Cassata siciliana infornata

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 4 nov 2015, 19:53

Clara nella prima pagina si vede la fetta di pandispagna.
Il pandispagna lo preparo anche giorni prima e lo surgelo. Il taglio delle striscie di pandispagna surgelato (non si deve scongelare) è facile e netto.

La differenza che noti penso sia dovuto al fatto che Rosanna l'ha preparato questa mattina e consumata a pranzo. Il pandispagna non ha avuto il tempo di bagnarsi con l'umidità della crema di ricotta.

Infatti le ho consigliato di lasciarla riposare e sabato taglierà la fetta, vedrà sicuramente una consistente differenza.

Va preparata 2 giorni prima di consumarla proprio per questo motivo. In prima pagina puoi vedere la fetta tagliata dopo 1 giorno (anch'io l'ho aperta prima) e la fetta tagliata dopo 2 giorni. La seconda è molto più compatta.

Prova con la vaccina (io non l'ho mai utilizzata) forse dovrai dolcificarla un pò di più. Assaggia la crema già setacciata (che ha riposato in frigo mescolata con zucchero normale) caso mai la correggi dopo aggiungendo, questa volta, zucchero a velo. Così non si averte la consistenza granulosa dello zucchero.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda Patriziaf » 4 nov 2015, 22:28

questa la devo fare....penso di farla e poi mi dimentico :lol:
Siete proprio brave!!!! *smk*
Ho scoperto l'acqua calda :ahaha:
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2631
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda Luciana_D » 5 nov 2015, 15:06

Che bella che e' : Sad :
Peccato non avere la ricotta giusta..... ma vorrei provarci lo stesso :=:!
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 5 nov 2015, 15:19

CETTY ha scritto:
IMG_0538.JPG
Queste sono le foto della fetta fatte con un altra macchina ,adesso provo ad inserirle con il metodo che mi ha consigliato Silvana,speriamo in bene
IMG_0541.JPG


Cetty mi scuso con te per non averti risposto quando hai inserito le foto :oops: : Sad : Guardando la data (26 aprile) in quel periodo mi trovavo da mia figlia a Brescia (il 28 aprile compie gli anni). Quando sono da loro non ho tempo di fare nulla, men che meno collegarmi al computer. Le bambine mi catturano ed io mi lascio catturare con gioia. Mi sarà quindi sfuggito il messaggio, mi spiace! *smk*

Ho letto il tuo commento e le tue valutazioni sono esatte : Thumbup : frolla un pò più sottile, ma anche il pandispagna dovrebbe essere un pò più sottile.

Ti è venuta bene :clap: :clap: :clap: solo piccolissimi accorgimenti per la prossima volta :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda titione06 » 5 nov 2015, 15:20

che bonta!! :clap: :clap: :clap: :clap: :-P o :p: :-P o :p:
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda miao » 5 nov 2015, 21:59

Domani sera mi arriva la ricotta di pecora dal Matese vediamo se sara' possibile tentare questa bonta :-P o :p: :D
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3593
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda rosanna » 6 nov 2015, 13:32

Annamaria anche io la rifaccio, è piaciuta tanto . Tranquilla :D è una cosa facile , importante ê che gli ingredienti siano buoni . Stamani ho trovato una ricotta di bufala, Che mi sembra più simile alla ricotta siciliana di pecora e poi costava anche meno in offerta al supermercato . Metti molte gocce di cioccolato e la vaniglia .
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda Donna » 6 nov 2015, 13:46

la faro´anche io per questo fine settimana! :=:!
MI accontento della ricotta fatta con latte tedesco, ma voi mi perdonerete ^timid!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 6 nov 2015, 14:06

rosanna ha scritto:Annamaria anche io la rifaccio, è piaciuta tanto . Tranquilla :D è una cosa facile , importante ê che gli ingredienti siano buoni . Stamani ho trovato una ricotta di bufala, Che mi sembra più simile alla ricotta siciliana di pecora e poi costava anche meno in offerta al supermercato . Metti molte gocce di cioccolato e la vaniglia .


Rosanna poi tagli una fetta della cassata che ti è rimasta e fai la foto. Così si vede la differenza :wink: mi interessano anche le tue impressioni.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda miao » 6 nov 2015, 19:43

rosanna ha scritto:Annamaria anche io la rifaccio, è piaciuta tanto . Tranquilla :D è una cosa facile , importante ê che gli ingredienti siano buoni . Stamani ho trovato una ricotta di bufala, Che mi sembra più simile alla ricotta siciliana di pecora e poi costava anche meno in offerta al supermercato . Metti molte gocce di cioccolato e la vaniglia .

grazie rosanna *smk* la vainiglia quella a bacche ? e poi quello che mi spaventa e' la legatura della pasta frolla la parte sopra e quella sotto,prima di ribaltarla, nella leccarda :roll:
Domani a Dio piacendo andremo ad Agropoli e prendo anche li' altra ricotta,credo sia di bufala , questa di pecora e' un kilo e stasera ne assaggeremo un po per cena , ma si vede che e' bella asciutta, . :D
Ne comprammo una riferito alla cassata infornata a torre annunziata , e' qualcosa di speciale , ma ora vorrei proprio tentare di farla iograzie per l'incoraggiamento Rosanna
grazie thank you, *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3593
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 7 nov 2015, 7:11

miao ha scritto: quello che mi spaventa e' la legatura della pasta frolla la parte sopra e quella sotto,prima di ribaltarla, nella leccarda :roll:


Annamaria, puoi farla tranquillamente in teglia. Guarda QUI solo non fare strati troppo spessi di frolla e di pandispagna come la tizia del blog! :shock:

Tutte le pasticcerie di Palermo la fanno in teglia : Chessygrin : solo la pasticceria Josè continua a dare l'antica forma che da origine al nome "cassata" dall'arabo qas'at, "bacinella"
Io mi sono voluta cimentare a dare anche la vecchia forma :wink:

La forma ha poca importanza, l'attesa per mangiarla sì. Aspetta 2 giorni e sarà perfetta : Thumbup :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda rosanna » 7 nov 2015, 9:38

Quando fai la frolla, aggiungi il latte man mano nella quantità che serve .Fodera la teglia con la pellicola.
Stendi la pasta frolla fra due fogli di cartaforno e prima di doverla mettere in teglia spolvera leggermente di farina entrambi i lati. Poi arrotola su matterello e srotola sulla teglia . Se si rompe non ti preoccupare fai gli aggiusti dopo .

Per la cottura 30 minuti a 170-180 * dipende dal forno .

L'ordine delle foto è inverso :oops:
Allegati
image.jpg
image.jpg
image.jpg
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 7 nov 2015, 16:39

Rosanna l'hai tagliata la cassata?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda Patriziaf » 7 nov 2015, 16:54

Quelle vostre non hanno niente a che vedere con quella del blog che Silvana ha menzionato : Sad :
Le vostre sono meravigliosamente belle! e poi alla Signora le è piaciuto "vincere " facile!.....ehemm...."cuocere" facile! :lol:
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2631
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 7 nov 2015, 17:13

miky ha scritto:Quelle vostre non hanno niente a che vedere con quella del blog che Silvana ha menzionato : Sad :
Le vostre sono meravigliosamente belle! e poi alla Signora le è piaciuto "vincere " facile!.....ehemm...."cuocere" facile! :lol:


lo scopo era solo di mostrare ad Annamaria che si può anche fare in teglia, come fanno tutti. Ho preso la prima che mi è capitata :ahaha: :ahaha: :ahaha:

Anche la ricetta è assurda e sotto tutti i punti di vista :shock: Nella frolla mette burro e strutto, aggiunge il lievito (cosa voleva farne di questa povera frolla?)
Nel pandispagna aggiunge lievito :no: non taglia la farina con la fecola, e in questo pandispagna ci sta!
e nella crema di ricotta mette il cointreau!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda miao » 7 nov 2015, 23:27

Grazie ragazze, avevo infatti il dubbio della doppiezza del pan di spagna , piu' o meno quanto dovranno essere doppie le fette di pan di spagna :|?
Per la montatura mi sembra simile alla cassata siciliana , grazie Rosanna e Silvana per le spiegazioni, ho preso altra ricotta ad Agropoli cosi' comincerò pian pian a fare il pan di spagna e poi la frolla ecc grazie ^fleurs^
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3593
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda rosanna » 8 nov 2015, 1:43

Silvana, la fetta che era in frigo un mio amico se l'è mangiata ieri sera e quindi l'ho rifatta :D
Per la fetta aspetta. lunedì i sera , la devo portare a cena da amici. . : Thumbup : ho fatto due dolci insieme e la cassata me la stavo dimenticando .. si è un po' abbronzata :|? :lol: ma forse ė il tuorlo ad averle dato colore

Annamaria se hai messo la ricotta in frigo in un colino per farle perdere il siero , poi ti conviene aggiungere subito lo zucchero e la rimetti in frigo coperta, altrimenti rischi che si acidifica
Allegati
image.jpg
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 8 nov 2015, 6:44

rosanna ha scritto:Annamaria se hai messo la ricotta in frigo in un colino per farle perdere il siero , poi ti conviene aggiungere subito lo zucchero e la rimetti in frigo coperta, altrimenti rischi che si acidifica


Consiglio corretto : Thumbup : aggiungo anche che pure in frigo ha un limite e forse se l'attesa è troppo lunga, una volta zucchera ti consiglio di surgelarla. Quando avrai l'altra ricotta, la zuccheri per il riposo in frigo ed passi dal surgelatore al frigo l'altra. Ricordati che prima di usarla va setacciata due volte.
La misura delle fette del pandispagna (vado ad occhio) cm 1 dovrebbe andare bene.
Adesso potresti preparare il pandispagna, quando è freddo lo avvolgi bene con la pellicola e metti nel surgelatore. Quando ti servirà, non dovrai scongelarlo ma semplicemente affettare e quello che avanza lo rimetti nel surgelatore.

miao ha scritto:Per la montatura mi sembra simile alla cassata siciliana


Quella con i canditi sopra, quella che i palermitani chiamano la cassata di Gulì? Viene montata diversamente. Le fette di pandispagna distese al fondo e ai lati si creano dei trapezi ad incastro. Credo di averlo raccontato in prima pagina "cenni storici" - L'idea di questo particolare montaggio venne a Gulì guardando la tecnica di montaggio delle botti di legno mentre venivano costruite - aveva il laboratorio in Via dei Bottai, strada dove costruivano le botti.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda anavlis » 8 nov 2015, 7:05

rosanna ha scritto: la cassata me la stavo dimenticando .. si è un po' abbronzata :|? :lol: ma forse ė il tuorlo ad averle dato colore


Assolutamente no, non deve essere pallida. Se vedi quelle di Josè sono anche più abbronzate :lol: :lol: :lol:

Rosanna, apprezzo la tua precisione, la tua tenacia, e solo così si raggiunge la perfezione :clap: :clap: :clap: :clap: In pasticceria sono caratteristiche indispensabili! con il salato ti puoi liberare dalla ricetta ma in pasticceria è un'operazione complessa da fare, i bilanciamenti e le trasformazioni chimiche costringono molto di più.

Sono certa che a breve non avrai neppure bisogno della ciotola e andrai a mano libera per il montaggio : Chef :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cassata siciliana infornata

Messaggioda miao » 8 nov 2015, 8:18

Annamaria se hai messo la ricotta in frigo in un colino per farle perdere il siero , poi ti conviene aggiungere subito lo zucchero e la rimetti in frigo coperta, altrimenti rischi che si acidifica
: Thumbup : vado di corsa thank you Rosanna *smk*
Consiglio corretto aggiungo anche che pure in frigo ha un limite e forse se l'attesa è troppo lunga, una volta zucchera ti consiglio di surgelarla. Quando avrai l'altra ricotta, la zuccheri per il riposo in frigo ed passi dal surgelatore al frigo l'altra. Ricordati che prima di usarla va setacciata due volte.
La misura delle fette del pandispagna (vado ad occhio) cm 1 dovrebbe andare bene.
Adesso potresti preparare il pandispagna, quando è freddo lo avvolgi bene con la pellicola e metti nel surgelatore. Quando ti servirà, non dovrai scongelarlo ma semplicemente affettare e quello che avanza lo rimetti nel surgelatore.
grazie Silvana sara' un impresa ^timid! gia' so' che andro' in ansia, ma con le vostre dritte, dovrei cavarmela grazie Silvana ^timid! *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3593
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

PrecedenteProssimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee