cavolo nero

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

cavolo nero

Messaggioda Danidanidani » 17 gen 2013, 11:30

Ho comprato ancora un mazzo di cavolo nero:avete qualche ricetta oltre le ribollita? :|? :|? *smk* *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: cavolo nero

Messaggioda CRISTINA ORNELLA » 7 feb 2013, 20:26

ho trovato questa ricetta nelle mie raccolte di un vecchio forum di CI. L'ho fatto una volta, davvero buono.

SFORMATINI DI CAVOLO NERO
gr 200/250 di cavolo nero già lessato (va benissimo anche quello già lessato che si trova in alcuni supermercati)
gr 50 di burro
2 uova
1 scalogno
formaggio grattugiato
olio, sale e pepe
Per la besciamella:
gr 30 di burro
2 dl di latte
gr 20 di farina
noce moscata, sale e pepe
pangrattato per gli stampi

In un tegame scaldare un cucchiaio di olio e 30 gr di burro e insaporirvi lo scalogno tritato; unire il cavolo nero, salare, pepare e lasciarlo sul fuoco giusto il tempo per far evaporare ogni traccia di umidità. Passarlo al mixer e ridurlo in purè. Preparare la besciamella come di solito con gli ingredienti indicati e insaporirla con un pizzico di noce moscata.
Incorporare alla besciamella il purè di cavolo nero, le uova leggermente sbattute, due cucchiai di formaggio grattugiato e amalgamare bene il tutto. Imburrare 4 stampini monoporzione (ottimi quelli di stagnola, spolverarli con del pangrattato e suddividere il composto. Cuocere a bagnomaria in forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti. Sformare gli stampini e servirli accompagnandoli con qualche cucchiaiata di fonduta o con un purè di fagioli cannellini e un filo di ottimo olio d'oliva.
m. luisa trapanotto
Avatar utente
CRISTINA ORNELLA
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 28 mar 2008, 9:39

Re: cavolo nero

Messaggioda Nonna Tata » 7 feb 2013, 20:53

Grazie, che bella ricetta, la faccio senz'altro, ho il cavolo!
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: cavolo nero

Messaggioda Gaudia » 25 feb 2013, 0:45

Mi dispiace risponderti con tanto ritardo ma leggo solo adesso; io uso molto il cavolo nero per un primo piatto molto rustico ma saporito.
Lavo e spezzetto il cavolo e lo butto nella pentola d'acqua a bollore, ovviamente salata, dove cuocerò la pasta. Faccio cuocere per circa 10 minuti e calo la pasta: di solito uso le penne oppure gli strozzapreti. Intanto in una capace padella rosolo aglio, olio e peperoncino. Scolo la pasta lasciandola un pò umida e la ripasso in padella aggiungendo del pecorino.
Uso lo stesso procedimento usando anche altre verdure come il cavolfiore o gli sparacelli.
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: cavolo nero

Messaggioda Dida » 25 feb 2013, 10:05

Gaudia, cosa sono gli sparacelli? Come stai?
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: cavolo nero

Messaggioda Danidanidani » 25 feb 2013, 12:47

Gaudia ha scritto:Mi dispiace risponderti con tanto ritardo ma leggo solo adesso; io uso molto il cavolo nero per un primo piatto molto rustico ma saporito.
Lavo e spezzetto il cavolo e lo butto nella pentola d'acqua a bollore, ovviamente salata, dove cuocerò la pasta. Faccio cuocere per circa 10 minuti e calo la pasta: di solito uso le penne oppure gli strozzapreti. Intanto in una capace padella rosolo aglio, olio e peperoncino. Scolo la pasta lasciandola un pò umida e la ripasso in padella aggiungendo del pecorino.
Uso lo stesso procedimento usando anche altre verdure come il cavolfiore o gli sparacelli.


Ottima! Appena ritrovo il cavolo nero la farò... *smk* *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: cavolo nero

Messaggioda Gaudia » 25 feb 2013, 17:46

Dida ha scritto:Gaudia, cosa sono gli sparacelli? Come stai?


Sono i broccoletti siciliani, Dida: volevo mettere una foto ma non ci sono riuscita.
Per il resto sto un pò meglio, grazie, ma sto soffrendo molto il freddo.
:saluto: *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: cavolo nero

Messaggioda Luciana_D » 25 feb 2013, 17:49

Gaudia ha scritto:Mi dispiace risponderti con tanto ritardo ma leggo solo adesso; io uso molto il cavolo nero per un primo piatto molto rustico ma saporito.
Lavo e spezzetto il cavolo e lo butto nella pentola d'acqua a bollore, ovviamente salata, dove cuocerò la pasta. Faccio cuocere per circa 10 minuti e calo la pasta: di solito uso le penne oppure gli strozzapreti. Intanto in una capace padella rosolo aglio, olio e peperoncino. Scolo la pasta lasciandola un pò umida e la ripasso in padella aggiungendo del pecorino.
Uso lo stesso procedimento usando anche altre verdure come il cavolfiore o gli sparacelli.

Ah :shock:
Lo devo fare !!!! :=:!
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AhrefsBot e 2 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee