Ciambelline al vino

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Ciambelline al vino

Messaggioda pikkolin@ » 1 feb 2007, 8:14

Voglia di dolce ma poco tempo e, soprattutto, pochi ingredienti nella dispensa? A me capita spesso :) Quindi le faccio spesso e volentieri. Di una semplicità disarmante. Gli ingredienti:

500 gr. di farina
200 gr. di zucchero
1 bicchiere scarso di olio
1 bicchiere di vino secco bianco (ma si possono fare anche con il rosso)

Si impastano tutti gli ingredienti in una ciotola poi si versa il composto, che risulta molto sodo, nella spianatoia e si lavora un pochino. Dopo aver fatto i serpentelli, si crea la ciambellina che va passata nello zucchero (solo da un lato). In forno a 180° per 15 minuti circa.
Immagine
pikkolin@
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 9 gen 2007, 14:40
Località: Roma

Messaggioda Maria Francesca » 1 feb 2007, 14:51

Sembrano i biscotti che da noi, si fanno per Pasqua, senza lievito, nulla, sono duri???
Avatar utente
Maria Francesca
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 25 nov 2006, 23:54
Località: Pizzo

Messaggioda ddaniela » 1 feb 2007, 15:02

quando li vedrà Tulip li rifarà di certo
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda Eledigi » 1 feb 2007, 15:46

Da noi si fanno con la vernaccia, vino rosso frizzante da fine pasto, e si aromatizzano all'anice.

CIAMBELLINE ALL'ANICE

INGR. 250 gr di farina 00, 70 ml di olio di oliva, mezzo bicchiere di vino rosso (vernaccia), 100 gr di zucchero + un altro po' per spolverare i biscotti, mezzo cucchiaino di lievito per dolci, un uovo, un cucchiaio abbondante di semi di anice.
Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta compatta e lavorabile. Non troppo dura, pero', ed eventualmente agiungere un po' di vino.
Formare dei filoncini, tagliare dei pezzi e formare delle ciambelline con un bel buco, che poi tendera' a stringersi un po' in cottura. Disporre nella teglia da forno, lucidare con pochissima acqua e cospargere di abbondante zucchero.
Cuocere in forno a 180° per 15 minuti.
Ultima modifica di Eledigi il 1 feb 2007, 17:04, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 299
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda Tulip » 1 feb 2007, 16:59

ddaniela ha scritto:quando li vedrà Tulip li rifarà di certo

in effetti appena ho visto il titolo sono corsa a leggere...
ma ho notato..che abiamo usato la stessa ricetta!!

sono come quelli che ho fatto l'ultima volta.... anzi gli somiglianao pure nell'aspetto.....

mmmhhhh m'è venuta voglia di ciambelline!!
D:Do

ciao pikkolin@!!


ecco, queste sono le mie, assomigliano vero?
Immagine
"Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l'uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io saro per te unica al mondo....." Antoine De Saint Exupàry
Avatar utente
Tulip
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:04
Località: Roma

Messaggioda pikkolin@ » 2 feb 2007, 8:45

Vedo che li inzuppi in un bel bicchiere di vino! :) Per quanto riguarda la ricetta credo che sia tipica del Lazio e, soprattutto del viterbese.
pikkolin@
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 9 gen 2007, 14:40
Località: Roma

Messaggioda dolciricette » 17 apr 2007, 10:34

le ho provate questa mattina, sono molto buone e veloci da preparare...le ho fatte un pò piccoline e non si sono "gonfiate" molto come queste in foto... :?
Qual'è la lunghezza giusta dei serpentelli per ottenere il miglior risultato?
ciao :)
Avatar utente
dolciricette
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 31 gen 2007, 14:52

Messaggioda Panellissima » 17 apr 2007, 10:55

dolciricette ha scritto:le ho provate questa mattina, sono molto buone e veloci da preparare...le ho fatte un pò piccoline e non si sono "gonfiate" molto come queste in foto... :?
Qual'è la lunghezza giusta dei serpentelli per ottenere il miglior risultato?
ciao :)

Anch'io chiedo la stessa cosa, vorrei provarle.
Grazie.
Panellissima
 

Messaggioda luvi » 17 apr 2007, 11:09

:D
sembrano..buoni.. la consistenza è tipo frolla o più dura? :D
luvi
 

Messaggioda Tulip » 17 apr 2007, 11:22

PRovo a rispondere io:

io li faccio lunghi circa 15 cm, anche se origanariamente queste ciambelline sono anche più grandi.

Teoricamente poi non è che debbano proprio gonfiarsi un gran chè, infatti nella ricetta originale non c'è traccia di lievito!


La consistenza prima della cottura, è una pasta molto morbida ed elastica.
molto più morbida della frolla.
mentre dopo la cottura sono più croccanti.

D:Do
"Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l'uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io saro per te unica al mondo....." Antoine De Saint Exupàry
Avatar utente
Tulip
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:04
Località: Roma

Messaggioda felicita » 17 apr 2007, 12:05

buonissimi li preparava spesso la madre di una mia amica. chissà se si provasse a cambiare il tipo di farina, non so quella di farro o di riso.... :roll:
felicita
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda dolciricette » 17 apr 2007, 13:01

Grazie Tulip, la prossima volta proverò a farle più grandi 8)
Avatar utente
dolciricette
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 31 gen 2007, 14:52

Messaggioda luvi » 17 apr 2007, 14:08

:D
grazie TULIP, e stata precisissima e gentile.:D
luvi
 

Messaggioda Pratolina » 17 apr 2007, 17:18

Ma che bella questa ricettina!

Chissa' se si potra' farla anche con un'altro tipo di farina...mio marito adora questo tipo di biscottini ma e' allergico al grano.

Belle anche le foto.

:cin cin:
Stefania
Pratolina
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 feb 2007, 1:32

Messaggioda pikkolin@ » 18 apr 2007, 8:01

Grazie Stefania. Io non ho provato con altri tipi di farina ma un tentativo si può sempre fare magari facendo mezza dose.
pikkolin@
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 9 gen 2007, 14:40
Località: Roma

Messaggioda luvi » 19 apr 2007, 16:40

:D
appena fatte le ciambelline con la ricetta di pikkolin@:

500 gr. di farina 0
200 gr. di zucchero
1 bicchiere scarso di olio (110 gr)
1 bicchiere di vino secco bianco (150 gr)

18 ciambelline

Si impastano tutti gli ingredienti in una ciotola poi si versa il composto, che risulta molto sodo, nella spianatoia e si lavora un pochino. Dopo aver fatto i serpentelli :


POSSO AGGIUNGERE:
un po' più sottili del mio dito mignolo (perchè tendevano a ingrossare subito) di circa 15 cm..poco più lunghi della spatola da taglio in metallo che uso per il pane

...si crea la ciambellina che va passata nello zucchero (solo da un lato E LUNGO LO SPESSORE). In forno a 180° per 15 minuti circa. ...

Io le ho cotte un paio di minuti in più.. perchè rimanevano molto bianche.. ma forse 15 minuti bastano..:D

Ai bambini non sono piaciute un gran chè.. troppo basiche e poco elaborate... a me invece sono piaciute molto, gusto di pane friabile con il giusto gusto di zucchero che "scricchiola" in bocca.

:D

ho pesato vino e olio e usato farina O...ho quindi aggiunto questi dati alla ricetta originale.

grazie
pikkolin@
Immagine
Immagine
luvi
 

Messaggioda pikkolin@ » 20 apr 2007, 8:25

Belle Luisa! E grazie per aver aggiunto il peso dei liquidi. :wink:
pikkolin@
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 9 gen 2007, 14:40
Località: Roma


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee