° Brioche con il tuppo Catanesi..MITICHE

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

° Brioche con il tuppo Catanesi..MITICHE

Messaggioda fabrizio » 28 nov 2006, 16:09

Ingredienti: Biglietto aereo e trasferimento con aliscafo per Stromboli
Bar con vista su Strombolicchio


Ordinare la briosche con granita di caffè e panna.
Staccare il cucuzzolo della brioche e mirare con precisione al cuore di gelato

1.jpg
1.jpg (5 KiB) Osservato 671 volte

Mordere con convinzione.
Lasciarsi andare alla goduria senza moderazione.
2.jpg
2.jpg (5.03 KiB) Osservato 671 volte




8) :lol: :lol:
fabrizio
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 27 nov 2006, 14:35
Località: milano / napoli

Messaggioda fabrizio » 28 nov 2006, 16:22

Lisa ha scritto::D :D :D :D :D :D

Ora alla Ross tocca mettere la ricettuzza! :wink:


Vuala'! Roooossssss!!!
fabrizio
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 27 nov 2006, 14:35
Località: milano / napoli

° brioche Catanesi con il tuppo di Adriana e Rossella

Messaggioda Rossella » 28 nov 2006, 16:58

Serviti :P

Immagine



brioche Catanesi con il tuppo di Adriana e Rossella
Zafferana - luglio 2005

ingredienti

1kg di farina 00/ x metà di forza( va bene una 280 caputo rossa)
150 gr.di margarina da pasticceria(io burro e strutto)
150 gr.di zucchero
20 di sale
15 gr. lievito fresco (se riposo in frigorifero va bene anche 10)
350gr. di latte o 35 gr.latte in polvere
4 uova
al kg 20 gr di miele(zucchero invertito)
essenza di aroma panettone(facciamone a meno, utilizziamo del buon burro)

preparazione
Nella ciotola della planetaria mettiamo la farina, in una parte di latte sciogliamo il lievito di birra e il miele, avviamo la macchina lavorando l'impasto, aggiungiamo le uova una per volta, aggiungendo il latte freddo gradualmente, il sale che avremo sciolto in una piccola parte di latte, a questo punto iniziamo ad aggiungere il burro freddo a pezzetti un pò per volta, procediamo a vel.1-1/2, lavoriamo l'impasto fino a quando si staccherà dalle pareti e avrà preso corda, 20/25 minuti, capovolgiamo spesso l'impasto staccandolo dal gancio, dovrà presentarsi molto elastico, sarà pronto quando tirando tra le mani un pezzo di pasta si formerà come un velo senza strapparsi, ma quasi trasperente.Mettiamo l'impasto a lievitare coperto, finchè la pasta avrà triplicato il suo volume, 28°!
Nel caso in cui volessimo delle brioche migliori, dopo aver terminato d'impastare, lasciamo puntare l'impasto una mezz'ora, sigilliamo con pellicola e mettiamo in frigorifero fino al giorno seguente.Al mattino togliamo l'impasto dal frigorifero, lasciamo a temperatura ambiente per una un'ora circa.
Infarinare la spianatoia, sgonfiare l'impasto lievitato, porzionare la pasta calcolando un peso di circa 50gr. formare le palline, al raddoppio spennellare bene con l'uovo emulsionato e mettere in forno.
forno 190°
nota:
la ricetta mi è stata insegnata da un pasticcere di Acirele condivisa insieme a una cara amica Adriana.r
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Ospite » 28 nov 2006, 17:05

Domande

Per quantità più casalinghe, basta fare le divisioni?
Che diamine è l'aroma panettone??
Ospite
 

Messaggioda Rossella » 28 nov 2006, 18:21

vulkanino ha scritto:Domande

Per quantità pi casalinghe, basta fare le divisioni?
Che diamine è l'aroma panettone??


dividi a metà, per l'aroma rivolgiti presso i negozi che vendono prodotti dolciari per pasticceri :wink:
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda titti » 28 nov 2006, 20:28

che ricordi inzuppa nella granita al caffe con panna a vulcano.....che ricordi!!!!!!!!!!! :P :lol:
titti
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:28
Località: BOLOGNA

Messaggioda Ospite » 28 nov 2006, 21:57

una volta a messina ho preso una granita di limone, e brioche. finita, sono tornato alla cassa e ne ho presa un'altra. finita la seconda, sono tornato alla cassa... ne ho mangiate in tutto 12 :oops: sotto gli occhi esterrefatti del barista e dei miei amici...
Ospite
 

Messaggioda robertopotito » 30 nov 2006, 8:05

vulkanino ha scritto:Domande

Per quantità più casalinghe, basta fare le divisioni?
Che diamine è l'aroma panettone??

purtroppo l'aroma panettone non è facilmente reperibile almeno qui a Roma.Inoltre, ne esistono di due tipi: quello liquido trasparente e quello fluido della consistenza di uno sciroppo molto più aromaticoe gradevole.
Credo, almeno per ciò che riguarda la mia ricerca, che, purtroppo, sia più semplice trovare della cocaina che l'aroma panettone... :( :(
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda Mariella di Meglio » 30 nov 2006, 10:56

Roberto, possibile che, a Roma, tu non lo trovi?...Qui so dove lo vendono, anche se, onestamente non ho fatto caso se fosse liquido o denso. Vorrà dire che, l'anno prossimo, te lo procurerò io, ok?
Avatar utente
Mariella di Meglio
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:29

Messaggioda robertopotito » 30 nov 2006, 15:17

niente da fare da Castroni, quello denso, non si trova...
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda lallinat » 1 dic 2006, 10:52

Commossa sono... Grazie, grazie, grazie!!!
Avatar utente
lallinat
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 26 nov 2006, 12:42
Località: roma

Messaggioda Rossella » 31 mag 2007, 11:56

Frabr' modifico il nome al 3d , cosi sarà facilitata la ricerca :wink: *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ila » 31 mag 2007, 14:29

:shock: :|? com'è che queste le avevo perse? Ora col caldo che arriva e il gelato che a casa mia non manca mai queste cascano a fagiolo!
Grazie Rossella :wink:
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Lucy » 31 mag 2007, 17:57

una volta ho provato a farle...una fatica madornale senza planetaria e poi pessimo il risultato, erano piuttosto secche e mi si erano spatasciate quando gli ho messo il tuppo....mannaggia!!! :>:<
Mi sono promessa di non cimentarmi più nei lievitati con grosse porzioni e lunghi tempi fino all'arrivo nella nuova casa (completa di super-planetaria!!!)
Lucy
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 19 dic 2006, 10:50
Località: Arezzo

Messaggioda bollicina » 10 lug 2007, 9:14

Una sola volta ho avuto il piacere di andare in terra siciliana con una gita scolastica, ero proprio ragazzina... e ricordo ancora davanti ai templi di Taormina questi gelatai ambulanti che ti mettevano il gelato nella brioche e il sapore meraviglioso, indelebile. Ho provato a fare diverse ricette trovate per poterle riprodurre, ma sempre con grande insoddisfazione del risultato finale, vabbèammetto di non essere una che si accontenta :D
Questa ricetta invece mi ha reso felice, mi spiace non aver potuto fare le foto ma non ero sola e sono finite in maniera inaspettatamente veloce "castigate" da uno splendido gelato variegato all'amarena. Eccellenti, nonostante non abbia messo l'aroma panettone(ho sostituito con giusto un po' di vaniglia) non avendolo e nonostante per distrazione dovendo farne la metà ho calcolato 400 invece che 350 gr di latte e quindi erano particolarmente morbide da formare(farina a go go :lol: ). Come sempre fatte a mano, ma devo dire meno impegnative come fatica del panbabà . Comunque ho già in mente di rifarle il prima possibile, stomaco permettendo, mi hanno molto colpito per come erano soffici e accoglievano bene il gelato.Grazie Rossella, finalmente il mio ricordo siciliano è ancora più dolce *smk*
bollicina
 

Domanda

Messaggioda lux_lucy » 10 lug 2007, 10:19

Ma che meraviglia!!!!!!!

Posso chiedere una cosa?

Qualcuno ha anche la ricetta della granita di caffè?

grazie!!! :saluto:
Avatar utente
lux_lucy
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 9 giu 2007, 9:22
Località: verona

Re: Domanda

Messaggioda Rossella » 10 lug 2007, 12:47

bollicina ha scritto:Come sempre fatte a mano, ma devo dire meno impegnative come fatica del panbabà . Comunque ho già in mente di rifarle il prima possibile, stomaco permettendo, mi hanno molto colpito per come erano soffici e accoglievano bene il gelato.Grazie Rossella, finalmente il mio ricordo siciliano è ancora più dolce *smk*

mi fa piacere carissima, ricette cosidette "Sicule"ne girano parecchie in rete, non tutte corrispondono a quelle originali, in questo caso il merito non va a me, ma a quel pasticcere che con tanta pazienza le ha insegnate a me e ad Adriana.
grazie.


lux_lucy ha scritto:Ma che meraviglia!!!!!!!

Posso chiedere una cosa?

Qualcuno ha anche la ricetta della granita di caffè?

grazie!!! :saluto:

mi dispiace lux, abito nel paese delle granite e manco me lo sogno di preparle a casa :lol: :lol: :lol:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Domanda

Messaggioda lux_lucy » 10 lug 2007, 16:54

mi dispiace lux, abito nel paese delle granite e manco me lo sogno di preparle a casa :lol: :lol: :lol:



pensa che da noi spacciano per granita siciliana alla frutta una brodaglia liquida fatta con lo sciroppo pronto..... :no: :no: io PROTESTO!!!!!!! :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
lux_lucy
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 9 giu 2007, 9:22
Località: verona

Messaggioda bollicina » 10 lug 2007, 17:54

brio.jpg
brio.jpg (4.43 KiB) Osservato 673 volte
Non ho resistito :oops: e le ho rifatte, siccome dovevo accendere il forno per fare la focaccia , ne ho fatte giusto 5 visto che avevo ancora del gelato... poi ho aggiunto un po' di panna e dello sciroppo all'amarena, che goduria. Grazie ancora per aver messo a disposizione la ricetta.
bollicina
 

Messaggioda Rossella » 10 lug 2007, 17:56

bollicina ha scritto:Non ho resistito :oops: e le ho rifatte, siccome dovevo accendere il forno per fare la focaccia , ne ho fatte giusto 5 visto che avevo ancora del gelato... poi ho aggiunto un po' di panna e dello sciroppo all'amarena, che goduria. Grazie ancora per aver messo a disposizione la ricetta.


mi commuovo davvero :oops: grazie a te per la fiducia.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: magpie-crawler e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee