° coniglio al prosciutto,funghi misti e dadolata patate-mele

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° coniglio al prosciutto,funghi misti e dadolata patate-mele

Messaggioda ugo » 14 dic 2008, 16:06

coniglio.jpg
coniglio.jpg (5.55 KiB) Osservato 12 volte


Coniglio disossato dal macellaio... 8)) ,1 mela acidula,1 patata gialla,25 gr.porcini secchi e altrettanti di finferli secchi(si trovano anche alla fungheria ..vero, RonnieBBQ... 8)) )latte per ammollare i funghi 150 cc(+50 per la cottura),2 carote,un cucchiaio scarso di strutto,50 gr prosciutto crudo a cubetti di 0,5 cn lato,2 carote uno spicchio d'aglio,burro,olio semi e,sale e zucchero q.b.,1 seme di cardamomo.
In una cocotte ,con coperchio a tenuta,introdurre sul fondo due carote tagliate a metà per il lungo e unte con strutto,adagiarvi sopra il rotolo di coniglio(questo pesava circa 1/2 kg)unto di strutto ,infornando a 180° per 50 minuti coperto.Poi dorare al grill ,senza coperchio ,per qualche minuto tutta la superficie.
Stufare nel burro la mela a cubetti piccoli,lessare a metà la patata tagliata a cubetti.Tenere in caldo i cubetti di mela e,nella stessa casseruolina cuocere,dapprima a fiamma viva,la patata con il cardamomo(recuperarlo a fine cottura!! :) aiutarsi con piccole aggiunte di latte.
Rosolare, in olio e burro ,l'aglio ,e poi,dopo averlo tolto,unire i funghi cuocendo con il latte filtrato, caldo, aggiunto poco a poco.
Tenere in caldo.
Saltare,velocemente, i cubetti di prosciutto con del grasso.Tenere in caldo.
Affettare il rotolo e frullare le carote ,con il fondo di cottura deglassato,per ottenere la salsa che guarnirà il coniglio.
Dimenticavo:lo zucchero serve sia per i funghi sia per la dadolata(5 gr in tutto)
:saluto:
Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: ° coniglio al prosciutto,funghi misti e dadolata patate-mele

Messaggioda Sandra » 14 dic 2008, 18:01

Quindi Ugo hai fatto:un contorni di mela e patata cotta con cardamomo ,un contorno di funghi e la salsa che si vede sopra le fette di rotolo é la carota frullata con il succo di cottura?
Quello che non capisco é la spiegazione del primo contorno:le mele e le patate restano a cubetti?Poi si mescolano?
Grazie!!! *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° coniglio al prosciutto,funghi misti e dadolata patate-mele

Messaggioda ugo » 14 dic 2008, 22:48

Sandra ha scritto:Quindi Ugo hai fatto:un contorni di mela e patata cotta con cardamomo ,un contorno di funghi e la salsa che si vede sopra le fette di rotolo é la carota frullata con il succo di cottura?
Quello che non capisco é la spiegazione del primo contorno:le mele e le patate restano a cubetti?Poi si mescolano?
Grazie!!! *smk*

Sandra ,alla prima domanda la risposta è si.
Per patata e mela ,hai ragione,non è chiaro.
Ho cucinato prima le mele,poi le ho tenute in caldo da parte per non farle spappolare;nella stessa casseruolina ho cucinato la patata poi ,a fine cottura ho aggiunto (mi ero dimenticato di scriverlo :oops: )qualche frustolo di mela frullato con un po'(30/40 cc)di latte.Ho fatto andare per un minuto e,poi,ho reintrodotto i cubetti di mela cotta.
Ciao e buonanotte
Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee