cartucce di Elisabetta

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: ° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda Rossella » 25 gen 2014, 7:47

ieri ho preso delle mandorle marca"la montanara" prodotte in campania.. , e l'altro giorno la farina di mandorle al super ,della lo conte che sembra addizionata del 40/°di zuccheri cosa mi consigli..vorrei farne per portarle domenica da Adele che ci ha invitati per il suo compleanno

Non conosco nessuno dei prodotto da te citati, opterei per il primo prodotto dove non c'è la presenza dello zucchero.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: ° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda miao » 25 gen 2014, 9:01

Rossella ha scritto:
ieri ho preso delle mandorle marca"la montanara" prodotte in campania.. , e l'altro giorno la farina di mandorle al super ,della lo conte che sembra addizionata del 40/°di zuccheri cosa mi consigli..vorrei farne per portarle domenica da Adele che ci ha invitati per il suo compleanno

Non conosco nessuno dei prodotto da te citati, opterei per il primo prodotto dove non c'è la presenza dello zucchero.

si, il primo e' una marca napoletana,che fornisce anche altra frutta secca, nota a Napoli, la seconda e' la prima volta che la compro, ci faro' altri dolci , La mia vicina caterina, mi ha aiutata a tritare le mandorle ieri sera, alcune sono un po' grossolane , ma forse si sentiranno nell'impasto, e anche le gocce di mandorle amare, :D
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: ° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda miao » 2 ago 2014, 10:26

: Thumbup : <^UP^> <^UP^> sono troppo buone ne vorrei fare per portarle ad un amica, Se trito le mandorle con la buccia , perche' qui la farina di mandorla non si trova, appena vado in calabria me ne faccio una scorta grazie *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: cartucce di elisabetta

Messaggioda miao » 5 ago 2014, 11:12

elisabetta ha scritto:Grazie Rosalba.
L'ultima versione ha mezzo uovo in meno, come da sperimentazione di Rossella, eccola, riveduta e corretta:


Cartucce


-200 gr di farina di mandorle
-100 gr di farina
-50 gr di fecola
-200 gr di zucchero
-160 gr di burro morbido
-20 gr burro sciolto
-3 uova medie(da 65 gr)+ metà uovo sbattuto(cioè sui 30 gr)
-1 pizzico di ammoniaca
-1 pizzico di sale-
3 gocce di mandorla amara
-1 buccia di limone gratt.

preparazione

Mescolare la farina di mandorle con 2 uova sbattute e gli aromi, far riposare a temp ambiente per 1 ora.
Lavorare il burro morbido con lo zucchero e l'ammoniaca, unire il composto di uova e farina di mandorle, un cucchiaio per volta, alternando con le altre 2 uova sbattute;mescolare con un cucchiaio e unire il burro fuso, infine unire le due farina setacciate, poco per volta.Alla fine si dovrà ottenere un impasto tipo plum cake.Farlo riposare per 1 ora a temperatura ambiente.Trasferire l'impasto in una sache a poche con bocchetta liscia e
di 1 cm di diametro.Spremere il composto nei cannelli foderati con le cartine riempendoli fino al bordo del cannello perchè in cottura lievitano.
Infornare a 170° per 10 minuti poi abbassare a 160° e continuare per altri 8/10 minuti.La cottura va verificata a secondo il forno che si ha, consiglio di infornarne solo un paio e vedere in quanto tempo si cuociono, a fine cottura devono rimanere chiare, togliendo la cartina e leggermente più colorite sulla capoccetta.Toglierle dal cannello tirandole dalla cartina.
Rotolarle su carta assorbente per eliminare il grasso che trasuda sulle cartine
_________________
elisabetta

beh la riporto cosi' faccio prima :wink: <^UP^> <^UP^>
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: ° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda rosanna » 29 set 2014, 17:44

Immagine

Ecco Ross la foto


Per la figlie di amici, bambine deliziose : Love : , la cui mamma è ammalata ( non si capisce cosa ha dopo 2 mesi di ospedale) :sad:

Immagine
Ultima modifica di rosanna il 29 set 2014, 18:47, modificato 1 volta in totale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: ° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda Rossella » 29 set 2014, 18:27

Ecco Ross la foto

Grazie, meravigliose!!! ^timid!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: ° Cartucce di Elisabetta

Messaggioda zoster » 26 dic 2014, 3:21

<^UP^>
Avatar utente
zoster
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 30 nov 2006, 23:22
Località: Fabrica di cioccolato di Willy Wonka

Precedente

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee