Candele di Gragnano in salsa 'nduja MENU

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Candele di Gragnano in salsa 'nduja MENU

Messaggioda maxsessantuno » 26 mar 2007, 21:25

Immagine

Ecco una delle preparazioni a base di pasta che più mi acchiappano.

PER 4 PERSONE

gr. 250 di Candele di Gragnano docg. spezzettate a 8 cm di lunghezza. Come misura considerare un pugno chiuso(le 4 dita) ca.
20 gr. di 'NDUJA Calabra docg
1 piccolo peperone verde o 3 falde di peperone (verde -giallo-rosso una per tipo nettate e pulite -tagliate a cubetti di circa 1, 5 cm di lato)
4 spicchi di aglio
4 cucchiaioni di olio e.v.o.
8 cucchiaioni di passata di pomodoro autoprodotta.
4 foglie di basilico
Pecorino grattuggiato poco
sale q.b.

PROCEDIMENTO.

Porre al fuoco abbondante acqua per cuocere le candele ed addizionarla con 1 cucchiaione di olio e.v.o e sale poco prima di calare la pasta.

NEL FRATTEMPO
I
n una capace padella mettere gli altri 3 cucchiaioni di olio fino a sporcarne il fondo, gli spicchi di aglio (usare quello fresco-ora è il periodo)-far soffriggere (levare l'aglio se non piace) e poi aggiungere i peperoni a cubetti. Farli saltare bene e poi unire la passata di pomodoro. Allungare con qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta, salare se occorre.
Quando i peperoni saranno quasi cotti calare in acqua le candele e cuocerle secondo i propri gusti (bene al dente.... naturalmente è sottinteso!!!!).Aggiungere l'nduja secondo proprio gusto ed amalgamarla alla salsa spappolandola con una forchetta.
Tenere la salsa sempre un poco liquida per poterla tirare alla fine.
Scolare le candele, versarle nella padella del sugo e mescolarle bene (fatele saltare se la cosa vi riesce agevolmente-per me è operazione indispensabile).
Distribuite in formine individuali, spolverizzare con pecorino grattuggiato o con un mix di grana e pecorino. Passare sotto la salamandra per 2-3 minuti. Giusto il tempo di far formare una crosticina superficiale. Non devono gratinare.
Una fogliolina di basilico a completare e, se si gradisce, un ulteriore
filino di buon olio.
Il cielo è a portata di mano.

Più volte ho cercato di fare questa considerazione caro Type:

2 ristoranti- In uno si pratica cucina innovativa o come cavolo vi piace chiamarla e si usano materie prime di valore e ci si lancia negli accostamenti più arditi.
Nell'altro si propongono piatti come questo.
Dove vi infilereste? Secondo voi un'ipotetica coda dove si formerebbe prima?

Ciao Type, questo era per te.
LA MAX 61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Candele di Gragnano in salsa 'nduja MENU

Messaggioda Rossella » 26 mar 2007, 21:38

maxsessantuno ha scritto:Immagini cancellate dal quote come da regolamento
Ecco una delle preparazioni a base di pasta che più mi acchiappano.



Ciao Type, questo era per te.
LA MAX 61°

:evil: tutto solo...sempre a Ty :sigh:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Candele di Gragnano in salsa 'nduja MENU

Messaggioda Typone » 26 mar 2007, 21:43

maxsessantuno ha scritto:Immagini cancellate dal quote come da regolamento
Più volte ho cercato di fare questa considerazione caro Type:

2 ristoranti- In uno si pratica cucina innovativa o come cavolo vi piace chiamarla e si usano materie prime di valore e ci si lancia negli accostamenti più arditi.
Nell'altro si propongono piatti come questo.
Dove vi infilereste? Secondo voi un'ipotetica coda dove si formerebbe prima?

Senza nessun dubbio nel secondo... :D
Grazie Max, sembrano proprio slurposi! :P

T.
Typone
 

Re: Candele di Gragnano in salsa 'nduja MENU

Messaggioda maxsessantuno » 26 mar 2007, 22:15

Rossella ha scritto:
maxsessantuno ha scritto:





Ciao Type, questo era per te.
LA MAX 61°

:evil: tutto solo...sempre a Ty :sigh:


a TYPE solo le considerazioni filosofiche. 'Ste robe mica le può mangiare!
Una o due volte l'anno.
:lol:
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda rosanna » 26 mar 2007, 22:45

io andrei dove si pratica la cucina innovativa e dovrei purtroppo attendere per poter gustare qualcosa a causa della lunga interminabile fila :D
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Messaggioda maxsessantuno » 27 mar 2007, 8:31

rosanna ha scritto:io andrei dove si pratica la cucina innovativa e dovrei purtroppo attendere per poter gustare qualcosa a causa della lunga interminabile fila :D


Purtroppo non è possibile descrivere i profumi che provengono dalle due cucine. Diciamo che dall'innovativa sono molto poco percettibili e dalla tradizionale, invece, saturano l'aria.
Io e Type, per farti capire questo concetto (non è un concetto ma una sensazione concetto) abbiamo deciso di preparare anche un gran fritto di mare con pescato fresco. Oddiooooo!!!!Ma che succede???? Nella fila dove ti trovi tu cominciano ad esserci degli sbandamenti, delle ole.
Type mi ha detto di soprassedere con la specialità successiva, non vorrebbe causare una invasione di "campo" incontrollabile. Siamo solo all'inizio. :lol: Vedo che sei di carattere e tieni duro. :lol:
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Sandra » 27 mar 2007, 8:44

maxsessantuno ha scritto:
rosanna ha scritto:io andrei dove si pratica la cucina innovativa e dovrei purtroppo attendere per poter gustare qualcosa a causa della lunga interminabile fila :D


Purtroppo non è possibile descrivere i profumi che provengono dalle due cucine. Diciamo che dall'innovativa sono molto poco percettibili e dalla tradizionale, invece, saturano l'aria.
Io e Type, per farti capire questo concetto (non è un concetto ma una sensazione concetto) abbiamo deciso di preparare anche un gran fritto di mare con pescato fresco. Oddiooooo!!!!Ma che succede???? Nella fila dove ti trovi tu cominciano ad esserci degli sbandamenti, delle ole.
Type mi ha detto di soprassedere con la specialità successiva, non vorrebbe causare una invasione di "campo" incontrollabile. Siamo solo all'inizio. :lol: Vedo che sei di carattere e tieni duro. :lol:
Ciao
LA MAX61°

Per il fritto di mare pescato fresco, c'é fila?????Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Dida » 27 mar 2007, 10:39

Posso accodarmi a te e Ty? La tua pasta mi intriga molto e il pesce appena pescato poi...
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda maxsessantuno » 27 mar 2007, 10:45

La coda si ingrossa da una parte e diminuisce dall'altra.
Io so dove andrà ddaniela. Ahhhh.... se lo so!
Ciao :lol:
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Dida » 27 mar 2007, 10:51

Max caro non so se ne sei a conoscenza ma ad Arluno c'è un fornitissimo negozio di specialità calabresi, pugliesi e siciliane dove trovi veramente di tutto, pane compreso, che arrivano direttamente da giù due o tre volta alla settimana. Tantissimi meridionali della mia zona vanno a fare la spesa lì e infatti c'è sempre ressa. Se ti interessa ti mando l'indirizzo esatto.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda maxsessantuno » 27 mar 2007, 10:55

Dida ha scritto:Max caro non so se ne sei a conoscenza ma ad Arluno c'è un fornitissimo negozio di specialità calabresi, pugliesi e siciliane dove trovi veramente di tutto, pane compreso, che arrivano direttamente da giù due o tre volta alla settimana. Tantissimi meridionali della mia zona vanno a fare la spesa lì e infatti c'è sempre ressa. Se ti interessa ti mando l'indirizzo esatto.


Ma mi fai il verso? Se te lo dissi io agli inizi del mio arrivo? :lol:
Nulla di male cmq. Ti dirò, l'ultima 'nduja che ho acquistato non era eccezionale e nemmeno il pecorino. Resta un buon punto di riferimento.
Ciao
LA MAX 61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Dida » 27 mar 2007, 11:04

Scusa :oops: , non mi ricordavo, sai, sono una "vecchia" signora e perdo un po' i colpi. Un bacione per farmi perdonare.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda rosanna » 27 mar 2007, 11:45

vabbè max, non tengo duro, vengo :lol:
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Messaggioda maxsessantuno » 27 mar 2007, 13:45

Ennooohhh! Ormai hai fatto la tua scelta e devi espiare la pena.
Sentiamo cosa dice il "gran sacerdote". :lol:
Ciao
LA MAX61°


PER DIDA

In quanto a dimenticarsi.....vabbeh! Te lo dico un'altra volta. :lol:
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Candele di Gragnano in salsa 'nduja MENU

Messaggioda maxsessantuno » 28 gen 2009, 14:30

Tricsi ha cucinato questo ottimo piatto di tortiglioni all'nduja. Meglio questa nuva foto.
LAMAX61°

Immagine
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AhrefsBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee