° Coconut Jelly (Cina)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° Coconut Jelly (Cina)

Messaggioda Dida » 22 mag 2007, 11:48

Coconut Jelly

Ingredienti:
due tazze di cocco secco – una tazza di latte – due tazze e mezza di acqua – mezza tazza di zucchero scuro di canna - 12 gr. di agar agar in polvere

Mettere nel mixer una tazza e mezza di cocco, il latte, l’acqua e frullare ottenendo una crema; versarla in un tegame antiaderente, aggiungere lo zucchero e stemperarvi bene l’agar agar, poi mettere sul fuoco e portare a bollore. Abbassare la fiamma e cuocere, mescolando continuamente, per 3 minuti, levare dal fuoco e unire il restante cocco. Versare in una teglia antiaderente ottenendo uno strato alto un dito; lasciar raffreddare, poi tagliare a cubetti.

I cinesi non servono dolci alla fine dei pasti normali ma li usano come snack o come dessert in speciali occasioni
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2199
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 22 mag 2007, 18:17

Un ricordo dei miei tempi di università, quando il ristorante cinese a Parigi era l'unico abordabile per noi studenti squattrinati...La gelatina bianca traslucida che sembrava opalina, nello sciroppino molto liquido, il tutto freddissimo...Mmmmmmmhhhhh!!!!
Le fanno anche i filippini queste gelatine con l'agar-agar ma a loro piacciono profumatissime e coloratissime.

T.
Typone
 

Messaggioda elvira » 23 mag 2007, 9:39

La copio e la provo di sicuro. Grazie!
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee