Conoscere e usare il burro!

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Conoscere e usare il burro!

Messaggioda Rossella » 31 mar 2014, 14:25

Dal mondo della pasticceria, conoscere e usare il burro
articolo trovato su Pasticceria internazionale
Il burro in ogni sua applicazione è stato il protagonista dell'incontro che Giambattista Montanari, tecnico Corman Professional, ha tenuto in Cast Alimenti per i soci del Richemont Club. Pasta sfoglia, torte da forno e vienneserie hanno dato modo a Giambattista di far comprendere quanto usare materie prime di qualità faccia la differenza.
La pasta sfoglia è un prodotto fondamentale, ma non tutti la sanno realizzare a regola d'arte e soprattutto non la sanno sfruttare in tutte le sue molteplici varianti. Determinante la scelta degli ingredienti e il conoscere bene come essi interagiscono tra loro. Da ciò la possibilità di realizzare qualcosa di personale che permetta di distinguerci.
Gli ingredienti base sono farina, malto e materia grassa, ma entrando nello specifico il discorso si fa più complicato.
Partendo dai diversi tipi di pasta sfoglia - magra, classica, inversa, rapida o aromatizzata - ne ha illustrato le caratteristiche tecniche, limiti e vantaggi. Per la magra si utilizza una percentuale inferiore di burro e maggiore di farina, mentre per la classica il rapporto è paritario. La inversa - la pasta sfoglia per eccellenza - sa dare una sfogliatura sottile e friabile, ma delicata in estate e di durata limitata nel tempo. La pasta sfoglia rapida ha uno sviluppo più limitato, mentre l'aromatizzata permette ricette sfiziose.
Il ruolo della farina è importante e le sue caratteristiche influiscono in modo rilevante sul risultato finale. Il suo tenore proteico dovrebbe essere tale da conferire al prodotto finito elasticità ed estensibilità. Sono da sconsigliare quindi le farine eccessivamente forti, meglio utilizzarne di più deboli o di media forza.
"Particolare attenzione - sottolinea Montanari - a non utilizzare temperature troppo elevate in cottura. Ciò che permette lo sviluppo è il vapore acqueo e non la temperatura". Tra le materie prime da utilizzare il burro ricopre un ruolo fondamentale: nobile e dal sapore unico, ha anche un'elevata digeribilità. Un'ottima materia grassa deve essere plastica, estensibile e con un punto di collasso alto. Nella pasta sfoglia consiglia poi di utilizzare sia burro che panna, due emulsioni della stessa materia con effetti differenti: il primo dona friabilità, la seconda scioglievolezza.
Utili alla pastasfoglia anche aceto e limone, che permettono di allungare i tempi di conservazione ed hanno funzione antisettica.
Il malto, infine, adatto per dare colore ed in percentuale variabile in base alla sua purezza.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee