base per torta

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

base per torta

Messaggioda Lucy » 22 gen 2011, 20:52

buonasera a chi cè...avrei bisogno di una ricettina veloce e facile per chi ha poco tempo come me, devo preparare una tortina di compleanno per il mio bimbo da fare farcita con panna montata e qualcos'altro...vedremo...ma il problema è che ogni volta che ho tentato di fare il pan di spagna mi è venuta una ciofeca, completamente smontato al momento che aggiungo il burro, allora rimedio con del lievito e invece nente...ancora una ciofeca... :|? aspetto un segnale...
Lucy
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 19 dic 2006, 10:50
Località: Arezzo

Re: base per torta

Messaggioda Clara » 22 gen 2011, 21:18

Lucy, la mia proposta è di prendere in considerazione il pan di spagna e la crema chantilly di
questa preparazione, anche senza cestino è sicuramente un buon risultato ,
altrimenti QUI ci sono diverse ricette di pan di spagna che puoi confrontare :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6377
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: base per torta

Messaggioda Nonna Tata » 22 gen 2011, 22:42

Mia figlia, che ha pochissimo tempo, allestisce delle torte (pure buone) con quei dischi di PDS già tagliati che vendono al supermercato.
Naturalmente il PDS fatto in casa è migliore.
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: base per torta

Messaggioda maria rita » 24 gen 2011, 17:30

perchè hai messo il burro? Non mi risulta ci vada nel pan di spagna. Non è una preparazione difficile: metti nell'impastatrice con le fruste lo zucchero e le uova, fai andare alla massima velocità per un quarto d'ora circa. Intanto magari prepari lo stampo imburrato con un disco di carta forno sul fondo. Il composto, trascorso questo tempo, sarà aumentato di volume, molto denso di consistenza e biancastro di colore, se alzi la frusta l'impasto che ne ricade "scrive" cioè rimane ben visibile in superficie prima di affondare. Momento delicato quello dell'aggiunta della farina: a mano, poca per volta, meglio se setacciata(ci sono degli atrezzini appositi), con un delicato movimento della frusta dal basso verso l'alto perchè non smonti. Se segui questi semplici accorgimenti avrai un pan di spagna perfettamente lievitato.
Anch'io non mi discosterei dalla base di pan di spagna, inumidita con succo di frutta, facita con crema chantilly e decorata con frutta fresca o sciroppata velata appena di gelatina perchè non annerisca.
Io faccio sempre quello di Sergio Salomoni, ecco la ricetta
PAN DI SPAGNA di Sergio Salomoni
Accendo il forno (normale, non ventilato) a 180° e preparo imburrata e infarinata uno tortiera a cerniera apribile da 26 cm.
In una bacinella monto con le fruste dello sbattitore elettrico
4 uova medie intere (non fredde di frigo),
150 gr di zucchero semolato,
un pizzico di sale
e una bustina di vanillina.
Comincio a bassa velocità e arrivo alla massima, finchè il composto "scrive": cioè alzando le fruste si forma una fettuccia che ricade nella bacinella e rimane per un poco in evidenza, come se fosse un disegno, sulla superficie; non sono mai andato oltre i 10/12 minuti di sbattitura.
A questo punto tolgo lo sbattitore e incorporo
150 gr di farina di tipo 00:
quattro cucchiai alla volta,
attraverso un setaccino e mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto con GRANDE, GRANDE delicatezza.
Verso nello stampo, livello la superficie e metto in forno per 30/35 minuti.
Il lievito proprio non ci vorrebbe: caratteristica del pandispagna è la lievitazione a piccolissime bolle, che gli conferiscono, nello stesso tempo, compattezza e morbidezza; questo si ottiene solo con la lievitazione dovuta alle uova.
Sergio Salomoni

questa è la
Crema pasticcera di Santin

500 gr di latte
125 gr di zucchero
4 tuorli
40 gr di farina 00
5 gr di burro
1 bacello di vaniglia

Versare in una casseruola il latte con il baccello di vaniglia diviso in due longitudinalmente e portare a ebollizione
Raccogliere in una bacinella i tuorli con lo zucchero e batterli con una frusta fino ad avere un composto biancastro Unite la farina setacciata mescolando rapidamente senza lavorarla molto, aggiungere un terzo del latte bollente mescolare e portare a ebollizione di nuovo il latte rimasto Versare nella casseruola il miscuglio di uova in un solo colpo mescolando bene
Rimettere sul fuoco e quando appaiono 3/4 bolle in superficie togliere la crema dal fuoco e travasarla in una ciotola
Farla raffreddare mettendo sulla superficie tre fiocchetti di burro in modo che non si fornmi la pellicola.
In verità io metto la buccia di limone, che poi tolgo, a bollire col latte, invece che 4 tuorli uso 2 uova intere, non metto burro ma aggiungo la panna montata e preferisco la maizena alla farina 00

Veloce e buonissima anche questa crostata, però non so se è adatta come torta di compleanno, che viene dal forum di C.I.:
CROSTATA TRUCIDA DI PEREZ al ripieno di cioccolato

GUSCIO di pasta frolla come siete soliti fare, io rispetto rigorosamente i consigli di Perez il mio chef preferito dosi:la somma della farina corrisponde a metà zucchero e burro, io per una teglia da 26 impasto 300 di farina -150 di zucchero - 150 di burro - scorza di limone - pizzico di sale - 2 tuorli .
RIPIENO:
4 tuorli d'uovo
10 savoiardi
150 g di zucchero
250 ml di panna
1 bustina di vanillina
150 g ciocco fondente ridotto a pezzetti con il coltello,non deve essere sbriciolato
Battere tuorli con lo zucchero,unire la panna, la vanillina,i savoiardi sbriciolati con le mani,il cioccolato, e versare il composto sul guscio di crostata.Cuocere 45 min a 180/170
Una variante light usare lo yogurt al posto della panna.
VERSIONE ESTIVA:anzichè il cioccolato, in estate,trucidatevi aggiungendo 4 pesche noci a spicchi a raggera sulla crema....rigorosamente in frigorifero.
Alla prossima!baciotti ramona
ramona pasini
milano



Oppure una torta al cioccolato ad esempio la Meraner (stessa provenienza della trucida):

TORTA MERANER

100 gr. burro
120 gr. zucchero
3 uova
100 gr. cioccolato fondente max. 60%
140 gr. mandorle tritate

Sbattere il burro con lo zucchero e aggiungere i 3 tuorli. Intanto sciogliere a bagnomaria il cioccolato con 2 cucchiai di latte e lasciare intiepidire. Quindi aggiungere il cioccolato fuso e le mandorle tritate. Infine aggiungere gli albumi a neve, mescolando con cura dal basso verso l'alto.
Versare in stampo imburrato e infarinato, livellare e infornare a 200 gradi per 15-20 min.

L'interno deve rimanere leggermente umido.
Spolverizzare con zucchero a velo
Marina Braito
Trento
Magari invece della sola spolverata di zucchero a velo usi una carta traforata per fare dei decori oppure gli auguri giocando col bianco dello zucchero sulla base scura.

Auguri al tuo bambino.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee