sorelle Simili.

CRACKERS DELLE SORELLE SIMILI
300 gr lievito madre rinfrescato la sera precedente
60 gr burro morbido
30 gr strutto
250 gr farina
120 gr acqua
2 cucchiaini di sale
a piacere semi di sesamo o di papavero

Impastare tutti gli ingredienti lavorando per una decina di minuti. Aggiungere eventualmente i semi. Mettere a lievitare coperto per 3-4 ore: deve gonfiarsi un po', ma non deve raddoppiare di volume.
Stendere col mattarello delle sfoglie molto sottili e metterli in teglia. (io stendo su carta forno che poi poggio sulla teglia). Con la rotella dentata, ritagliare la sfoglia a quadratini : non è necessario separarli, si staccheranno facilmente un volta cotti.
Cuocere in forno a 190 gradi per circa 10 minuti.


Sono un ottimo modo di utilizzare eventuale lievito madre in eccesso e se si riesce a non mangiarli tutti subito, si conservano anche bene.

Un bacio
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Re: Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 3 mar 2008, 13:29

luvi ha scritto:non saprei... la mia ricetta viene da un libro... nella foto erano non gonfie... a te ne sono venute parte gonfie e parte no... che differenza c'è stata nel.. produrle? :D
forse erano troppo sottili e non forellate con la forchetta?

forse le ho fatte un po' troppo spesse.........non le ho punte con la forchetta :thud:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda luvi » 7 mar 2008, 20:52

:D li ho fatti seguendo alla lettera la ricetta scritta da Stroliga... ho messo però direttamente nell'impasto 6 gr di rosmarino tritato fine fine.
cottura a 200°C forno ventilato per 12 minuti.

Ho lasciato lievitare al raddoppio per un'ora poi ho steso molto sottili ma nel tempo che li ho tagliati e infornati sono ingrossati leggermente anche se li ho forati :D

Sono troppo buoni.. due teglie ...ma danno dipendenza... e sono quasi finiti.

Grazie , domani metto una foto
luvi
 

Re: Crackers di Denis

Messaggioda luvi » 8 mar 2008, 17:53

Immagine
finiti tutti..li rifarò prestissimo, grazie :D
luvi
 

Re: Crackers di Denis

Messaggioda sergio » 10 mar 2008, 14:45

Questa mattina ho fatto i crakers di Denis, con la ricetta riportata sopra da Stroliga (che nel nostro dialetto vuol dre Strega.... :twisted: ).
Siccome a noi non piaccciono i pani aromatizzati, ne ho insaporito una teglia con il sale affumicato norvegese e l'altra con i cristalli di sale di Cipro. Sono fantastici! Grazie molte per la ricetta :fiori: .
Sergio da Cernusco
sergio
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 31 ago 2007, 11:13
Località: Cernusco sul Naviglio

Re: Crackers di Denis

Messaggioda stroliga » 10 mar 2008, 15:01

ragazzi.............mi fate felice *smk*
ma fateli sottili sottili, così sono perfetti ;-))
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Crackers di Denis

Messaggioda luvi » 10 mar 2008, 15:53

io li avevo fatti sottili sottili... ma nel tempo in cui li ho tagliati e messi sulla teglia.. si sono incicciati..:D
luvi
 

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee