Bonet del signor Costantino

Ricette di pasticceria

Moderatori: Luciana_D, Clara, Sandra, anavlis, Donna, Patriziaf

Messaggioda lallinat » 22 set 2007, 20:37

Ho fatto il bunet con la ricetta di Stroliga, in famiglia hanno apprezzato molto!
L'ho cotto sulla "margherita" per la cottura a vapore, come faccio per il creme caramel, è venuto perfetto.

Ho una sola domanda: quale rum è meglio?
dai diamanti non nasce niente...

Immagine
Avatar utente
lallinat
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 26 nov 2006, 12:42
Località: roma

Re: Bunet (Tr)

Messaggioda ugo » 29 dic 2008, 10:14

Immagine
tanto per stare a dieta tra Natale e Capodanno.... :lol: :lol: :lol:
:saluto:
Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Bunet (Tr)

Messaggioda Juanas » 29 dic 2008, 10:38

ahhhhh!!!
Stavo guardando nella tr, per cercare la ricetta!!!
Chiedevo per il formato, se è a budino o a torta...non lo conosco e mi informavo!
Penso proprio anch'io che ci si ingrassa anche solo a vederlo!!!!
Complimenti!!! : WohoW : :fiori:
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Bunet (Tr)

Messaggioda Sandra » 29 dic 2008, 13:30

Io con gli amaretti faccio il mio amato: Budino con gli amaretti della nonna bianca
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8417
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Bunet (Tr)

Messaggioda ugo » 29 dic 2008, 15:08

Grazie!
per questo "bunet"(con pronuncia piemontese...)
la ricetta che ho usato è simile alla n°3 citata da Sandra.l'ho cotto a bagnomaria,ho usato anche mandorle sbriciolate (8) ,cioccolato fondente a pezzetti(25 gr) sul fondo dello stampo e,per non farci mancare nulla ... :lol: ho usato 300 di latte e 100 di panna al posto dei 400cc di latte ...
:saluto:
Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

bunet

Messaggioda loredana » 16 mag 2009, 17:18

dal quaderno di ricette di nonna ho trovato questa del bunet, l'ho provata è facilissima , l'ho proposta a fine cena.... un successo.

Unire 4 tuorli a 2 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaio di cacao e un bicchierino di liquore ( amaretto di saronno, porto ecc.).
A parte sbiciolare mezzo pacchetto di amertti ( circa 150 gr.) e latte tiepido ( circa 400 ml, la dose è variabile in base al tipo di ameretti , deve restare una zuppetta liquida).
Montare i 4 albumi che avevamo messo da parte.
UNiamo tutto insieme facendo attenzione agli albumi che uniremo per ultimi.

Preparare la forma dove cuoceremo il budino, prepariamo un pò di caramello, se la forma è in acciao o alluminio l prepariamo direttamente dentro, uniamo il nostro composto e facciamo cuocere a bagnomaria nel forno della cucna per mezz'ora ( nel mio forno metto 180° , a fine cottura provo con uno stuzzicadenti se è cotto, spengo il forno e lascio tutto dentro.
Quando è completamente freddo rigiro sul piatto da portata) Io di solito lo faccio al mattino, lo cavolgo in pomeriggio e lo servo a cena.

Si può fare tranquillamente il giorno prima e si mette in frigo.
loredana
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 9 mag 2009, 8:35

Re: bunet

Messaggioda Donna » 16 mag 2009, 17:37

Ho conosciuto questa ricetta attraverso internet! Ma se questa è della tua nonna metto come segnalibri per provarla finalmente! Grazie :saluto:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3295
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: bunet

Messaggioda Clara » 16 mag 2009, 21:20

Grazie Loredana, è un dolce che preparo spesso, semplice, veloce e sempre gradito.
Interessante la variante di unire gli albumi montati a neve, da provare :D . Finora ho sempre seguito la procedura classica :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6314
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Bonet o bunet

Messaggioda Clara » 2 nov 2009, 15:37

<^UP^> <^UP^> per Jane :D

Le ricette sono tutte validissime e buonissime,
ma se non avete voglia di usare la bilancia ;-)) , trascrivo le mie quantità:

  • due manciate abbondanti di amaretti
  • 500 ml di latte (o 300 ml di latte e 200 ml di panna liquida)
  • 3 uova
  • 3 cucchiai da minestra di zucchero
  • 3 cucchiai da minestra di cacao amaro in polvere (o due se lo volete meno cioccolatoso)
  • un bicchierino di rum
  • a piacere vaniglia o scorza di limone o un bicchierino di rum
  • caramello per ricoprire le pareti dello stampo
    DSCF2019.JPG
Frullare gli amaretti, aggiungere tutti gli altri ingredienti e miscelare bene, versare nello stampo cosparso di caramello, io rettangolare da plum cake, mettere in forno a bagnomaria per 45' circa, lasciar intiepidire e sformare :D :wink:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6314
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Bonet o bunet

Messaggioda jane » 2 nov 2009, 16:11

Clara ha scritto:<^UP^> <^UP^> per Jane :D

Le ricette sono tutte validissime e buonissime,
ma se non avete voglia di usare la bilancia ;-)) , trascrivo le mie quantità:

due manciate abbondanti di amaretti
500 ml di latte (o 300 ml di latte e 200 ml di panna liquida)
3 uova
3 cucchiai da minestra di zucchero
3 cucchiai da minestra di cacao amaro in polvere (o due se lo volete meno cioccolatoso)
un bicchierino di rum
a piacere vaniglia o scorza di limone
caramello per ricoprire le pareti dello stampo

Frullare gli amaretti, aggiungere tutti gli altri ingredienti e miscelare bene, versare nello stampo, io rettangolare da plum cake,
mettere in forno a bagnomaria per 45' circa :D :wink:


grazie Clara l'inserisco nei segnalibri mettero' la foto di quello di ieri, era troppo buono, ne ho preso due volte :oops:
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1120
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Bonet o bunet

Messaggioda Rossella » 12 feb 2017, 11:52

bonet nocciole.jpg

Vorrei riportate questo preparato da Diana, che riporto dal sul profilo di FB ^fleurs^ : Love :

BONET ALLE NOCCIOLE E AMARETTI
  • 500ml latte intero
  • 100 gr nocciola Tonda Gentile delle Langhe (tostate)
  • 150 gr zucchero
  • 3 cucchiai caffè ristretto
  • 3 cucchiai Rhum
  • 60 gr amaretti secchi
  • 4 uova
  • 2 tuorli
preparazione
preparare il caramello con 50 gr di zucchero e un goccio d'acqua.
Una volta pronto, caramellare uno stampo da plumcake da 1 litro e lasciar raffreddare.
Tritare finemente le nocciole tostate con un cucchiaio di zucchero, fino quasi a farle diventare pasta, facendo però attenzione che non si surriscaldino troppo.
Pestare bene gli amaretti fino a ridurli in polvere, abbastanza fine, non devono esserci pezzi più grossi.
Portare il latte a ebollizione, una volta caldo, versarvi il restante zucchero e mescolare affinchè si sciolga completamente.
In una ciotola sbattere le uova e i tuorli senza incorporare aria, aggiungere gli amaretti, le nocciole tritate, il caffè molto ristretto e il liquore.
Mescolare bene con la frusta in modo che tutto sia ben omogeneo, e che le nocciole si siano ben sciolte e amalgamate.
Versare il latte caldo sul composto e trasferirlo nello stampo caramellato ormai freddo.
Cuocere a bagnomaria a 170° controllando che l'acqua del bagno non vada mai in ebollizione.
Col mio forno ci sono voluti poco pià di 50 minuti. E' pronto quando è resistente al tatto.
Toglierlo dal forno e lasciarlo raffreddare nel suo bagnomaria, quindi passare in frigorifero fino al momento di servire.
Meglio farlo un giorno prima... — con Giuliana Fabris
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12661
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda Donna » 12 feb 2017, 15:06

Ma come si fa a separare? Nella ricetta mescola tutto invece dalla foto vedo il Matteotti e una base di amaretti...o mi confondo?
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3295
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda anavlis » 12 feb 2017, 16:06

Invitiamo Diana, fa ancora parte del forum...e ci manca, a parlarne qui? *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10353
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda Patriziaf » 12 feb 2017, 20:10

Donna ha scritto:Ma come si fa a separare? Nella ricetta mescola tutto invece dalla foto vedo il Matteotti e una base di amaretti...o mi confondo?

sicuramente con la cottura gli amaretti e le nocciole galleggiano, e si solidificheranno in cima. boh. penso
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2563
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda Donna » 13 feb 2017, 7:58

A questo punto urge prova, magari se non passa qui al Diana, la contatto via facebook.
Ho deciso che sara´la mia torta di compleanno
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3295
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda Donna » 13 feb 2017, 15:37

Donna ha scritto:A questo punto urge prova, magari se non passa qui al Diana, la contatto via facebook.
Ho deciso che sara´la mia torta di compleanno

Se vi interessa ci ho parlato con la Diana!

OK, lei mi conferma, che, essendo al nocciole tritate non finissime, tipo farina, tendono a galleggaire e si separano in cottura. Perfetto!
Vi faro´partecipi anche della mia esperimentazione. : Groupwave :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3295
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Bonet o bunet

Messaggioda anavlis » 13 feb 2017, 15:47

Rossella ha scritto: Tritare finemente le nocciole tostate con un cucchiaio di zucchero, fino quasi a farle diventare pasta


Donatella, Diana nella ricetta scrive di tritare le nocciole talmente finemente da ridurle quasi in pasta. Ma poi su FB di dice di tritarle grossolanamente...qual è la verità? Forse le andrebbe fatto notare per correggere la ricetta *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10353
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda Donna » 18 feb 2017, 15:46

P_20170218_141128.jpg
: Groupwave :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3295
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda anavlis » 18 feb 2017, 16:36

Bello! Le nocciole come le hai trattate? Prima ti avevo posto una domanda.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10353
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Bonet del signor Costantino

Messaggioda Donna » 18 feb 2017, 16:41

anavlis ha scritto:Bello! Le nocciole come le hai trattate? Prima ti avevo posto una domanda.

Ora, per causa di forza maggiore le ho comprate già tritate. Solo gli amaretti li ho sbriciolati io. Le dosi erano perfette. Niente da cambiare per me.
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3295
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

PrecedenteProssimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee