/ cottura del babà

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

/ cottura del babà

Messaggioda felicita » 10 mag 2007, 16:40

in passato cuocevo il babà in forno già caldo come avevo letto su diverse ricette, perchè spesso il babà una volta lievitato se ne scendeva. Allora ho seguito il consiglio di un'amica e ho messo il babà con il forno spento e poi una volta lievitato ho acceso il forno prima ad una temperatura bassa e poi aumento a 180. Non si è più sgonfiato. Alcune volte il babà mi riesce una bellezza altre volte noto che l'impasto non è così morbido come le altre volte. Secondo voi che succede?
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda felicita » 10 mag 2007, 17:47

non ho nessuno problema a dare le mie ricette ma quella del babà mi è stata data da una signora che poichè ha un ristorante mi ha fatto promettere che la ricetta non l'avrei mai divulgata. Ho sempre mantenuto fede alla promessa. :oops:
Il forno spento mi è stato suggerito da un'altra persona, ma devo dire che mi consente di non far sgonfiare il dolce.
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda felicita » 10 mag 2007, 17:58

infatti continuo :lol: ma non capisco perchè alcune volte l'impasto mi viene morbido quasi come una nuvola ed altre volte no :roll: fortunatamente sono più le volte che il babà mi riesce bene. :lol:
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda rosanna » 10 mag 2007, 20:22

chiedi ad elisabetta la maestra del babà (anche se ci sono qui molti cimabue, ma giotto è giotto ! :) ) ed anche lei ti dirà che le cause sono tante :lol: :lol: L'altra sera ho fatto un babà , incordato presto e bene. Mi sono detta: stavolta è perfetto. Dopo la prima lievitazione l'ho messo nella teglia e cresceva ma lentamente.E' venuto per me uno schifo ! La sera a cena l'hanno fatto fuori ed addirittura non tutti i commensali sono riusciti a mangiarlo, perchè alcuni educatamente avevano fatto il bis. Meno male che la gente non capisce niente!!! Dice elisabetta che la colpa è ...del baion, pardon, del lievito che non era poi così "fresco" Mannaggia !
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4410
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: cottura del babà

Messaggioda Adriano » 10 mag 2007, 21:13

felicita ha scritto: Alcune volte il babà mi riesce una bellezza altre volte noto che l'impasto non è così morbido come le altre volte. Secondo voi che succede?


mi pare di capire che a volte viene troppo sodo, ed è strano per una ricetta professionale di babà. Di solito il problema è inverso: non si riesce ad incordarlo e rimane liquido.
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 14 dic 2006, 21:17

Messaggioda elisabetta » 10 mag 2007, 22:07

E' sempre difficile capire dove si sbaglia, quando un babà non viene benissimo, se poi non si ha la ricetta da analizzare è impossibile.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda felicita » 11 mag 2007, 7:49

grazie io credo che il problema risieda nella cottura, non nell'impasto perchè davvero me lo chiedono in tanti solo che alcune volte faccio cilecca :cry: o almeno non viene bene come vorrei.
Da un punto di vista estetico è sempre molto bello a vedersi 8) il problema è che alcune volte la mollica non è così morbida come le altre . Forse ho capito il problema ma volevo un parere da parte degli esperti, visto che io sono una semplice appassionata di cucina, seppure un tantino esigente :lol: :wink:
Il babà (uso lo stampo a ciambella) lo faccio lievitare nel forno spento (lo metto nella parte bassa del forno) quando è quasi fino all'orlo accendo a 50° per dargli quel po' di volume in più nella parte alta poi aumento a 180° dopo poco posiziono il forno solo cottura sotto (. Qualche volta e questo forse è il caso di ieri anzicchè aumentare a 180° ho aumentato prima a 100° e poi a 150° solo alla fine per farlo colorire a 180° e quindi è rimasto più del dovuto in forno. E' possibile che questo sia il motivo per il quale l'interno non è rimasto soffice? :roll:
Scusate per il rompicapo :lol:
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda Rossella » 11 mag 2007, 8:06

Felicita ti hanno gia risposto, credo che la cosa migliore sia quello di rivolgerti direttamente a chi ti ha fornito la ricetta!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda PierCarla » 11 mag 2007, 12:55

Ueeeeeeeeeeeeeee chi osa definirmi Cimabue????? :evil:
Semmai Caravaggio, vista la mia nascita e residenza e pure caratteraccio! I think
E le milanesi si astengano dalla solita menata del... "...non è vero è nato a Milano" perchè vi cionco! :wink:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda robertopotito » 14 mag 2007, 9:07

felicita ha scritto:grazie io credo che il problema risieda nella cottura, non nell'impasto perchè davvero me lo chiedono in tanti solo che alcune volte faccio cilecca :cry: o almeno non viene bene come vorrei.
Da un punto di vista estetico è sempre molto bello a vedersi 8) il problema è che alcune volte la mollica non è così morbida come le altre . Forse ho capito il problema ma volevo un parere da parte degli esperti, visto che io sono una semplice appassionata di cucina, seppure un tantino esigente :lol: :wink:
Il babà (uso lo stampo a ciambella) lo faccio lievitare nel forno spento (lo metto nella parte bassa del forno) quando è quasi fino all'orlo accendo a 50° per dargli quel po' di volume in più nella parte alta poi aumento a 180° dopo poco posiziono il forno solo cottura sotto (. Qualche volta e questo forse è il caso di ieri anzicchè aumentare a 180° ho aumentato prima a 100° e poi a 150° solo alla fine per farlo colorire a 180° e quindi è rimasto più del dovuto in forno. E' possibile che questo sia il motivo per il quale l'interno non è rimasto soffice? :roll:
Scusate per il rompicapo :lol:


ciao carissima
ci potresti almeno dire che tipo di farina viene utilizzata nella ricetta "misteriosa"? utilizzi sempre lo stesso tipo?
grazie
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Re: cottura del babà

Messaggioda ddaniela » 23 mag 2007, 15:00

felicita ha scritto:in passato cuocevo il babà in forno già caldo come avevo letto su diverse ricette, però spesso il babà una volta lievitato se ne scendeva. Allora ho seguito il consiglio di un'amica e ho messo il babà con il forno spento e poi una volta lievitato ho acceso il forno prima ad una temperatura bassa e poi aumento a 180°. Non si è più sgonfiato. Alcune volte il babà mi riesce una bellezza altre volte noto che l'impasto non è così morbido come le altre volte. Secondo voi che succede?


forno spento come nel pane della mezz'ora delle Simili?

Ma lo sai che ho notato la stessa cosa con il pane? quando mi sembra lievitato poco lo cuocio così e viene benissimo
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda felicita » 23 mag 2007, 17:28

robertopotito ha scritto:
felicita ha scritto:grazie io credo che il problema risieda nella cottura, non nell'impasto perchè davvero me lo chiedono in tanti solo che alcune volte faccio cilecca :cry: o almeno non viene bene come vorrei.
Da un punto di vista estetico è sempre molto bello a vedersi 8) il problema è che alcune volte la mollica non è così morbida come le altre . Forse ho capito il problema ma volevo un parere da parte degli esperti, visto che io sono una semplice appassionata di cucina, seppure un tantino esigente :lol: :wink:
Il babà (uso lo stampo a ciambella) lo faccio lievitare nel forno spento (lo metto nella parte bassa del forno) quando è quasi fino all'orlo accendo a 50° per dargli quel po' di volume in più nella parte alta poi aumento a 180° dopo poco posiziono il forno solo cottura sotto (. Qualche volta e questo forse è il caso di ieri anzicchè aumentare a 180° ho aumentato prima a 100° e poi a 150° solo alla fine per farlo colorire a 180° e quindi è rimasto più del dovuto in forno. E' possibile che questo sia il motivo per il quale l'interno non è rimasto soffice? :roll:
Scusate per il rompicapo :lol:


ciao carissima
ci potresti almeno dire che tipo di farina viene utilizzata nella ricetta "misteriosa"? utilizzi sempre lo stesso tipo?
grazie

si te posso dire :lol: farina manitoba
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Re: cottura del babà

Messaggioda felicita » 23 mag 2007, 17:30

ddaniela ha scritto:
felicita ha scritto:in passato cuocevo il babà in forno già caldo come avevo letto su diverse ricette, però spesso il babà una volta lievitato se ne scendeva. Allora ho seguito il consiglio di un'amica e ho messo il babà con il forno spento e poi una volta lievitato ho acceso il forno prima ad una temperatura bassa e poi aumento a 180°. Non si è più sgonfiato. Alcune volte il babà mi riesce una bellezza altre volte noto che l'impasto non è così morbido come le altre volte. Secondo voi che succede?


forno spento come nel pane della mezz'ora delle Simili?

Ma lo sai che ho notato la stessa cosa con il pane? quando mi sembra lievitato poco lo cuocio così e viene benissimo

che sono le simili? :roll:
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee