congelare il pane?

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

congelare il pane?

Messaggioda ila » 10 gen 2007, 13:29

Ciao, stamani ho infornato il mio pane con il lm ed é venuto veramente buono e alto, (ho fatto le foto ma devo aspettare l'altro pc per postarle), volevo congelarne metá ma come si congela? Nel senso lo prendo lo metto in un sacchetto di plastica per congelati e lo metto nel congelatore? Penso sia l'unico modo...
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Mariella Ciurleo » 10 gen 2007, 13:37

Affettalo prima, così ne puoi consumare poco per volta!
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Messaggioda ila » 10 gen 2007, 14:14

La pagnotta é abbastanza piccola. circa 400gr, quindi va benissimo per due persone, solo che simo torna venerdi e quindi volevo congelarla perché per me da sola é troppo (non mangio quasi niente pane) e poi...secondo me stavolta mi é venuta proprio buona quindi volevo fargliela sentire( lo so che potrei farne un'altra ma non si sa mai che non venga cosí...), solo che ho paura che scongelando mi si stacchi tutta la crosta dalla mollica...
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Mariella Ciurleo » 10 gen 2007, 14:19

Allora affettalo, congelalo in un sacchetto freezer, poi quando lo devi consumare, fallo scongelare a temperatura ambiente in un sacchetto di stoffa o avvolto in un canavaccio.

Io in genere faccio così.

Altrimenti lo puoi scongelare passandolo direttamente dal freezer al forno caldo per pochi minuti.

Un bacio Immagine
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Messaggioda ila » 10 gen 2007, 14:22

ok, vado a metterlo nel sacchetto e poi in freezer. Grazie cosí se il risultato é buono posso farlo durante la settimana (mi diverte tanto farlo) e poi scongelarlo nel week-end
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Eledigi » 10 gen 2007, 16:19

Io congelo sempre un po' di pane, quando ne faccio di vari tipi, per poi avere piu' varietà nelle occasioni in cui ho degli ospiti.
Credo sia una cosa che facciamo un po' tutti, da queste parti, o sbaglio?

Per quanto mi riguarda, di solito faccio panini e li metto, appena freddati, in sacchetti da freezer. Poi lascio scongelare a temperatura ambiente e scaldo solo un pochino al momento di servire.
Per le pezzature grandi, comunque, faccio lo stesso.
Non congelo mai il pane a fette perche' mi sembra che perda molto, ma forse e' una mia impressione.
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 299
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda Rossella » 10 gen 2007, 16:23

Eledigi ha scritto:Io congelo sempre un po' di pane, quando ne faccio di vari tipi, per poi avere piu' varietà nelle occasioni in cui ho degli ospiti.
Credo sia una cosa che facciamo un po' tutti, da queste parti, o sbaglio?

Per quanto mi riguarda, di solito faccio panini e li metto, appena freddati, in sacchetti da freezer. Poi lascio scongelare a temperatura ambiente e scaldo solo un pochino al momento di servire.
Per le pezzature grandi, comunque, faccio lo stesso.
Non congelo mai il pane a fette perche' mi sembra che perda molto, ma forse e' una mia impressione.

anch'io faccio lo stesso, anche a me non piace il pane affettato e congelato, magari sbaglio in qualcosa :oops:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Paola P » 10 gen 2007, 18:43

io congelo il pane in pezzi di dimensioni adatte a noi due in sacchetti di plastica ben chiusi, poi lo faccio scongelare lentamente (tiro fuoir al mattino per la sera), e non chiuso nel sacchetto di plastica del freezer, ma in un sacchetto di tela.
I panini piccini invece di sicuro vanno ripassati in forno, secondo me.
Avatar utente
Paola P
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:47

Messaggioda ila » 10 gen 2007, 20:43

L'ho congelato ma non a fette, la pagnotta come ho detto é piccola e poi non so quanto ne verrá mangiato quindi non so quante fette scongelare meglio scongelarlo tutto e se avanza il giorno dopo magari non diventa duro (a parte forse la parte affettata) mi sa che invece le fette si conservano peggio...forse é solo una mia idea...
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Re: congelare il pane?

Messaggioda robertopotito » 11 gen 2007, 7:36

ila ha scritto:Ciao, stamani ho infornato il mio pane con il lm ed é venuto veramente buono e alto, (ho fatto le foto ma devo aspettare l'altro pc per postarle), volevo congelarne metá ma come si congela? Nel senso lo prendo lo metto in un sacchetto di plastica per congelati e lo metto nel congelatore? Penso sia l'unico modo...

ok, il pane si può congelare, ma ricordiamo che il processo di invecchiamento del suddetto continua anche durante la conservazione in freezer.E' sempre meglio congelare il pane non a fette per non esporlo ulteriormente al freddo.
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda ila » 11 gen 2007, 7:54

Per quanto tempo si può tenere in congelatore il pane? Io al max lo tengo una settimana, ha una "scadenza" piú breve rispetto agli altri alimenti?
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Eledigi » 11 gen 2007, 14:41

Mah, non so se ci sia una scadenza, cio' che ho notato e' che se non lo si tiene molto risulta piu' buono, si riesce a riavere il sapore di quando era appena cotto.
Di solito lo tengo un mese, al massimo qualcosina in piu'.
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 299
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda robertopotito » 11 gen 2007, 17:10

Eledigi ha scritto:Mah, non so se ci sia una scadenza, cio' che ho notato e' che se non lo si tiene molto risulta piu' buono, si riesce a riavere il sapore di quando era appena cotto.
Di solito lo tengo un mese, al massimo qualcosina in piu'.

concordo con la bella Elena: al massimo un mese per i formati grandi(pagnotte) un paio di settimane per i piccoli formati.
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda roberto » 11 gen 2007, 17:18

robertopotito ha scritto:
Eledigi ha scritto:Mah, non so se ci sia una scadenza, cio' che ho notato e' che se non lo si tiene molto risulta piu' buono, si riesce a riavere il sapore di quando era appena cotto.
Di solito lo tengo un mese, al massimo qualcosina in piu'.

concordo con la bella Elena: al massimo un mese per i formati grandi(pagnotte) un paio di settimane per i piccoli formati.



Dipende da come e' avvenuto il congelamento. Dipende dal tipo di congelatore.
Mi sento di potere dire che si puo' conservare anche per periodi piu' lunghi senza andare incontro ad alterazioni microbiologiche.
roberto
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:52

Messaggioda robertopotito » 11 gen 2007, 17:27

che tipo di congelatore? nel senso: a che temperatura è più a lungo conservabile?
grazie
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda roberto » 11 gen 2007, 17:30

Dipende da quanto velocemente e' avvenuto il congelamento ma dipende anche dal tipo di congelatore che si ha a casa per conservare.
roberto
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:52

Messaggioda ila » 11 gen 2007, 19:13

Io ho un congelatore normalissimo, quello del frigo per intenderci
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda roberto » 12 gen 2007, 11:05

ila ha scritto:Io ho un congelatore normalissimo, quello del frigo per intenderci


vedi quante stelle contiene. Un normale congelatore da casa non permette la lunga conservazione di qualunque tipo di alimento a meno che tu non voglia conservare un alimento gia' congelato o surgelato.
roberto
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:52

Messaggioda AMR » 16 gen 2007, 17:28

OTTIMA LA RISPOSTA DI SCONGELARE IL PANE LASCIANDOLO ESPOSTO UN PAIO DI ORE PRIMA DELLA SUA CONSUMAZIONE.
Ma quando urge , specialmente da parte dei ragazzi, un suo uso impellente, leggi panino, lo si può fare anche nel M.O. ponendolo accostato alla pare a noi di fronter, in fondo e lasciarlo lì a riposare un 30 secondi prima di aprire lo sportello.
Alberto M.R.
L'unico modo per liberarsi di una tentazione é abbandonarsi ad essa.
Oscar Wilde
Avatar utente
AMR
 
Messaggi: 110
Iscritto il: 4 gen 2007, 17:42

Messaggioda Mapi » 25 gen 2007, 12:29

Sono d'accordo con Roberto: il pane si deteriora anche in freezer, benché più lentamente.
Io congelo il mio regolarmente, ma ho notato che quando lo tengo in freezer per troppo tempo l'interno è come "bruciato" dal freddo, la mollica è più chiara e secca.
D'altra parte vivendo da sola non posso né cucinare un panino alla volta, né far seccare una pagnotta, quindi la congelazione (in sacchetti monoporzione) rimane l'unica soluzione.
La gente non vuole trovare solo la pappa pronta, vuole anche essere imboccata.

Maria Pia Bruscia
http://www.laapplepiedimarypie.blogspot.com
Avatar utente
Mapi
 
Messaggi: 149
Iscritto il: 4 dic 2006, 10:21

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee