cartucce di Elisabetta

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda Rossella » 16 gen 2007, 9:24

...dicono che erano eccezionali, per me lo sono state.
io metto la foto, Voi chiedetegli la ricetta :wink:

Immagine
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11789
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda elisabetta » 16 gen 2007, 9:58

Immagine

Sono le cartucce che non esistono più, in nessuna pasticceria le fanno come quelle che mangiavo da bambina;ho provato diverse ricette, e dalle tante modifiche è nata questa ricetta, che spero di trascrivere fedelmente.



Cartucce

-200 gr di farina di mandorle
-100 gr di farina
-50 gr di fecola
-200 gr di zucchero
-160 gr di burro morbido
-20 gr burro sciolto
-4 uova medie
-1 pizzico di ammoniaca
-1 pizzico di sale-
3 gocce di mandorla amara
-1 buccia di limone gratt.

preparazione

Mescolare la farina di mandorle con 2 uova sbattute e gli aromi, far riposare a temp ambiente per 1 ora.
Lavorare il burro morbido con lo zucchero e l'ammoniaca, unire il composto di uova e farina di mandorle, un cucchiaio per volta, alternando con le altre 2 uova sbattute;mescolare con un cucchiaio e unire il burro fuso, infine unire le due farina setacciate, poco per volta.Alla fine si dovrà ottenere un impasto tipo plum cake.Farlo riposare per 1 ora a temperatura ambiente.Trasferire l'impasto in una sache a poche con bocchetta liscia e
di 1 cm di diametro.Spremere il composto nei cannelli foderati con le cartine riempendoli fino al bordo del cannello perchè in cottura lievitano.
Infornare a 170° per 10 minuti poi abbassare a 160° e continuare per altri 8/10 minuti.La cottura va verificata a secondo il forno che si ha, consiglio di infornarne solo un paio e vedere in quanto tempo si cuociono, a fine cottura devono rimanere chiare, togliendo la cartina e leggermente più colorite sulla capoccetta.Toglierle dal cannello tirandole dalla cartina.
Rotolarle su carta assorbente per eliminare il grasso che trasuda sulle cartine
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda Rossella » 20 gen 2007, 11:55

Elisabetta con questa dose quante cartucce vengono?Le sto facendo, anzi le sto prvando, mica è detto che ci riesco :roll: domani vorrei portarle a casa di un'amica :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11789
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ddaniela » 20 gen 2007, 12:07

ho trovato un file salvato nel gennaio 2004 da Cucinait:

CARTUCCE

INGREDIENTI:
250 gr burro
250 gr margarina
200 gr pasta di mandorle
450 gr zucchero
8 uova (1 alla volta)
650 gr farina
2 bustine vanillina
1 cucchiaino lievito
OCCORRENTE:
siringa
stampini cilindrici
carta forno


PROCEDIMENTO:
Cominciare a lavorare burro e margarina con la pasta di mandorle (io lo faccio nel robot) e aggiungere gli altri ingredienti (le uova 1 alla volta). Foderare gli stampini con la carta forno e riempirli per 2/3. Infornare

Io consiglio di dimezzare le dosi altrimenti starete tutta la giornata ad infornare
lydia capasso
napoli

CARTUCCE
300 gr di pasta di mandorle
120 gr di burro
2 uova piccole
160 gr di farina
1 pizzico di ammoniaca
Per la realizzazione seguire quella di Lydia.
elisabetta cuomo
vico equense


ci sono anche le foto fatte da Lydia
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 405
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda ddaniela » 20 gen 2007, 12:29

Immagine

dall'alto a sinistra,

pacchetto di cartine: una singola cartina ha dimensioni 10 x 6 cm
cilindrino per cartucce: le dimensioni sono :h 5 cm diam 2, 5
la formina con la cartina dentro.
scatola di cartucce
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 405
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda letterina » 31 mar 2007, 22:30

Che bontà! Ma se volessi provare a farli senza avere a disposizione cannelli e cartucce ? Le cartucce potrei confezionarli con carta forno?
E per i cannelli ? Qualche idea?
Aspetto con ansia, ciao.
letterina
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 nov 2006, 22:24
Località: teramo

Messaggioda elisabetta » 31 mar 2007, 23:03

Le cartucce si possono fare anche con i pirottini ma cambia la consistenza, non avendo la protezione del cannello tende a seccarsi di più.Se vuoi posso spedirti il tutto, non credo si possano fare artigianalmente, i cannelli costano cent.0.25 l'uno, le cartine sui 4 euro la confezione da 1000fogli.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda letterina » 3 apr 2007, 22:48

Grazie Elisabetta per la disponibilità , io ne approfotterei volentieri. Per realizzare la ricetta pubblicata di quante formine avrei bisogno?
letterina
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 nov 2006, 22:24
Località: teramo

Messaggioda elisabetta » 4 apr 2007, 7:48

Diciamo che una quarantina dovrebbere essere sufficienti, scrivimi in privato se vuoi che ti spedisca cannelli e cartine.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

cartucce di Elisabetta

Messaggioda brilly » 10 giu 2007, 21:43

cartucce.jpg
finalmente ho fatto le cartucce


questa è una ricetta di Eli che ho trovato tempo fa
CARTUCCE
300 gr di pasta di mandorle
120 gr di burro
2 uova piccole
160 gr di farina
1 pizzico di ammoniaca
Per la realizzazione seguire quella di Lydia.
elisabetta cuomo

io ho fatto l'ultima versione quella con 4 uova
ma a mio parer sento troppo il sapore delle uova, è possibile che mettendo uova grandi sia successo questo, e che renda la cartuccia meno dolce?
nonostante ciò spazzolati lo stesso, hanno detto che erano buone, ma per me poco dolci
ma moorbidisssssssssssime.
Avatar utente
brilly
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:20
Località: castellammare di stabia (na)

Messaggioda pikkolin@ » 11 giu 2007, 12:29

Mamma mia che bel vassoio! E quelle nei pirottini sono fatte dello stesso impasto?
pikkolin@
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 9 gen 2007, 14:40
Località: Roma

Messaggioda brilly » 11 giu 2007, 19:21

si
nn avendo altri cannelli ho cotto il resto nei pirottini :lol:
Avatar utente
brilly
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:20
Località: castellammare di stabia (na)

Messaggioda elisabetta » 11 giu 2007, 21:23

Prova a mettere 4 uova piccole da 60 gr o 3 da 70 gr, ovviamente lo zucchero puoi aumentarlo.
Ho un 'altra ricetta, che ancora non ho sperimentato, ma sempre con pasta di mandorle, eccola:

Cartucce con pasta di mandorle
300 gr di pasta di mandorle
130 gr di burro
80 gr zucchero
2 uova + 2 tuorli
210 gr di farina
4 gocce di essenza mandorla
1 pizzico di ammoniaca

Lavorare la pasta di mandorle con il burro, unire le uova, poco per volta, la farina, gli aromi e l'ammoniaca, mescolando con una spatola.Far riposarel'impasto per 1 ora, non in frigo, riempire
i cannelli e cuocere a 170° per 10 minuti e 8 minuti a 160°.

secondo il pasticciere, le cartucce fatte secondo l'antica ricetta sono fatte con pasta di mandorle fatta con la raffinatrice;la differenza è nella consistenza, ma anche un pò nel sapore,
più pastose e compatte, che quasi si sciolgono in bocca.E' difficile da spiegare, la differenza, accontentiamoci di farle con la farina di mandorle, perchè la raffinatrice rimane un sogno, almeno per me!Se si trovasse un' ottima pasta di mandorle, con un 50% di mandorle, si potrebbe fare il tentativo, l'Elenka, ditta siciliana di semilavorati, fa una buona pasta di mandorle, se la trovassi in confezioni umane....ci provo.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda stefanì » 13 giu 2007, 10:29

da quando elisabetta mi ha procurato cartine e cannelli......le faccio continuamente, sono buonissime (uso la ricetta delle 4 uova). ovunque le porto riscuotono un successo strepitoso!
grazie elisabetta!!!
dentro ogni ragazza snella e bella
c'è una donna grassa di mezza età, che aspetta di uscir fuori.
(samantha armstrony)
stefanì
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 21 mag 2007, 12:06
Località: roma

Messaggioda brilly » 13 giu 2007, 11:39

credo che il mio sbaglio sia stato nelle uova grandi le rifaccio con uova piccole
per il resto sono fantastiche
grazieeeeeeeeeeeeee
Elisabetta sempre bravissssssssima ^timid! :clap:
^timid! ^timid!
Avatar utente
brilly
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:20
Località: castellammare di stabia (na)

Messaggioda letterina » 13 giu 2007, 17:23

Mi associo, sono buone buone le cartucce di Elisabetta.
E lei è gentile gentile :)
Ciao, ciao.
letterina
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 nov 2006, 22:24
Località: teramo

Messaggioda imercola » 14 giu 2007, 0:04

I cannelli sono i tubi di ferro (tipo quelli per cannoli) che servono per far dare la forma. Le cartine sono invece quei foglietti di carta pergamena che vengono usati per rivestire i cannelli e che rimangono intorno al dolcetto una volta estratto dal tubo!
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 912
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda Rossella » 30 giu 2007, 14:57

elisabetta ha scritto:Ho un 'altra ricetta, che ancora non ho sperimentato, ma sempre con pasta di mandorle, eccola:


impressioni personali?
secondo il mio gusto preferisco l'alra ricetta Questa
trovo che quella pasta rispetto a questa ricetta che ho provato oggi è più leggera, più delicata si scioglie quasi in bocca, insomma mi piace di più assai :lol: :lol:
p.s.
tal volta in forno sotto qualche cartuccia mentre sono in forno, la pasta fuoriesce un pò dalla base, è normale che succeda, o sbaglio in qualcosa?
grazie Elis
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11789
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda elisabetta » 30 giu 2007, 15:24

Ross, ma sono mangiabili perlomeno?Forse la presenza della fecola, nell'altra ricetta, le rende più friabili, ma è una mia intepretazione.
Rimane da provare l'altra ricetta, quella dalla quale ho estrapolato quella più riuscita, sostituendo la pasta di mandorle con la farina di mandorle.
Capita anche a me che un pò di impasto fuoriesca, non dovrebbe accadere, succede perchè l'impasto è al limite, cioè la farina è pochina rispetto ad altre ricette, proviamo ad aumentare di 20 gr.
Io proverò questa, avendo 1 chilo di marzapane



Cartucce


300 gr di pasta di mandorle
3 uova da 65 gr
130 gr di burro
160 gr di farina
1 pizzico di ammoniaca
poco limone gratt.
4-5 gocce essenza mandorla amara
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda Rossella » 30 giu 2007, 15:34

Certo Elis, i ragazzi hanno apprezzato, e anch'io qualcuna l'ho mangiata..dovevo pur assaggiare no ? :lol: :lol:
e siccome ci piace sperimentare e trovare quella che soddisfa maggiormente il nostro palato ci sacrifichiamo :lol:
p.s.
scuffiata... ti ho chiamata stamattina 8)
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11789
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee