Brioche rustica napoletana di Teresa

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Brioche rustica napoletana di Teresa

Messaggioda anavlis » 19 feb 2015, 11:10

Donna ha scritto:
anavlis ha scritto:già fatta? :-::! dacci le tue impressioni. A me sembra venuta bene :clap: :clap: non so se deve avere le "aperture" dove c'è il condimento :|?

andavo di fretta :oops: era il mio compleanno e stavo organizzando anche la cena, la torta ai pistacchi e la caprese al limone....non ci hanno fatto caso! ^timid!


non è detto che sia un errore, chiedo se deve essere così anche perchè voglio farla. Forse dipende dalla formatura...
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10418
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Brioche rustica napoletana

Messaggioda rosanna » 19 feb 2015, 11:40

penso che per evitare le caverne si debbano tagliare latticini e prosciutto a cubetti . Lo strato a fette crea questo inconveniente che non ti fa tagliare nemmeno bene la fetta.
Teresa ha detto anche che usa uno stampo rotondo senza buco e fa due strati di ripieno e tre di impasto.
La prima foto della fetta di Teresa presenta cubetti di prosciutto sparsi e non messi a strati
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Brioche rustica napoletana di Teresa

Messaggioda TeresaV » 20 feb 2015, 16:37

Bravissima, Donatella!! : Groupwave :
Sono contenta che tu abbia realizzato questa ricetta :D
E' piaciuta?
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Brioche rustica napoletana di Teresa

Messaggioda Gaudia » 20 feb 2015, 23:49

Bravissima Donna : Groupwave : : Groupwave :
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Brioche rustica napoletana di Teresa

Messaggioda Donna » 21 feb 2015, 8:40

TeresaV ha scritto:Bravissima, Donatella!! : Groupwave :
Sono contenta che tu abbia realizzato questa ricetta :D
E' piaciuta?

Accidenti se e' piaciuta! : Thumbup : il mio capo si e' fatto 4 fette!
Sono particolarmente legata a questa ricetta perché era amatissima da un mio grande maestro di vita che purtroppo non c'e' piu' ^timid!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Brioche rustica napoletana di Teresa

Messaggioda anavlis » 22 feb 2015, 9:02

Donna ha scritto:
TeresaV ha scritto:Bravissima, Donatella!! : Groupwave :
Sono contenta che tu abbia realizzato questa ricetta :D
E' piaciuta?

Accidenti se e' piaciuta! : Thumbup : il mio capo si e' fatto 4 fette!
Sono particolarmente legata a questa ricetta perché era amatissima da un mio grande maestro di vita che purtroppo non c'e' piu' ^timid!


Bene, anch'io volevo sapere questo :clap: :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10418
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee