baccalà mantecato

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

baccalà mantecato

Messaggioda maria rita » 4 nov 2011, 10:24

Immagine
Come tutti sanno in Veneto si chiama baccalà lo stoccafisso, quindi:
ingredienti
gr. 400 di stoccafisso ammollato, privato di pelle e lische,cotto nel latte
gr. 200 di olio d'oliva del Garda o altro olio molto leggero di sapore
1 spicchio d'aglio
1 l di latte
sale pepe q.b.
alcnuni aggiungono 1 filetto d'acciuga sott'olio e poco prezzemolo tritato io no.
le dosi sono quelle tradizionali ma restano indicative in realtà si procede "ad occhio"

lessare lo stoccafisso, già pulito, nel latte leggermente salato, c'è chi mette già lo spicchio d'aglio nel latte e poi lo toglie, chi ne spreme circa mezzo spicchio crudo quando manteca il baccalà. Un po' però ci vorrebbe. La cottura dura circa 15'.
Sgocciolare lo stoccafisso, tagliarlo a pezzetti e metterlo nel frullatore, tenere da parte il latte. Il procedimento tradizionale prevede il pestello.
aggiungere l'olio mezzo bicchiere alla volta versandolo afilo mentre la macchina è in funzione. Qui in realtà io vado ad occhio ma la quantità d'olio corrisponde abbastanza a quella che ci metto davvero.Quando è quasi ridotto in crema mantecare con un po' di latte di cottura. Per questa quantita 5/6 cucchiai o poco più. Aggiustare il sale. Quando è mantecato e risulta una soffice crema è pronto. In genere viene servito su crostini di polenta
Ultima modifica di maria rita il 4 nov 2011, 10:35, modificato 3 volte in totale.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: baccalà mantecato

Messaggioda Dida » 4 nov 2011, 10:32

Ahhhhhhhh, che bei ricordi di soggiorni a Venezia! Mi piace tanto il baccalà mantecato ma purtroppo non piace a mio marito, quindi lo mangio solo se vengo in Veneto. Però mi segno la ricetta, non si sa mai... Grazie.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2199
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: baccalà mantecato

Messaggioda miao » 4 nov 2011, 10:33

maria rita ha scritto:Come tutti sanno in Veneto si chiama baccalà lo stoccafisso, quindi:

Che buono maria rita, lo faceva la mia ex suocera friulana, credo sia questa la ricetta , lei lo cucinava nel latte,, prendeva lo stoccafisso ancora senza ammollare e lo batteva con il martello :roll: ,poi a bagno non so' come faceva,... :roll: da noi qui non e' usanza, ma ci piace lo stoccafisso e a Napoli c'e' n'e' in abbondanza lo faro grazie molto della ricetta thank you *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: baccalà mantecato

Messaggioda misskelly » 4 nov 2011, 11:16

ma che buono..... thank you :clap: :clap: :clap:
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1961
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: baccalà mantecato

Messaggioda Gaudia » 4 nov 2011, 12:00

Maria Rita, sai che non ho avuto mai il coraggio di assaggiarlo?
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: baccalà mantecato

Messaggioda Nonna Tata » 4 nov 2011, 13:00

Grazie, non l'ho mai cucinato, ma mangiato si e con gusto!
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: baccalà mantecato

Messaggioda jane » 4 nov 2011, 14:55

grazie Mariarita, questo piatto lo copio per mio marito che ama molto baccalà e polenta :clap: *smk*
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: baccalà mantecato

Messaggioda maria rita » 4 nov 2011, 15:08

grazie a voi!
AnnaMaria, lo stoccafisso che usiamo qui è battuto (in genere lo compriamo già battuto oppure lo si batte in casa con la mazza di legno) ma va ammmollato per 3/5 giorni, dipende dalla pezzatura e dalla temperatura esterna e dell'acqua.
provalo Gaudia, è molto delicato e in genere piace a tutti.
stavo preparando anche un passo passo del baccalà alla vicentina ma mi manca l'ultimo passaggio: quando l'ho tolto dal forno gli amici invitati a cena erano già pronti per mangiarlo e quindi non l'ho fotografato :sad: la prossima volta che lo faccio completo con la foto che mi manca.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: baccalà mantecato

Messaggioda Donna » 4 nov 2011, 16:43

Verrei a casa tua a colpo sicuro per mangiare quel baccalà..ne vado ghiotta! : WohoW :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: baccalà mantecato

Messaggioda cinzia cipri' » 25 feb 2015, 15:40

qui c'è anche la versione di Maria Rita.
Anche qui vedo senza patate.
Ma allora sbagliavo io? Eppure viene buonissimo con le patate nel.,. "impasto".
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: baccalà mantecato

Messaggioda cinzia cipri' » 14 mar 2016, 12:37

questo per domani sera: ho promesso a Matthieu di fargli provare più ricette regionali possibili.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: baccalà mantecato

Messaggioda cinzia cipri' » 4 dic 2016, 10:19

papabile per capodanno
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee