Baklavà o bakhlàwa (Medioriente - Grecia - Balcani)

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Baklavà o bakhlàwa (Medioriente - Grecia - Balcani)

Messaggioda Typone » 11 dic 2006, 8:02

Uno dei modi più correnti di usare la pasta fillo (in turco: yufka), ma si può fare anche con la pasta da brik tunisina (chiamata anche "briouat" in Marocco), questo dolce è quasi il simbolo dell'influenza ottomana in tutti i paesi dove l'Impero aveva le sue "colonie".

Per 6
20 fogli di pasta fillo o brik
100g di noci tritate finemente
100g di mandorle tritate finemente
100g di pistacchi tritati finemente
2 cucchiai da minestra di zucchero
cannella in polvere
burro fuso

Sciroppo:
25 cl d’acqua,
150 g di zucchero,
4 cucchiai di miele,
il succo di 1 limone
1 cucchiaio di acqua di fior d'arancio

Fare prima lo sciroppo:
mescolare l'acqua e lo zucchero e addensare sul fuoco a bollore fino a quando non è spesso ma non troppo.
Agiungere gli altri ingredienti dello sciroppo e lasciare raffreddare. Mettere in frigo per almeno un paio di ore (deve essere molto freddo).

Preparare il dolce (calcolare i tempi perché il dolce dovrà essere annaffiato con lo sciroppo appena uscito dal forno e bollente):
Mettere mandorle, pistacchi, noci e zucchero nel mixer e tritarli finemente ma non in farina.
Stendere 12 fogli di fillo o brik prealabilmente spennellati sulle due facce con abbondante burro fuso, l'uno sopra l'altro.
Stendere il miscuglio noci-mandorle-zucchero sopra l'ultimo foglio e spolverare con cannella abbondante.
Coprire il tutto con altri 8 fogli imburrati bene.
Con un coltello affilato e bagnato in acqua calda tagliare il dolce a rombi spingendo la lama del coltello fino all fondo della teglia.
Infornare a 180° per una quarantina di minuti, fino a quando il dolce è dorato color miele chiaro (non deve essere troppo scuro).
Appena uscito dal forno, annaffiare il dolce subito con lo sciroppo ghiacciato, in modo che lo sciroppo penetri bene in tutti i tagli dei rombi.
Lasciare raffreddare e mangiare a temperatura ambiente.
Nei paesi dove si fa, il baklavà non si mangia mai come dessert dopo pasto, ma come merenda o spuntino, sempre servito con un bicchiere di acqua fresca e a volte con thè o caffè.
Si conserva bene un giorno o due fuori dal frigo.

Immagine
(foto Koaboy)

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 11 dic 2006, 8:28

AAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHH, attentato alla linea di prima mattina!!!!
Io non amo i dolci troppo dolci ma un pezzettino lo mangio volentieri. Grazie Ty, ricetta copiata.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 11 dic 2006, 9:28

Vacci piano che questo è un dolce piuttosto glicemico ! :D :D

T.
Typone
 

Messaggioda Ospite » 11 dic 2006, 12:15

Grazie Typone!! Sei un mito , questo lo faccio per Natale!!!!
Ospite
 

Messaggioda Laura Cantalupi » 11 dic 2006, 13:14

...mo mi sveglio, e copio la ricetta. Grazie Ty!!! :oops:
La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
Laura Cantalupi
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:46
Località: Cura Carpignano - PV

Messaggioda ospite » 11 dic 2006, 14:26

Grazie mille Ty!!!
ospite
 


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee