Caviaroli di Ferran Adrià

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Caviaroli di Ferran Adrià

Messaggioda anavlis » 11 ott 2014, 17:12

Immagine

Bello vero? ^rodrigo^

"Una goccia di olio extravergine d’oliva racchiusa in una piccola membrana di gelatina naturale incolore e insapore, in grado di trattenerne l’essenza fino al momento in cui esplode a contatto con il palato. E’ questo il caviale di olio d’oliva Caviaroli, un prodotto tanto sorprendente quanto unico, utilizzato nelle cucine dei migliori chef di tutto il mondo, e per la prima volta disponibile a servire anche la creatività degli appassionati di cibo e cucina.
Un’esplosione di gusto che riunisce il profumo e il sapore del miglior olio extravergine di oliva racchiuso in piccole perle.

L’idea nasce nella cucina del ristorante spagnolo dello chef Ferran Adrià, proclamato per tre anni di seguito il miglior ristorante al mondo. Ironico e coraggioso, esperto di cucina molecolare, Adrià ha messo a punto un particolare processo di sferificazione basato sull’uso dell’olio di oliva e dopo due anni di ricerca e sviluppo, con il prezioso contributo della Fondazione Alicia, è nato il caviale d’olio oggi esportato in tutto il mondo. Apprezzato da chef come Paco Pérez, Nandu Jubany, Quique Dacosta, Jordi Cruz, questo incredibile prodotto si appresta a conquistare anche l’Italia"

In questo sito vendono prodotti particolari tra cui questo...non ci sono prezzi e questo mi preoccupa :shock:

http://www.chefbazar.it/48-caviali-sfer ... ncapsulati
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Caviaroli di Ferran Adrià

Messaggioda ZeroVisibility » 11 ott 2014, 22:15

Ferran Adria' ha chiuso il suo "El Bulli" ormai da un paio d'anni...
Sara' un caso? :-$ o :$

Personalmente trovo queste cose solo degli esercizi di stile... tuttalpiu' un escamotage per riuscire ancora a stupire qualche sprovveduto, oltre naturalmente a svuotargli le tasche servendogli delle supposte di olio di oliva.... :D :D :D
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: Caviaroli di Ferran Adrià

Messaggioda anavlis » 12 ott 2014, 7:31

ZeroVisibility ha scritto:.. tuttalpiu' un escamotage per riuscire ancora a stupire qualche sprovveduto, oltre naturalmente a svuotargli le tasche servendogli delle supposte di olio di oliva.... :D :D :D


Condivido! peraltro il merito e i guadagni dovrebbero andare al chimico che l'ha realizzato per lui e all'ottimo fotografo :wink: Ho anche grossi dubbi sulla bontà di questo olio conoscendo gli oli spagnoli :shock:

Sapete che la dogana mi usa anche per assaggiare gli oli -panel test - ed ogni anno arrivano gli oli preparati dal COI per testare e accreditare i Panel della dogana.
Tra questi c'è sempre quello spagnolo che, pur essendo un extravergine, viene memorizzato associando l'odore alla "pipì di gatto" il nome del cultivar è picual pensa cosa deve essere il caviaroli preparato con quest'olio... una fetenzia!!!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Spendo molto meno ed ho un prodotto di VERA eccellenza acquistando le bottigliette mono cultivar dei fantastici oli prodotti in sicilia da Cutrera :wink:

Mi piacerebbe sentire sull'argomento anche l'altro Ettore, il mio maestro! e non scherzo, ci siamo conosciuti 15 anni fa perchè invitato dal capo panel della dogana di Palermo per un corso di formazione per i panellisti :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Caviaroli di Ferran Adrià

Messaggioda Donna » 22 ott 2014, 14:06

ZeroVisibility ha scritto:Ferran Adria' ha chiuso il suo "El Bulli" ormai da un paio d'anni...
Sara' un caso? :-$ o :$

Personalmente trovo queste cose solo degli esercizi di stile... tuttalpiu' un escamotage per riuscire ancora a stupire qualche sprovveduto, oltre naturalmente a svuotargli le tasche servendogli delle supposte di olio di oliva.... :D :D :D

premesso che l´idea mi piace, sono d´accordissimo con Ettore ^timid!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3323
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee