"coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

"coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Rossella » 12 mag 2013, 14:07

rinisca.jpg
rinisca.jpg (9.19 KiB) Osservato 189 volte
"coddu di rinisca a sugu" ( collo di giovane pecora nullipara al sugo.



Un pò di storia.
La Sicilia è stata crocevia di popoli, civiltà e culture, una singolare combinazione di elementi storici, sociali, geografici, culturali che ne hanno generato una specifica identità. Ed è dentro queste radici storico-culturali che si celebra ogni anno un’antica tradizione popolare. Parliamo dell’usanza della “rinisca bollita”. Alla fine di settembre, in occasione della fine vendemmia, l’evento, riunisce intorno alla cottura della “pecora giovane” nullipara, ovvero che non ha mai partorito ( rinisca), diverse generazioni che si confrontano nell’arte culinaria e nei canti del luogo. La tradizione, vuole infatti, che pastori, vendemmiatori e coltivatori si riuniscano intorno alla tavola per ringraziare la natura di ciò che ha regalato. Tradizione vuole che in una “quarara” (pentola gigante) si aggiunga acqua in quantità fino alla temperatura di ebollizione. Da sottolineare che il fuoco, secondo tradizione, deve essere alimentato dai ceppi di vigna, estirpati nell’annata in corso. Successivamente si aggiungono limoni tagliati, insieme ai pezzetti di pecora. Il tutto si lascia cucinare fino alla quasi cottura. In questa fase l’acqua va aggiunta dopo averla purificata della cosiddetta schiuma della prima bollitura, ottenendo così la quasi assoluta eliminazione di grassi superflui. A seguire si aggiungono carote, sedano, patate, finocchio selvatico, sale, peperoncino fresco, rosmarino, salvia, alloro, pepe e pomodoro fresco. Il tutto fino alla definitiva cottura, procedimento questo, che si protrae per almeno tre ore. Una volta servita è una prelibatezza che va gustata con un ottimo vino rosso siciliano.( nero d'avola oppure cerasuolo di vittoria)
Oggi invece Giulio si è cimentato nella preparazione di una particolare parte della “rinisca” : il collo. Da considerare che, proprio questo “taglio”, se ben preparato, risulta essere assai più tenero e saporito di tutto il resto, specie quando si parla, come in questo caso, di animale allevato e cresciuto al pascolo.
Per dare a Cesare quel che è di Cesare, onore al merito a Giulio per la preparazione di questo piatto "povero" della nostra tradizione.

Passiamo dunque alla ricetta.

Ingredienti
Il collo di una giovane pecora ( che non ha partorito) un chilo e duecento grammi
una testa d'aglio
per la sbollentatura: alloro, rosmarino, 6 spicchi d'aglio, un limone
una latta di estratto mutti da 450 gr.
mezzo bicchiere abbondante di vino rosso
olio evo
sale q.b.
peperoncino

preparazione

Sbollentare la carne con gli aromi schiumando frequentemente per circa un'ora.
In una casseruola rosolare gli spicchi d'aglio rimasti, aggiungere le carni ( preventivamente sbollentate) rosolando da ambo i lati, salare e aggiungere il peperoncino, sfumare con il vino, quando evaporato aggiungere l'estratto precedentemente sciolto nell'acqua calda. Portare a cottura a fiamma dolce per almeno tre ore.
Allegati
rinisca1.jpg
rinisca1.jpg (8.41 KiB) Osservato 189 volte
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Giulia(zecca) » 12 mag 2013, 14:38

queste sono le bontà che prepara mio papà insieme a Ross! :clap: aspetto buonissimo e sicuramente anche gusto ! Complimenti :) :clap:
Giulia(zecca)
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 3 ott 2009, 15:04

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Clara » 12 mag 2013, 17:39

Un piatto che è un vero rito .
Veramente particolare questa ricetta e la sua provenienza :D
Curioso, non riesco ad immaginarne il gusto, ma deve essere sicuramente saporito :D
Ma perchè deve essere nullipara la meschina? Fa parte del rito o cambia qualcosa nel gusto della carne? :|?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6372
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Rossella » 12 mag 2013, 18:47

Clara ha scritto:Un piatto che è un vero rito .
Veramente particolare questa ricetta e la sua provenienza :D
Curioso, non riesco ad immaginarne il gusto, ma deve essere sicuramente saporito :D
Ma perchè deve essere nullipara la meschina? Fa parte del rito o cambia qualcosa nel gusto della carne? :|?

Il sapore delle carni di mammiferi che hanno gia partorito muta a causa della presenza di sopraggiunti fatti ormonali. Ben diverso è anche il sapore delle carni di animali in estro, anche nei maschi che si prepara all'accoppiamento. :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Danidanidani » 12 mag 2013, 19:24

Deve essere un piatto squisito,ma credo che se volessi gustarlo dovrei venire da te e Giulio.
Mi immagino la faccia del mio macellaio se gli chiedessi il collo di una pecora giovane nullipara.... :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: ....Scusami,ma qui proprio non usa,ed è un peccato non potere riprodurre *smk* *smk* *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Rossella » 12 mag 2013, 20:53

Danidanidani ha scritto:Deve essere un piatto squisito,ma credo che se volessi gustarlo dovrei venire da te e Giulio.
Mi immagino la faccia del mio macellaio se gli chiedessi il collo di una pecora giovane nullipara.... :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: ....Scusami,ma qui proprio non usa,ed è un peccato non potere riprodurre *smk* *smk* *smk*

Grazieeee *smk*
Daniela, ad onor del vero, non sempre la si trova nelle macellerie,perchè per gli allevatori non è conveniente destinare alla macellazione le giovani pecore che diversamente rendono di più producendo agnelli e latte. Qui a Caltagirone abbiamo la fortuna di avere ancora qualche vecchio macellaio che di tanto in tanto ci riserva queste delizie.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al sugo)

Messaggioda Clara » 12 mag 2013, 21:05

Rossella ha scritto:
Clara ha scritto:Un piatto che è un vero rito .
Veramente particolare questa ricetta e la sua provenienza :D
Curioso, non riesco ad immaginarne il gusto, ma deve essere sicuramente saporito :D
Ma perchè deve essere nullipara la meschina? Fa parte del rito o cambia qualcosa nel gusto della carne? :|?

Il sapore delle carni di mammiferi che hanno gia partorito muta a causa della presenza di sopraggiunti fatti ormonali. Ben diverso è anche il sapore delle carni di animali in estro, anche nei maschi che si prepara all'accoppiamento. :saluto:


Vero! Ormoni, adrenalina, stress e altro influiscono non poco nel sapore della carne.
In effetti non ci pensiamo, ma quante volte capita di
mangiare un taglio di carne che una volta è buonissimo e un'altra invece no, pur se cucinato allo stesso modo :?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6372
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al s

Messaggioda cinzia cipri' » 27 feb 2016, 16:05

avrò la pecora la prossima settimana: rimetti le foto per favore?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al s

Messaggioda Rossella » 27 feb 2016, 18:21

cinzia cipri' ha scritto:avrò la pecora la prossima settimana: rimetti le foto per favore?

Mi raccomando, accertati che sia rinisca.
Si, dammi il tempo di guardare al Po, dovrei ancora averle.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al s

Messaggioda cinzia cipri' » 27 feb 2016, 20:22

sì, il signor Cottone è una garanzia *smk*
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al s

Messaggioda anavlis » 28 feb 2016, 16:46

Bella ricetta legata alla tradizione :clap: :clap: :clap:

Come dice Cinzia, Cottone è garanzia! Ha contatti con allevatori seri. I suoi agnellini hanno preso solo latte e si vede per la carne particolarmente bianca. Molti allevatori utilizzano tutto il latte della pecora per farne ricotta e formaggi e l'agnellino esce pure lui per brucare l'erba.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al s

Messaggioda cinzia cipri' » 16 feb 2017, 10:48

Cottone ha appena comunicato che stanno macellando la rinisca :cool:
che ci faccio col resto del corpo?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: "coddu di rinisca a sugu"(collo di pecora nullipara al s

Messaggioda Rossella » 16 feb 2017, 17:43

cinzia cipri' ha scritto:Cottone ha appena comunicato che stanno macellando la rinisca :cool:
che ci faccio col resto del corpo?

In brodo, e spezzatino, ma puoi chiedere a Cottone , lui sapra consigliati :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee