Bacalà alla Vicentina

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Bacalà alla Vicentina

Messaggioda ZeroVisibility » 1 feb 2010, 20:31

La ricetta e' quella della "Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina" seguita piu' o meno alla lettera...
Ho solo messo meno olio rispetto alle quantita' indicate e, nonostante questo, il mio baccala' vi ci navigava...
E' una ricetta "extrastrong" che non tutti gradiranno..., ma era un po' che era in lista d'attesa.. Sabato il mio pescivendolo aveva dello stoccafisso ammollato molto bello...
Eccola qua...

Immagine

Ingredienti per 12 persone:
Kg 1 di stoccafisso secco – gr. 500 di cipolle
Litri 1 di olio d’oliva extravergine
3-4-acciughe
½ litro di latte fresco – poca farina bianca
g. 50 di formaggio grana grattugiato
un ciuffo di prezzemolo tritato
sale e pepe.
Preparazione
Ammollare lo stoccafisso, gia’ ben battuto, in acqua fredda , cambiandola ogni 4 ore, per 2-3 giorni.
Levare parte della pelle. Aprire il pesce per lungo, togliere la lisca e tutte le spine. Tagliarlo a pezzi
quadrati, possibilmente uguali.
Affettare finemente le cipolle; rosolarle in un tegamino con un bicchiere d’olio, aggiungere le acciughe dissalate, diliscate e tagliate a pezzetti ; per ultimo, a fuoco spento , unire il prezzemolo tritato.
Infarinare i vari pezzi di stoccafisso, irrorati con il soffritto preparato, poi disporli uno accanto all’altro, in un tegame di cotto o alluminio oppure in una pirofila (sul cui fondo si sara’ versata, prima, qualche cucchiaiata di soffritto); ricoprire il pesce con il resto del soffritto, aggiungendo anche il latte, , il grana grattugiato, il sale , il pepe.
Unire l’olio fino a ricoprire tutti i pezzi , livellandoli.
Cuocere a fuoco molto dolce per circa 4 ore e mezzo, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolare.
Questa fase di cottura, in termine “vicentino” si chiama “pipare”.
Solamente l’esperienza sapra’ definire l’esatta cottura dello stoccafisso che , da esemplare ad esemplare, puo’ differire di consistenza.
Il bacalà alla vicentina e’ ottimo anche dopo un riposo di 12/24 ore. Servire con polenta.

p.s Nella tradizione veneta, la polenta di accompagnamento andrebbe fatta con farina di mais bianca. Dalle nostre parti non si usa e ho ripiegato sulla classica polenta gialla
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda cinzia cipri' » 2 feb 2010, 6:11

presto seguirà anche il mo bacalà! (concordo sull'olio: avevo visto la ricetta quando l'ho inserita nel libro del pesce di chef academy e sono rimasta con occhi sbarrati al pensiero di quanto olio richiedesse...)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda Donna » 2 feb 2010, 8:43

Questa questione sul quantitativo di olio mi lascia alquanto perplessa, è noto infatti che vi sia scarsità di olio di oliva da quella parti. Visto quanto era prezioso immagino che non fosse un piatto da poveri o mi sbaglio?
Che strano, ho sempre immaginato il baccalà alla vicentina con pomodoro.E credo che mi sbagliassi anche qua. :|?
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda Juanas » 2 feb 2010, 14:25

Di olio ce n'è ........da non riuscire a capacitarsi!!! :roll:
Succedeva tutte le volte che andavo da parenti in quel di Vicenza: preferivo ammirare i loro campi di radicchio e di tabacco...ma non potevo esimermi dall'accettare il piatto del baccalà, che per tutta la mattinata stava sulla stufa economica a sfaldarsi man mano !!
Una ricetta...che non farò, se la devo mantenere fedele alla originale...!!!
Ma ormai tutti i vecchi sono morti, e non capita più che andiamo, purtroppo; adesso sarei invece curiosa di seguire passo passo, come faccio sempre quando affronto un piatto tipico!

Bravo Ettore!!! :D :D :D :D
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda anavlis » 3 feb 2010, 11:34

Conosco e faccio...facevo, spesso questo piatto. E' buonissimoooo!!!! purtroppo prevede molto olio :? Ettore l'ha realizzato magnificamente : WohoW :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda Judas » 3 feb 2010, 12:01

Complimenti davvero.. ricetta squisita!!
Judas
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 19 mag 2009, 8:09

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda Clara » 3 feb 2010, 15:22

Grazie Ettore, bellissimo. :D

Un po' diversa, ma neanche poi tanto, da questa ricetta
che avevo postato a suo tempo. :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6377
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Bacalà alla Vicentina

Messaggioda maria rita » 3 feb 2010, 18:18

E' proprio la ricetta di casa mia, o quasi. Noi rosoliamo pochi pezzi alla volta il "baccalà" tagliato e infarinato, prima di stenderlo su un letto di cipolla stufata: è in questa operazione che si usa tanto olio. Mi terrei più comoda anche per l'ammollo: se il baccalà è grosso ci vogliono cinque giorni altrimenti resta duro e qui usiamo solo baccalà "ragno".Inoltre per gli amanti del baccalà spellarlo è un'eresia: si mangia anche la pelle che fra l'altro evita che il pezzo in cottura si riduca a scaglie
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AhrefsBot, Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee