CAZZILLI OCROCCHÉ DI PATATE

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

CAZZILLI OCROCCHÉ DI PATATE

Messaggioda Rossella » 15 giu 2007, 17:47

Cazzilli o crocchè di patate

Patata lessa farinosa passate a setaccio, con aggiunta di sale pepe e prezzemolo tritato, in alcune parti aggiungono dell'aglio schiacciato, con le mani inumidite di olio formare i cazzilli, friggerli in olio evo profondo poche alla volta.

p.s. I Cazzilli a Palermo NON vogliono uova.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda anavlis » 16 giu 2007, 11:54

Li faccio anche io come tu hai ben descritto (senza aglio).
Alcune volte, se la patata risulta acquosa, faccio asciugare la purea in un pentolino sul gas a fuoco basso, girando spesso, fino a che risulta più asciutta.
Poi aggiungo il sale, pepe bianco e prezzemolo tritato.
La purea deve essere fredda.
I "cazzilli" non prevedono l'uovo, nè intero, nè tuorlo e neppure la panatura.
Olio bollente e frittura per immersione. Tranquille che non si aprono.

A Palemo si trovano pure le polpettine di "rascatura". Altro non sono che i rimasugli dell'impasto delle panelle mescolata a quello delle purea di patate per i "cazzilli". Si fanno delle polpettine e si friggono :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10420
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee