Come prodursi l'aceto a casa!

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Messaggioda maxsessantuno » 30 ago 2007, 8:03

frabattista ha scritto:
maxsessantuno ha scritto:Se impari a produrtelo da sola vedrai che forse cambierai idea.
Fammi sapere.
Ciao
LA MAX61°

per ottenere la madre come hai fatto??? te ne hanno dato un pezzetto?
Una volta si metteva il vino non buono: quello che aveva preso lo "spunto" ; vino sicuramente mal prodotto ma senza additivi per la conservazione. Tu metti una qualità specifica?
... ci puoi raccontare tutto sulla tua produzione di aceto.... l'aceto prodotto in casa è una delle cose che mi manca di più!


Vino cattivo = aceto cattivo

Vino di non alta gradazione. Io uso gli avanzi delle damigiane che imbottiglio (SAN COLOMBANO-BONARDA-BARBERA) Ne accantono circa 10 litri l'anno. Aggiungo al vino 4 o 5 maccheroni di pasta e copro l'imboccatura della damigianetta con un pezzo di calza da donna per far circolare aria. 40 Giorni ed hai il tuo aceto pronto da filtrare ed imbottigliare.
Ciao
LA MAX61°

In commercio puoi trovare delle bocce da 10-15 litri, in vetro, appositivamente studiate per l'aceto.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Rossella » 30 ago 2007, 8:30

Mi piace l'argomento, motivo per cui ho staccato il tuo intervento.
continuiamo a parlarne qui.
grazie
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda PierCarla » 30 ago 2007, 8:34

Max scusa ma sono curiosissima, a cosa servono i 4/5 maccheroni di pasta?
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda maxsessantuno » 30 ago 2007, 8:41

PierCarla ha scritto:Max scusa ma sono curiosissima, a cosa servono i 4/5 maccheroni di pasta?

Provocano la reazione chimica che poi darà origine alla madre. Non te lo so spiegare meglio. Me lo consigliò un amico ristoratore.
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Dida » 30 ago 2007, 9:26

Faccio anch'io così e uso solo vino di buona qualità. A me hanno consigliato di mettere un maccherone ogni litro di vino. L'aceto così ottenuto mi serve per diluire leggermente l'aceto balsamico che produce mio marito. Quello sì che è difficile da ottenere, ci vogliono una batteria di botti di vario legno, mosto cotto e tanto tempo e pazienza. Quest'anno abbiamo spillato il nostro primo aceto dopo circa 15 anni.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2203
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda fabrizio » 30 ago 2007, 10:14

Mia madre faceva cosi. Raccoglieva gli avanzi del vino in un boccione con dentro qualche maccherone. Credo che l'amido della pasta sia la causa della trasformazione del vino in aceto.
Dida complimenti. Una produzione di aceto balsamico invecchiato 15 anni deve essere di grande soddisfazione. Facci sapere come e' venuto..
fab
fabrizio
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 27 nov 2006, 14:35
Località: milano / napoli

Messaggioda Danidanidani » 30 ago 2007, 10:33

Domande: ma se si lascia il vino ad ossigenarsi (quindi in un boccale senza tappo) per un certo tempo, non si trasforma ugualmente in aceto? Ed è possibile ottenere aceto anche aggiungendo al vino una piccola quantità di aceto? Insomma, l'aggiunta dei maccheroni è fondamentale?...Grazie a chi vorrà rispondere. :D :D
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda Frabattista » 30 ago 2007, 11:09

ma sul fondo della boccia si deposita la madre?
io ricordo una botticella di legno e un fondo spesso e scivoloso come un gel ma compatto:
fa così quando metti i maccheroni?
il vino con lo spunto era vino che incominciava ad acetificare perchè di bassa gradazione, ma non ricordo che venisse aceto cattivo, fatto con uve coltivate in pianura solo per il consumo domestico; comunque ricordo anche che si usava solo vino rosso.
Si può fare anche con quello bianco?
... saranno almeno 40 anni che non consumo aceto di casa!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda maxsessantuno » 30 ago 2007, 14:18

Danidanidani ha scritto:Domande: ma se si lascia il vino ad ossigenarsi (quindi in un boccale senza tappo) per un certo tempo, non si trasforma ugualmente in aceto? Ed è possibile ottenere aceto anche aggiungendo al vino una piccola quantità di aceto? Insomma, l'aggiunta dei maccheroni è fondamentale?...Grazie a chi vorrà rispondere. :D :D


S, puoi lasciarlo aperto e l'aceto si fa da solo, magari mettendo la boccia in solaio, dove batte il sole bene. La calza serve per evitare la polvere.

Da mie prove fatte ti sconsiglio di unire aceto industriale a vino per produrre aceto.

C'è il sistema della pasta che è supercollaudato. Vai con quello.

Dalle mie parti, in montagna, la madre la si ricava anche usando del legno di ginestr al posto della pasta.

Ciao.

LA MAX 61°


Con vino bianco buono ottieni aceto bianco buono.

Non usate vino pastorizzato, diventa aceto cattivo, troppo forte.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Frabattista » 30 ago 2007, 14:47

ok grazie delle informazioni!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Danidanidani » 30 ago 2007, 16:44

Grazie anche da me. :D
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda benedetta lugli » 30 ago 2007, 20:56

Scusa Max, ma mettendo i maccheroni si forma anche la madre o soltanto il vino si trasforma in aceto?
Mi avevano regalato un pezzetto di madre che adesso è diventato enorme, che io tengo in un grande vaso di vetro e dove verso i vari avanzini di vino. Il sapore è buono, però leggermente marsalato, pur avendoci messo sempre e soltanto buon vino rosso, e secondo me non abbastanza acetoso. Potrei rinforzare la madre con i maccheroni? Sembra una barzelletta!! :lol:
Cucino per amore
Avatar utente
benedetta lugli
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 27 nov 2006, 21:34
Località: firenze

Messaggioda maxsessantuno » 31 ago 2007, 6:43

benedetta lugli ha scritto:Scusa Max, ma mettendo i maccheroni si forma anche la madre o soltanto il vino si trasforma in aceto?
Mi avevano regalato un pezzetto di madre che adesso è diventato enorme, che io tengo in un grande vaso di vetro e dove verso i vari avanzini di vino. Il sapore è buono, però leggermente marsalato, pur avendoci messo sempre e soltanto buon vino rosso, e secondo me non abbastanza acetoso. Potrei rinforzare la madre con i maccheroni? Sembra una barzelletta!! :lol:


Rifai tutto da capo. Quando diventa marsalato è perchè è vecchia la madre e perchè devi aver fatto qualche aggiunte di vino troppo passato. Impiega una sola qualità o vini simili ( barbera e bonarda per esempio).
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Dida » 31 ago 2007, 7:05

La madre va lavata ogni tanto e divisa, non deve diventare enorme, ne basta un pezzetto piccolo per far diventare il vino aceto.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2203
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda maxsessantuno » 31 ago 2007, 7:14

Consiglio di avere 2 ampolle(2 damigianette da 10 litri) a disposiazione. Con i tempi di preparazione veloci (in 1 mese circa), si ha sempre aceto nuovo a disposizione. Se da un lato, invecchiando diventa più aromatico, dall'altro non può essere impiegato per tutti gli usi. Ad esempio conserve.
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Typone » 31 ago 2007, 10:59

Ma sentili !!!!!!!!!!!!!!
Non li si può lasciare soli un mese che ti tirano fuori queste cose da urlo... :shock:
Aceto fatto in casa coi maccheroni, aceto balsamico di 15 anni !!!!! E se aprissimo una gastronomia di lusso tutti insieme? :lol:

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 31 ago 2007, 11:01

Guarda che l'aceto balsamico deve avere come minimo 15 anni per essere buono e il nostro è slurposissimo :lol: :lol: :lol: , ne siamo molto orgogliosi.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2203
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 31 ago 2007, 11:08

Dida ha scritto:il nostro è slurposissimo :lol: :lol: :lol: , ne siamo molto orgogliosi.


E te credo !!!!

T.
Typone
 

Messaggioda maxsessantuno » 31 ago 2007, 11:15

Dida ha scritto:Guarda che l'aceto balsamico deve avere come minimo 15 anni per essere buono e il nostro è slurposissimo :lol: :lol: :lol: , ne siamo molto orgogliosi.


Meno male. Avevo quasi compreso che aderendo alla richiesta di Type.......con 15 anni di fronte per produrre il balsamico......noi saremmo a rischio :lol:
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Typone » 31 ago 2007, 11:17

maxsessantuno ha scritto:
Dida ha scritto:Guarda che l'aceto balsamico deve avere come minimo 15 anni per essere buono e il nostro è slurposissimo :lol: :lol: :lol: , ne siamo molto orgogliosi.


Meno male. Avevo quasi compreso che aderendo alla richiesta di Type.......con 15 anni di fronte per produrre il balsamico......noi saremmo a rischio :lol:
Ciao
LA MAX61°

Gnahahahahahaha !!!!!
Se comincio ora me lo gusto all'età di 78 anni... :cry:
Meglio farmelo spedire direttamente da Dida... :lol:

T.
Typone
 

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee