Cena in piedi per 30 persone

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda raravis » 19 dic 2010, 15:55

Le foto sono ancora da correggere, ma ve le metto nature.
Domani, esce tutto il resoconto sul blog, pure con le foto "come si deve" e i retroscena: qui , tutte le ricette e la tempistica
Di una ricetta ( del pan brioche, la prima) ho perso il foglietto con le dosi. Ma lo ritrovo di sicuro, sennò me le riprocuro- e correggo
E non abbiamo fotografato tutto, per motivi che vi lascio immaginare- casa piena di gente e piatti espresso rubati direttamente dalla pentola

In ogni caso
Da bere: bollicine, più il solito cocktail a base di gin e pompelmo che prepara mio marito. E a chi piace, un dit di sciroppo di sambuco nella flute, allungata poi con spumante (bevuta anni fa in alto adige- e mai più smesso :D )
bollicine dolci sul dolce
succhi di frutta e acqua

Da mangiare
Mini "panettonicini" di pasta brioche con insalata messicana di tacchino

Immagine

due giorni prima
Ho preparato la pasta brioche e l'ho fatta lievitare; dopodichè, ho abbattuto l'impasto, reimpastato e porzionato direttamente negli stampi da mini muffins. Ho spennellato subito con tuorlo d'uovo e latte, ho cosparso la superficie di semi di nigella e ho lasciato lievitare fino al raddoppio. Dopodichè, ho infornato a 190 gradi per 20 minuti. Ho lasciato raffreddare e ho congelato.
il giorno prima
Per l'insalata di tacchino: 800 g di fesa di tacchino tagliata a listarelle; peperoni grigliati ( 4, meglio se rossi); mais; carote, soncino; sedano; sale; pepe. Olio, tabasco, worcester per condire
Ho fatto saltare le carote in padella, dopo averle tagliate a fettine, con un po' di olio e sale, quel tanto per ammorbidirle un po'.
Ho cotto in padella la carne di tacchino, olio EVO- e poi salata alla fine.
Dopodichè, ho assemblato tutti gli ingredienti e senza condire, ho messo in frigo, coperto con una pellicola
Tre ore prima dell'arrivo degli ospiti
ho condito bene l'insalata, con la vinaigrette di olio, tabasco, worcester
ho tolto le calotte ai piccoli panbrioches e ho svuotato l'interno, con un coltellino appuntito. Ho messo un ciuffo di soncino e due cucchiaini di impasto e ho richiuso, fermano con uno stuzziacadenti di legno
Con questa dose, ne sono venuti 72, più un piccolo pan brioche. Per ieri sera (30 persone) ne ho farciti 48.
Avanzi: 0

Scacchiera di polenta con moscardini alla San Gennaro

Immagine
mi sono ispirata a una ricetta di knam , ma ho cambiato la polenta, usando quella bianca
per 30 pezzi
polenta bianca, 500 g
nero di seppia

il giorno prima
Ho preparato la polenta bianca e ne ho versato metà in una teglia di alluminio rettangolare (cuki), livellandola con ua spatola bagnata allo spessore di mezzo cm; poi ho aggiunto il nero di seppia all'altra metà, ho mescolato bene in modo che prendesse un colore uniforme e l'ho versata in un'altra teglia, uguale alla precedente, livellandola allo stesso spessore (più o meno)
Ho lasciato raffreddare, poi ho coperto con una pellicola e ho lasciato tutto com'era, fuori dal frigo.

Immagine

Sempre il giorno prima, ho preparato i moscardini alla San Gennaro, tenuti in frigo in un contenitore ermetico.

Un'ora prima dell'arrivo degli ospiti,con un tagliapasta quadrato ho tagliato la polenta e l'ho messa in una teglia.

Quando c'erano gli ospiti, l'ho passata pochi minuti in forno, a 200 gradi, mentre scaldavo i moscardini - e l'ho servita calda, con un cucchiaio di molluschi sopra

Sablè di Felder alla paprika con mousse di prosciutto allo Xeres

Immagine
Le Sablè le preparo prima e le congelo: restano molto più fragranti se conservate nella scatola di latta.
La ricetta è qui sopra, da qualche parte- poi ve la cerco
Stavolta, ho dato la forma di una stella cometa, che nelle mie intenzioni sarebbe dovuta assomigliare ad un cucchiaino natalizio, per prendere la mousse di prosciutto allo Xeres
Vado a occhio
3 hg e mezzo di prosciutto, circa
robiol e mascarpone, in parti uguali- grosso modo 4h in tutto, forse qualcosina di più
panna fresca liquida (poca, serve solo per ammorbidire la mousse)
pepe rosa
Xeres secco (noi usiamo il Tio Pepe- a mio marito è venuto un colpo, la prima volta che mi ha visto versare direttamente dalla bottiglia - ma il risultato mi ha dato ragione)

Patè di Salmone al Laphroaigh, con crostini di pane bianco
Mousse di Aringhe e pepe rosa - di Sandra: uno spettacolo- con pane nero


Immagine

Polpette di granchio con maionese al Wasabi



Mini vol au vent (fatti fare, 130, ne sono avanzati dico tanto una trentina, ma esagero)
riempiti con
- zucca, curry e ricotta
- broccolo ripassato in padella con aglio, poi frullato e mascarpone
- barbabietola rossa frullata con due acciughe dissalate e diliscate e poi unita agli avanzi di mascarpone e ricotta (la mia è una cucina di riciclo, anche quando ho ospiti: odio gli avanzini nel frigo)

Cappuccino di patate con brandade di baccalà e polvere di caffè
Immagine
la fonte è questo bellissimo blog anche se io tolgo del tutto gli aromi nella cottura del baccalà: solo latte, niente ginepro o alloro.

Code di gambero avvolte in lardo e poi in pasta kataifi (alla metro), fritte al momento ( e mangiate direttamente dalla padella)
Triangolini di pasta fillo ripieni di cipolla, ricotta e lemon grass- cotti al forno
Immagine
Capesante in salsa al martini dry e melograna

Formaggetta di Stella (capra schietta :D ) con mostarda



E poi, senza foto
- crema di carciofi e vaniglia con merluzzo al vapore
- vellutata di champignon e noci
- zuppa di lenticchie, lardo e rosmarino

i nostri amici cinesi hanno portato il riso alla cantonese doc

e poi ci sarebbe stato un coq au vin- che non ho avuto il coraggio di servire

e siamo passati ai dolci
mousse all'Irish coffee con kiprferln alla nocciola
tiramisu allitchees, cioccolato bianco e acqua di rose
e la torta di compleanno, fatta dalla mia amica Cristina : una torta Richard (10 strati sottili di pasta biscotto, farciti con crema al cacao strong) decorata con pasta da zucchero e zucchero plastico. Una meraviglia

Immagine

le altre ricette, con calma.
Ah, mi dimenticavo: per tutti, biscotti di Natale e barattolino con la cioccolata di Natale: uno strato di cacao amaro, uno di zucchero biano, canella e cranberries, per dare un tocco di colore.
Ho lavato a mano mini cocotte, mini piattini, mini cucchiaini, mini bicchierini e non so quanti flut...senza contare i vassoi e gli argenti
sono una donna assolutamente morta :D
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Dida » 19 dic 2010, 16:16

Che dire? Complimenti vivissimi sia per il menu (ricette memorabili, da copiare subito) sia per tutto il lavoro che hai dovuto fare, spero che tu abbia trovato poi il tempo per riposare.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Luciana_D » 19 dic 2010, 18:43

E dopo questa e' meglio che me ne vado :mrgreen:
Assolutamente stupendo !!!! :clap: :clap: :clap: (3clap e' il massimo voto dato :lol: )
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda susyvil » 19 dic 2010, 19:25

Luciana_D ha scritto:E dopo questa e' meglio che me ne vado :mrgreen:

Aspettami che vengo anch'io!!! :lol:

Meraviglia!!! :shock:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Sandra » 19 dic 2010, 19:35

Io vado a sotterarmi!!! :lol: Non posso neppure dire che lei é giovane ed ha il coraggio e la forza per farli,alla sua eta' non avrei saputo da che parte cominciare!!! :lol: :lol: :lol: Il massimo era sedere a tavola 14 persone e fare tre piatti,anche il dolce lo comperavo!!! :lol: :lol: :lol:
Stupendo Ale!!!Brava!!!Vero' a leggere perche so gia' che ci sara' da ridere!! :lol: :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda ugo » 19 dic 2010, 19:42

:shock: :shock:
Una cena per trenta!!!
Chapeau!
Complimenti per tutto:il menu,l'organizzazione,la fatica(solo a vedere quel lavoro... mi sento uno scansafatiche :thud: )
Davvero brava Alessandra!
:saluto:
p.s. mentre scrivo appare il messaggio di Sandra.Se si sotterra lei io cambio pianeta e divento vegetariano.
Personalmente sono arrivato a 12 seduti(ed ero distrutto!) e una ventina in piedi ma con un menu da pic-nic!!!
Oggi eravamo in 9,il menu era molto speedy(unico impegnuccio gli stinchi di vitello in umido con carciofi)ho un leggero mal di schiena...ma dopo aver visto questa meraviglia:taccio e vedo di.... rappezzare l'autostima :lol: :lol: :lol:
ma sarà dura...
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Sandra » 19 dic 2010, 20:09

taccio e vedo di.... rappezzare l'autostima
:lol: :lol: :lol: :lol:
Siamo in due!!Cerco di darti una mano!!!Potremmo raccontarci per consolarci che noi facciamo la vecchia cucina elaborata di Escoffier dei grandi Chef!!!Che richiedendo piu' tempo...... :lol: :lol: No peggio il targon del buco dicono a Verona !! :lol: :lol: Non c'é pezza autostima a zero!!! :lol: :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda ugo » 19 dic 2010, 20:17

Sandra ha scritto:
...... :lol: :lol: No peggio il targon del buco dicono a Verona !! :lol: :lol: :lol: :lol:

Hai ragione :lol: :lol:
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Clara » 19 dic 2010, 20:19

Alessandra :-::! :-::! , ma hai fatto tutto tu? Tutto da sola?? :shock:

Se è così mi unisco a Luciana ed Assunta e me ne vado anch'io :? :thud:

Come hai proceduto, voglio dire, come ti sei organizzata per aver tutto pronto al momento giusto?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Mariella di Meglio » 19 dic 2010, 21:18

Ale,sei una macchina da guerra! Organizzazione perfetta ed esecuzione impeccabile.
Avatar utente
Mariella di Meglio
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:29

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda raravis » 19 dic 2010, 21:44

Clara ha scritto:Alessandra :-::! :-::! , ma hai fatto tutto tu? Tutto da sola?? :shock:

Se è così mi unisco a Luciana ed Assunta e me ne vado anch'io :? :thud:

Come hai proceduto, voglio dire, come ti sei organizzata per aver tutto pronto al momento giusto?


Se ve ne andate, non vale.
e vi dico anche che io non osavo iscrivermi a questo forum, perchè le ricette che preparo io sono troppo semplici, rispetto a quelle che leggo qui. Sandra mi è testimone, anzi: deve esserci pure un carteggio, da qualche parte, nell'etere :D

Tornando al menu
- la parte più impegnativa, per me, è pensarlo. Devo cosiderare tutto- non solo quello che mi piacerebbe portare in tavola, ma tutti i tempi di preparazione, che devono incastrarsi perfettamente. Quando ho pronto quello, sono praticamente a posto.
- la cena era ovviamente in piedi, quindi per sua natura con piatti meno elaborati di una cena da seduti
- la torta di compleanno l'ha preparata la mia amica Cristina, che è una delle pasticcere migliori che conosca. Tradizione mitteleuropea e manualità da paura. Io, con le decorazioni, perdo in partenza
- di solito, lavoro da sola (oppure, con i catering, con Daniela- che è l'unica presenza che reggo, perchè ha i miei ritmi. Stavolta, mi ha dato una mano Cristina, specie la sera della festa (ha fritto i gamberi con la kataifi, mentre io stavo con gli ospiti)

La tabella dell'organizzazione è stata più o meno questa
- ho iniziato lunedì scorso, con i panettoncini di pan brioche, che ho congelato- e le brisèe, congelate anch'esse; e siccome avevo comprato una cassetta di champignon, li ho fatti saltare e ridurre in purea
poi, più niente fino a giovedì sera
- giovedì sera: ho preparato i dolci- le mousse all'irish coffee e il tiramisu alla rosa/100 bicchierini monodose, piccolissimi
- venerdì pomeriggio:
polenta (cristina)
totanetti alla sangennaro (io)
mousse di prosciutto (io)
mousse di aringa (io)
mousse di zucca (Cristina ha cotto le verdure, io ho preparato le mousse)
mousse di broccolo (idem)
mousse di barbabietola
Mentre cuoceva la polenta abbiamo messo su in contemporanea il baccalà.
Brandade di Baccalà (io)
Crema di patate (Cristina)
Crema di carciofi con la vaniglia (io)
ripieno per i triangolini di pasta fillo (cristina)
insalata di tacchino (io)
nasello cotto al vapore (bimby :D )
in totale, abbiamo lavorato dalle 14.oo alle 19.00

il giorno dopo- sabato
al mattino ho preparato la salsa al martini dry per le capesante, la maionese al wasabi, le polpette di granchio e ho tirato fuori dal freezer la roba congelata

fino alle 17.00 non ho fatto nulla- se non sistemare la casa, stirare le tovaglie, preparare i piatti, pulire i bicchieri etc etc
alle 17.00, ho messu su la zuppa di lenticchie (me l'ero scordata)
17.15- 17.40: ho farcito tutti i minipanettoncini
17.40-18.00: ho farcito i mini vol au vent e ho sistemato la crema di patate/brandade di baccala sui cucchiai
alle 18.00 è arrivata cristia che ha iniziato a preparare i triangolii di fillo
Nel frattempo
- ho allungato le basi della crema di carciofi e della crema di champignon (latte uno, panna e latte l'altra)
- ho montato le mousse all'aringa e al salmone
- mio marito (l'ingegnere) ha tagliato in rettangolini perfettamente uguali (e qui, passi), della misura precisa per stare tutti nella teglia senza lasciare neanche un com si spazio (e qui, è malattia :D ) il pan carrè e il pane nero
- ho sistemato in mini piattini quadrati la mostarda con il caprino
- fra un'infornata e l'altra di triangolii di fillo, ho tostato il pane
- ho sistemato i vassoi e le alzatine con le cose fredde in sala da pranzo e nello studio
- ho tagliato la polenta a scacchiera, messa in una teglia da biscotti pronta per passare nel forno
- ho sistemato nel microonde le polpette di granchio, già fritte, per scaldarle
- ho fatto un po' di bigliettini di benvenuto da ettere sui vassoio ("chi tocca- prima che lo dica io- muore" "giù le mani" e cose varie)
- ho preparato i barattoli co la cioccolata di natale e fatto i sacchettini con i biscotti, mentre mia figlia preparava le etichette
- sono riuscita a lavarmi-cambiarmi- truccarmi prima che arrivassero gli ospiti (a parte la mia amica Cecilia, che arriva mezz'ora prima d'abitudine e alla quale ho aperto i vestito elegante e superga con calzini :oops: )

alle 20.30, tutti puntuali, hanno dato l'assalto al buffet freddo.
Nel frattempo
ho scaldato la polenta e ho messo sul fuoco i totanetti ( 5 minuti in totale)- e poi subito servita
le polpette di granchio, 3 minuti al microonde ed erano pronte
i gamberi in pasta kataifi venivano mangiati direttamente dal wok

dopodichè, ci si è un po' rilassati- ed io ho iniziato a mettere un po' di ordine, levando via mini piattini vuoti, spiedini di legno, tovagliolini sporchi, tanto per fare un po' di spazio per il dopo. Nel frattempo, ho messo la bistecchiera sul fornello e quando sono arrivata in cucina era rovente: ci ho buttato sopra le capesante, il tempo di sistemare altri mii piattini sul vassoio e nappare con la salsa al martini (fredda) ed erano pronte. Ho aperto un melograno, ci ho messo un po' di chicchi sopra e ho servito.

Un po' di chiacchiere- e poi sono passata alle zuppe, che ho semplicemente scaldato sul fornello
la prima ad uscire è stata la zuppa di champignon, servita in mini high balls, con un po' di noci sminuzzate sopra

poi c'è stata la crema di carciofi, servita in mini coppette quadrate di alluminio (il merluzzo è stato scaldato al microonde e l'ho spezzettato in cubetti al momento)

in ultimo, la zuppa di lenticchie, in mini cocotte di plastica con tanto di coperchio

Prima (mi ero dimenticata), c'è stato il riso alla cantonese, piatto a sorpresa dei nostri amici cines: ho lavato il wok (nel frattempo, Cristina era fuggita, secondo me terrorizzata dagli appetiti dei nostri amici :D ), ho fatto saltare il riso, ho aggiunto un po' di salsa di soia per ammorbidirlo, con il placet del cuoco, e l'ho servito in scodelline di vetro trasparente

dopo il tris di zuppe, ci sarebbe dovuto essere il vero piatto caldo, un coq-au-vin preparato da mia suocera/ che non ho fatto nemmeno l'atto di servire, visto che erano tutti satolli

e così, dopo un altro po' di chiacchiere, siamo passati ai dolci

La tisana concilia sonno ce la siamo prese in cucina, mentre lavavo i pezzi piccoli e riempivo la prima lavastoviglie

Quando sono andati via tutti era l'una passata da un pezzo ed io ero stanchissima: di solito, pulisco tutto prima di andare a letto, ma stavolta era impossibile perchè
1. ho monoporzionato praticamente tutto e i mini cosini in lavastoviglie no ci vanno: ne avrei dovuti lavare troppi e non avevo le forze, perchè
2. mi son messa i tacchi, maledizione a me :D -e non mi reggevo in piedi
Così, sono andata a dormire e stamattina ho fatto tutto. Devo aver lavato qualcosa come 300 mini cucchiaini, oltre al resto...

Avanzi: poco e niente
a parte che da noi usano i doggy bag, ci è rimasta
-mezza porzione di zuppa di lenticchie
- una di crema di champignon
- gli avanzi delle mousse di broccoli e di barbabietola che non erano entrati nei vol-au vent
- 4 sablè
- 13 vol au vent
- la torta (meno di metà)
- una ventina di mousse all'irish coffee
- un po' di mousse di aringa, ma solo perchè l'ho strategicamente tolto da tavola prima che si accorgessero che ce n'era ancora un po'

Ultimissima precisazione: a parte che io sono ultra perfezionista nel ricevere e curo i dettagli in modo maniacale, gli invitati di ieri sera erano tutti amici-amici: quindi, l'informalità più che d'obbligo era assolutamente naturale. E questo mi aiuta tanto, nella gestione di queste serate- perchè se qualcosa andasse storto pazienza: ci si fa tutti una risata sopra e si riprende da dove ci si era interrotti. Quando ho cene più serie, preparo molto di meno / e mi stanco molto di più :D
ciao
ale
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda susyvil » 19 dic 2010, 22:11

Dopo aver letto la tua dettagliatissima descrizione, sono ancora più convinta che il mio posto non è qui!!!! :ahaha: :ahaha: :ahaha:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda miao » 19 dic 2010, 22:38

Ho letto attentamente tutto e :shock: sono rimasta senza parole : Blink :
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Gaudia » 20 dic 2010, 1:47

Alessandra che meraviglia: ma come hai fatto? io mi sono stancata solo a leggere. E poi una cena fatta solo di finger food è molto faticosa: io ne so qualcosa perchè mi è capitato di doverla organizzare un paio di volte e mi sono stancata moltissimo.
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda rosanna » 20 dic 2010, 2:41

:thud: Ummammamia ! Senza parole, mi vado a nascondere
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda maria rita » 20 dic 2010, 9:20

Ma come fai ad essere così brava?! scusa la stupidità del commento ma sono senza parole anch'io.
Grazie: certe idee per me sono inavvicinabili ma ti copierò senz'altro le più semplici.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda misskelly » 20 dic 2010, 9:36

..Sei una vera maestra.... : Thumbup : tutto perfetto!!!!!
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1962
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda anavlis » 20 dic 2010, 10:29

Luciana_D ha scritto:
Assolutamente stupendo !!!! :clap: :clap: :clap: (3clap e' il massimo voto dato :lol: )


Bravissima!!!! concordo con Luciana e con gli altri : WohoW :...ma non me ne vado dal forum :lol: :lol: :lol: rimango proprio perchè avrò molto da apprendere perchè sei un'importante risorsa. Spesso faccio molte domande sul perchè di alcuni passaggi, perchè se capisco apprendo. Grazie Alessandra *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda Danidanidani » 20 dic 2010, 10:41

Mi unisco al coro dei complimenti! Davvero bravissima,splendido buffet :clap: :clap: :clap:
Per me assolutamente inarrivabile,sia come ingredienti ,che come attrezzatura da finger (non possiedo bicchierini,cucchiaini,ciotoline ecc.ecc. :D ) sia come lavorazione.
Feci anche io un buffet per una trentina di persone alcuni anni fa,ma di tutt'altro livello,cose molto "caserecce",ma fu un'esperienza talmente ansiogena e stressante che decisi che non lo avrei fatto mai più... :shock: :shock: :oops: :oops:
Ancora brava! *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Cena in piedi per 30 persone

Messaggioda scarabeo14 » 20 dic 2010, 11:43

Ciao!
Siccome ti conosco.... :shock: "sono ormai abituata" :shock: a queste tue performance, anzi mi sono copiata il racconto e stampato il tutto perchè lo devo far leggere ad Annalisa, cosi' partecipa anche lei allo sganascio........... ;-)) ;-)) ;-))
Ma mi sono archiviata anche i tuoi suggerimenti e le tempistiche perchè devo applicarmi...... :? :?
ormai le tue note iniziano ad uscire dall'archivio.. :roll: :roll: .devo rimetterle in ordine!!! : Blink : : Blink :
Quando metti le ricette vado ad archiviare anche quelle, ieri ho fatto la tua zuppa di lenticchie.....ce ne fosse stata...... : Chef :
tantissimi complimenti da tutti!!! :fiori: :fiori:
Ha ragione Dani.........io sono troppo ansiosa per mettermi a preparare all'ultimo tutte quelle cose, gia' facevo un c.....o :oops: pasticcio volevo dire, ieri con due padelle diverse per i frisceu, figurati con tutte quelle robe da preparare e chiaccherare anche :?: :?: :?:
Baciotti e un abbraccio anche all'Inge! ^fleurs^
Diana
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Prossimo

Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: DotBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee