Cottura patate al microonde

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Cottura patate al microonde

Messaggioda Chimico » 5 dic 2006, 13:29

Premesso che non ho mai preparato gli gnocchi, suppongo che cuocendo le patate nel microonde, (senza acqua quindi), potrebbe essere ancora meglio...
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 set 2008, 12:18
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda antonella » 5 dic 2006, 13:54

Chimico ha scritto:

Premesso che non ho mai preparato gli gnocchi, suppongo che cuocendo le patate nel microonde, (senza acqua quindi), potrebbe essere ancora meglio...


sicuramente...infatti chi usa la pastamatic deve cuocere le patate senza acqua indipendentemente dalla qualità della patata. questo per dare la giusta consistenza all'impasto mentre fuoriesce dalla macchina
antonella.....una forza della natura (dida)
antonella
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:18

Messaggioda biarob » 6 dic 2006, 11:43

Paol@ ha scritto:
Chimico ha scritto:

Premesso che non ho mai preparato gli gnocchi, suppongo che cuocendo le patate nel microonde, (senza acqua quindi), potrebbe essere ancora meglio...

Leggo solo orav la tua risposta Chimico...e confermo in pieno cio' che tu hai supposto.
Microonde forever quando si tratta du cucinare le patate per gli gnocchi:) :wink: :wink: :wink
:






Qualcuno pu0 spiegarmi com e fa le patate al microonde? :?: A me vengono sempre una schifezza! :!:
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Chimico » 6 dic 2006, 14:02

biarob ha scritto:Qualcuno può spiegarmi com e fa le patate al microonde? :?: A me vengono sempre una schifezza! :!:



Miiii, non urlare :lol:

Per lessare le patate basta metterle intere dentro il microonde, e trovare la giusta combinazione di tempo e potenza del tuo micro in funzione del peso delle patate, altrimenti hai o delle patate crude, o dei sassi.

Io ci faccio anche le castagne con il micro...

ciao
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 set 2008, 12:18
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda biarob » 6 dic 2006, 15:19

Chimico ha scritto:
biarob ha scritto:Qualcuno può spiegarmi com e fa le patate al microonde? :?: A me vengono sempre una schifezza! :!:



Miiii, non urlare :lol:

Per lessare le patate basta metterle intere dentro il microonde, e trovare la giusta combinazione di tempo e potenza del tuo micro in funzione del peso delle patate, altrimenti hai o delle patate crude, o dei sassi.

Io ci faccio anche le castagne con il micro...

ciao

Ciao Chimico!
Il libro che ho io sulla cottura delle verdure con il forno a microonde indicava per una patata del peso di 220 g. , dopo averla bucherellata con una forchetta, una cottura a massima potenza di 5 o 6 minuti, girandola una volta. 'na schifezza! :twisted:
Ho provato a diminuire o aumentare i minuti...sempre 'na schifezza!
L'unico modo per farle cuocere decentemente è metterle in un contenitore pieno di acqua e farle lessare in meno tempo nel microonde.
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda fabrizio » 6 dic 2006, 15:37

Chimico ha scritto:
biarob ha scritto:Qualcuno può spiegarmi com e fa le patate al microonde? :?: A me vengono sempre una schifezza! :!:



Miiii, non urlare :lol:

Per lessare le patate basta metterle intere dentro il microonde, e trovare la giusta combinazione di tempo e potenza del tuo micro in funzione del peso delle patate, altrimenti hai o delle patate crude, o dei sassi.

Io ci faccio anche le castagne con il micro...

ciao


Interessa anche a me. Con Francesco in giro il tempo per la cucina si e' ridotto drasticamente.
Non bisognerebbe avvolgere le patate in carta da forno per trattenere l'umidita' necessaria per la lessatura?
fabrizio
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 27 nov 2006, 14:35
Località: milano / napoli

Messaggioda PierCarla » 6 dic 2006, 15:42

Come Roberta ho provato anch'io, ma una schifezza.
Ho provato anche con 1 dito d'acqua... lasciamo perdere.
Non vedo l'ora di buttarlo il micro. :evil:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda biarob » 7 dic 2006, 8:15

PierCarla ha scritto:Come Roberta ho provato anch'io, ma una schifezza.
Ho provato anche con 1 dito d'acqua... lasciamo perdere.
Non vedo l'ora di buttarlo il micro. :evil:


Piercarla, magari buttarlo no! :lol:
Io lo trovo utile per scaldare , per fondere e per scongelare, per il resto non ho mai imparato a cucinarci nulla! :oops:
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

cottura patate al microonde

Messaggioda Chimico » 7 dic 2006, 10:54

biarob ha scritto:Il libro che ho io sulla cottura delle verdure con il forno a microonde indicava per una patata del peso di 220 g. , dopo averla bucherellata con una forchetta, una cottura a massima potenza di 5 o 6 minuti, girandola una volta. 'na schifezza! :twisted:


La traduzione scientifica rigorosa per "na schifezza" ? :roll: :) cioe', dimmi cosa hai ottenuto: troppo cruda, mummificata, squagliata, etc.....

La questione della potenza: dire "massima potenza" non vuol dire nulla, perche' mica tutti i forni hanno la stessa potenza.

Altra questione: se le patate contengono poca acqua (perche' sono vecchie, perche' e' la varieta, perche' sono rinsecchite....) questa non e' sufficiente per cuocere e quindi e' meglio cuocerle in acqua.

Io spesso uso il microonde combinato con il grill quando faccio le patate al forno, per dimezzare i tempi di cottura, e vengono molto buone

ciao
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 set 2008, 12:18
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda biarob » 7 dic 2006, 12:21

Chimico ha scritto:
biarob ha scritto:Il libro che ho io sulla cottura delle verdure con il forno a microonde indicava per una patata del peso di 220 g. , dopo averla bucherellata con una forchetta, una cottura a massima potenza di 5 o 6 minuti, girandola una volta. 'na schifezza! :twisted:


La traduzione scientifica rigorosa per "na schifezza" ? :roll: :) cioe', dimmi cosa hai ottenuto: troppo cruda, mummificata, squagliata, etc.....

La questione della potenza: dire "massima potenza" non vuol dire nulla, perche' mica tutti i forni hanno la stessa potenza.

Altra questione: se le patate contengono poca acqua (perche' sono vecchie, perche' e' la varieta, perche' sono rinsecchite....) questa non e' sufficiente per cuocere e quindi e' meglio cuocerle in acqua.

Io spesso uso il microonde combinato con il grill quando faccio le patate al forno, per dimezzare i tempi di cottura, e vengono molto buone

ciao




Poffarbacco :roll: ......normalmente ottengo patate avizzite , leggermente mummificate e legnose provato anche con patate novelle ( questo per me corrisponde a 'na schifezza!). La max potenza del mio forno è 750W.
Grazie per l'interessamento, ma ho deciso che ci rinuncio!:wink:

ciao
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Chimico » 7 dic 2006, 13:35

biarob ha scritto:Poffarbacco :roll: ......normalmente ottengo patate avizzite , leggermente mummificate e legnose provato anche con patate novelle ( questo per me corrisponde a 'na schifezza!). La max potenza del mio forno è 750W.
Grazie per l'interessamento, ma ho deciso che ci rinuncio!:wink:

ciao


Invece io sono incuriosito e faro' qualche esperimento :)

Se le ottieni avvizzite vuol dire che hanno perso tutta l'acqua o quasi, e ci credo che sono una schifezza.
Hai mai provato senza bucherellare la pelle? Il vapore dovrebbe rimanere all'interno della patata per cuocerla. Credo che il suggerimento di bucherellare fosse dato per evitare "esplosioni" di patate, nel caso la pressione aumenti troppo, ma la cuticola delle patate non e' cosi' tenace come quella delle castagne (quelle si' vanno tagliate altrimenti booom :lol: ) e probabilmente si puo' evitare di forare la pelle.

ciao
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 set 2008, 12:18
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda biarob » 7 dic 2006, 13:47

Chimico ha scritto:
biarob ha scritto:Poffarbacco :roll: ......normalmente ottengo patate avizzite , leggermente mummificate e legnose provato anche con patate novelle ( questo per me corrisponde a 'na schifezza!). La max potenza del mio forno è 750W.
Grazie per l'interessamento, ma ho deciso che ci rinuncio!:wink:

ciao


Invece io sono incuriosito e faro' qualche esperimento :)

Se le ottieni avvizzite vuol dire che hanno perso tutta l'acqua o quasi, e ci credo che sono una schifezza.
Hai mai provato senza bucherellare la pelle? Il vapore dovrebbe rimanere all'interno della patata per cuocerla. Credo che il suggerimento di bucherellare fosse dato per evitare "esplosioni" di patate, nel caso la pressione aumenti troppo, ma la cuticola delle patate non e' cosi' tenace come quella delle castagne (quelle si' vanno tagliate altrimenti booom :lol: ) e probabilmente si puo' evitare di forare la pelle.

ciao





Vabbè, proverò.....sappi che se esplode tutto ti cito per danni! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Chimico » 7 dic 2006, 14:30

biarob ha scritto:Vabbè, proverò.....sappi che se esplode tutto ti cito per danni! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:


Al massimo si sporca un po' il forno :lol:
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 set 2008, 12:18
Località: Tra Milano e Como


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee