bagel

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: bagel

Messaggioda giuliapi » 11 feb 2011, 14:46

Mhhhh... io li ho fatti qualche tempo fa e, secondo me, non vale la pena tutta quella fatica della bollitura e poi cottura in forno :roll: . L'impasto, infatti, è una semplice pasta da pane, un po' diversa da ricetta a ricetta... forse vengono più gonfi, ma non più morbidi dei normali panini, anzi, forse più compatti.. :roll: :roll: Buoni son buoni, ma, secondo me non ne vale la pena. Un'altra cosa, a me all'epoca vennero bene, l'aspetto era fantastico, ma mi sembrò di aver fatto un lavoro inutile :|? Ecco, l'ho detto ;-))
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Re: bagel

Messaggioda sheikyerbouti » 26 ago 2012, 13:27

Bagel con salmone affumicato e formaggio

Ingredienti (per 7 bagel): farina manitoba 500 gr., lievito di birra fresco ½ cubetto, zucchero semolato 50 gr., sale 10 gr., acqua tiepida 350 gr., olio q.b., latte q.b., semi a piacere (sesamo, finocchio, papavero, etc.), salmone affumicato, formaggio spalmabile (certosa o stracchino), cipolla di tropea tagliata a velo, capperi di Pantelleria precedentemente dissalati, vodka q.b..

Preparazione : in una capace ciotola sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua. Aggiungere la farina, il sale e impastare fino a ottenere un composto elastico e che non rimane attaccato alle dita. Formare una palla, ungerla leggermente d’olio, coprirla con un panno umido e lasciarla lievitare per due ore o finché l’impasto non sarà raddoppiato di volume.
Mettere a bollire dell’acqua in una pentola capiente e preriscaldare il forno a 180°.
Dividere l’impasto in 7 parti uguali e formare delle ciambelle (bagel) con un buco di circa 5 cm.
Porre 2 o 3 bagel nell’acqua che deve appena sobbollire. I bagel affonderanno per tornare a emergere dopo un paio di minuti, a questo punto contare 3 minuti di cottura per lato. Scolare i bagel con una schiumarola e porli su un canovaccio umido.
Spennellare la parte superiore dei bagel con un po’ di latte e spolverizzarli con i semi che si preferiscono.
Disporre i bagel su un foglio di carta da forno e infornarli per 20 minuti, quindi farli ben raffreddare prima di farcirli.

Tagliare orizzontalmente i bagel, spalmare il formaggio solo sul lato interno inferiore, ricoprire con il salmone affumicato (abbondate e non fate gli spilorci), aggiungere la cipolla, qualche cappero, una spruzzata di vodka e coprire con l’altra metà del bagel.


Immagine

buon appetito.
andrea

Intercontinental Absurdities

La vita è troppo breve per mangiare e bere male.
Avatar utente
sheikyerbouti
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 4 mag 2009, 11:39
Località: milano

Re: bagel

Messaggioda Rossella » 26 ago 2012, 14:02

Interessante, interessante :D
sposto in stanza dedicata :wink:
latte q.b.

dove lo inserisci, non lo leggo nella procedura dell'impasto dei bagel :roll:
Grazie mille!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: bagel

Messaggioda Luciana_D » 26 ago 2012, 21:20

Bella bella Andrea!!
La faro' :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee