Coltura lievito osmotollerante

creare, scoprire, sperimentare e sperimentarsi con pathos e senso estetico attraverso un cammino che parte dalle emozioni, dai sentimenti e dalla curiosità.

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda susyvil » 25 set 2010, 22:10

nicodvb ha scritto:
susyvil ha scritto:
nicodvb ha scritto:Assunta, se le tuo foto fanno schifo le mie sono un vero e proprio reato!
La brioche era cresciuta proprio bene, ma è crollata perché non era abbastanza cotta, non c'è altra spiegazione.

Che ne dite del sapore? Non è all'altezza di un panettone, ma mi sembra comunque gradevole ed equilibrata. Se poi l'accompagnate con la salsa di mandorle.... :fiori:

Nico, a me è sembrata cotta al punto giusto! :roll: ...piuttosto mi sta venendo il dubbio che forse , a parte lo stampo più grande, sono andata troppo oltre con la lievitazione! :?

Per quanto riguarda il sapore, bisognerebbe chiedere ai miei figli visto che hanno fatto piazza pulita! :lol:


non l'hai mangiata???
Com'era la consistenza dell'impasto? Molto molle e difficile da mettere in forma o bella soda? Che farina hai usato? Io ho usato
tutta rieper rossa, una farina di forza medio-alta.

Ne ho assaggiato un pezzettino, ma più che il sapore quello che mi ha colpita è stata la sofficità. :shock:
Ho usato manitoba Loconte e 00 Divella, l'impasto era più tendente al molle!
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2791
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 25 set 2010, 22:37

Assunta, mi dicono che la manitoba Divella è il meglio che si può trovare in italia. Manitoba vera, non rinforzata con vitamina C.
Luciana, la rossa ha W280 (rinforzata con vitamina c). Forte sì, ma non direi manitoba. Quando riuscirò a fare qualcosa di ben fatto senza un aspetto da sgorbio sarò soddisfatto :D
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 25 set 2010, 22:38

Se volete un fantastico banco di prova che dia anche un dolce eccezionale vi consiglio questo:
http://www.cookaround.com/yabbse1/showt ... 346&page=1
È in assoluto il lievitato più buono che io abbia mai assaggiato. È anche estremamente light, ma richiede una farina davvero forte.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda Luciana_D » 26 set 2010, 6:48

nicodvb ha scritto:Se volete un fantastico banco di prova che dia anche un dolce eccezionale vi consiglio questo:
http://www.cookaround.com/yabbse1/showt ... 346&page=1
È in assoluto il lievitato più buono che io abbia mai assaggiato. È anche estremamente light, ma richiede una farina davvero forte.

Allora la facciamo :lol:

Intanto riportiamo la ricetta in nuovo 3D :wink:
Ma l'hai visto il mio taglio? sta inserito piu' su ;-))

Manitoba Divella......mai vista sul mercato :(
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 26 set 2010, 9:47

Luciana_D ha scritto:
nicodvb ha scritto:Se volete un fantastico banco di prova che dia anche un dolce eccezionale vi consiglio questo:
http://www.cookaround.com/yabbse1/showt ... 346&page=1
È in assoluto il lievitato più buono che io abbia mai assaggiato. È anche estremamente light, ma richiede una farina davvero forte.

Allora la facciamo :lol:

Intanto riportiamo la ricetta in nuovo 3D :wink:
Ma l'hai visto il mio taglio? sta inserito piu' su ;-))

Manitoba Divella......mai vista sul mercato :(


La fetta l'ho vista ora. L'hai arrotolato, eh? Forbastra ;-))
Fetta magnifica, quasi come la mia :fiori: *smk*
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda Luciana_D » 26 set 2010, 10:02

nicodvb ha scritto:
Luciana_D ha scritto:
nicodvb ha scritto:Se volete un fantastico banco di prova che dia anche un dolce eccezionale vi consiglio questo:
http://www.cookaround.com/yabbse1/showt ... 346&page=1
È in assoluto il lievitato più buono che io abbia mai assaggiato. È anche estremamente light, ma richiede una farina davvero forte.

Allora la facciamo :lol:

Intanto riportiamo la ricetta in nuovo 3D :wink:
Ma l'hai visto il mio taglio? sta inserito piu' su ;-))

Manitoba Divella......mai vista sul mercato :(


La fetta l'ho vista ora. L'hai arrotolato, eh? Forbastra ;-))
Fetta magnifica, quasi come la mia :fiori: *smk*

Arrotolato cosa? :lol: ma li vuoi fare i salsicciotti o tu li metti piatti come lingue di bue?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 26 set 2010, 11:57

Luciana_D ha scritto:Arrotolato cosa? :lol: ma li vuoi fare i salsicciotti o tu li metti piatti come lingue di bue?


quando faccio le trecce non arrotolo, però in effetti sarebbe conveniente. Non parlarmi di lingua di bue, ti prego!!
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda Luciana_D » 26 set 2010, 12:12

nicodvb ha scritto:
Luciana_D ha scritto:Arrotolato cosa? :lol: ma li vuoi fare i salsicciotti o tu li metti piatti come lingue di bue?


quando faccio le trecce non arrotolo, però in effetti sarebbe conveniente. Non parlarmi di lingua di bue, ti prego!![/quote]
Raccontaci :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda susyvil » 30 set 2010, 23:15

Immagine

L'ho rifatta!...però questa volta, ho utilizzato lo stampo più piccolo...dovevo togliermi il dubbio! ;-))

P.S. Lù, prima che tu me lo chieda: Niente fetta! :lol: ....domattina la porto ai miei colleghi! :D
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2791
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda Luciana_D » 1 ott 2010, 7:05

susyvil ha scritto:
L'ho rifatta!...però questa volta, ho utilizzato lo stampo più piccolo...dovevo togliermi il dubbio! ;-))

P.S. Lù, prima che tu me lo chieda: Niente fetta! :lol: ....domattina la porto ai miei colleghi! :D

Furbaccia !!! Niente fetta non vale anche se l'aspetto la dice lunga :lol:
Splendido :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 1 ott 2010, 8:43

Assunta, è bellissima. Però se neanche l'assaggi... :|? :fiori:
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda jane » 3 ott 2010, 10:25

L'ho fatta :D D:Do D:Do
non ho il tempo adesso.. ma vi faro' vedere, leggerissima, soffice... ho messo i zest di arancia, una riuscita
grazie *smk*
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda jane » 4 ott 2010, 17:34

Ecco, vi mostro la mia e una fetta per Luciana (non con il coltello!!)

Immagine
Immagine

se non è al buon posto, grazie di cancerla... ? :oops:
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda Luciana_D » 4 ott 2010, 18:22

Jane,la prima immagine e' bellissima !!!! .... ma la seconda non si capisce *smk*
Quando potrai ,e se ne avrai voglia, la rifai cosi' te la inseriamo :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 4 ott 2010, 22:05

Che bella Jane, ti è venuta super! Però in effetti la seconda foto lascia molto spazio all'immaginazione.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda jane » 8 ott 2010, 16:39

grazie *smk*
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda anavlis » 9 ott 2010, 7:54

:shock: :shock: :shock: sono sconvolta! avete prodotto queste meraviglie con il lm?
Chi è disposto a fare un riassuntino? mi sono persa!!!! così risveglio dal lungo sonno il mio piccolo" e lo metto al lavoro! Lo vorrei preparare anche per il panettone natalizio che non ho mai fatto. Questa treccia è da sballo : WohoW :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda nicodvb » 9 ott 2010, 8:40

anavlis ha scritto::shock: :shock: :shock: sono sconvolta! avete prodotto queste meraviglie con il lm?
Chi è disposto a fare un riassuntino? mi sono persa!!!! così risveglio dal lungo sonno il mio piccolo" e lo metto al lavoro! Lo vorrei preparare anche per il panettone natalizio che non ho mai fatto. Questa treccia è da sballo : WohoW :


Cara bella signora :fiori: ,
ti riassumo cosa abbiamo fatto: abbiamo applicato il principio di selezione della specie ai lieviti. Dal momento che i lieviti di uso comune muoiono in seguito alla pressione osmotica esercitata dalle soluzioni zuccherine, abbiamo rinfrescato il LM con percentuali di zucchero sempre crescenti (dal 10% al 33% rispetto alla farina) per accoppare i lieviti deboli e lasciare il campo ai lieviti osmotolleranti che avranno finito per colonizzare tutta la coltura.
Tutto qui. È semplicissimo da fare: basta che segui la procedura indicata da Luciana su una parte della tua pm (non su tutta, è meglio essere prudenti).
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda anavlis » 11 ott 2010, 20:17

nicodvb ha scritto: abbiamo fatto: abbiamo applicato il principio di selezione della specie ai lieviti. Dal momento che i lieviti di uso comune muoiono in seguito alla pressione osmotica esercitata dalle soluzioni zuccherine, abbiamo rinfrescato il LM con percentuali di zucchero sempre crescenti (dal 10% al 33% rispetto alla farina) per accoppare i lieviti deboli e lasciare il campo ai lieviti osmotolleranti che avranno finito per colonizzare tutta la coltura.
Tutto qui. È semplicissimo da fare: basta che segui la procedura indicata da Luciana su una parte della tua pm (non su tutta, è meglio essere prudenti).


:thud: : WallBash : ....forse un giorno capirò, per adesso sono troppo piccola ^baby^
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Coltura lievito osmotollerante

Messaggioda Pumpernickel » 5 nov 2010, 13:56

Anch'io lo sto faccendo.
Doppo due giorni sono arrivata a una proporzione di 20 % di zucchero
in rispetto al peso de la farina (faccendo i rinfreschi prendo sempre 100 g de PM,
100 g di farina, 50 g d'acqua nella quale sciolgio lo zucchero).
Domani provaro con 25 g di zucchero.
Fino al momento e ben lievitato.
Interesantissimo osservarlo como cresce.
In honnore di Luciana e Nico l'ho chiamato "Osmo jr. II" :D
Saluti
Brigitta
Pumpernickel
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 ott 2010, 19:51

PrecedenteProssimo

Torna a La bottega degli esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee