Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

creare, scoprire, sperimentare e sperimentarsi con pathos e senso estetico attraverso un cammino che parte dalle emozioni, dai sentimenti e dalla curiosità.

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 15 set 2010, 10:35

Qualcuno sta seguendo questa meraviglia di uomo su Alice?
Ho segnato qualche procedura ma temo di essermi persa qualcosa.
Vogliamo provare insieme le sue pizze? :D

===================================

QUI LE RICETTE RACCOLTE


QUI UNA SERIE DI FILMATI DA VEDERE DELLE VARIE RICETTE
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Etta » 15 set 2010, 14:16

Io lo seguo più o meno ogni sera..è troppo divertente e poi è di Sorrento..
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 15 set 2010, 18:42

Etta ha scritto:Io lo seguo più o meno ogni sera..è troppo divertente e poi è di Sorrento..

Io sono andata in fissa e devo provare il suo impasto.
Lo so che senza forno a legna non sara' la stessa cosa ma provo lo stesso :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Etta » 15 set 2010, 19:30

A me vederlo impastare a mano con quella facilità vien voglia di prendere una bastardina e via....ma usi anche il crescito?Lui non dice mai quanto ne mette..
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 16 set 2010, 7:24

Etta ha scritto:A me vederlo impastare a mano con quella facilità vien voglia di prendere una bastardina e via....ma usi anche il crescito?Lui non dice mai quanto ne mette..

Un po' di LM non guasta e a occhio mi sembrano 50gr :wink:
E poi....da quello che "avevo" capito il criscito e' pasta di riporto,mentre lui lo ha definito LM.
Quale sara'?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda anavlis » 16 set 2010, 10:42

Luciana_D ha scritto:Lo so che senza forno a legna non sara' la stessa cosa ma provo lo stesso :D

Purtroppo il vero problema è questo! con un forno casalingo (la limitata temperatura) non è possibile avvicinarsi all'obiettivo. Sono riuscita ad avere un buon risultato utilizzando il testo bollente, riscaldato sul fuoco, e il forno sparato al massimo.
Interessante, invece, come manipola la pasta.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Juanas » 16 set 2010, 10:56

sapete che io...me la faccio ottima con il fornetto...napoli?
Lo fanno non lontano da me!
In tre minuti è pronta!
La ricetta è collaudata da Vreni, svizzera del Barese...insomma le vie della pizza sono...infinite!

Poi mi fa un po' tenerezza vedere la passione con cui si seguono i personaggi televisivi, i guru o quant'altro, citare quasi sempre un paio di libro ...e pensare che in milioni di case italiane si mangia bene, si ha il sapere del cibo, senza ricorrere a tutto questo traffico commerciale!
Non vi sembra a voi?
Solo per dire, nèè, sono all'antica!
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Etta » 16 set 2010, 12:25

Il criscito è LM, non pasta di riporto.
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 16 set 2010, 12:42

Juanas ha scritto:sapete che io...me la faccio ottima con il fornetto...napoli?
Lo fanno non lontano da me!
In tre minuti è pronta!
La ricetta è collaudata da Vreni, svizzera del Barese...insomma le vie della pizza sono...infinite!

Poi mi fa un po' tenerezza vedere la passione con cui si seguono i personaggi televisivi, i guru o quant'altro, citare quasi sempre un paio di libro ...e pensare che in milioni di case italiane si mangia bene, si ha il sapere del cibo, senza ricorrere a tutto questo traffico commerciale!
Non vi sembra a voi?
Solo per dire, nèè, sono all'antica!

Hai ragione in parte perche' non tutte le "star" si chiudono a riccio promuovendo cosi' il proprio libro.
Vedi Montersino,che seguirlo in tv e' un vero piacere, perche' ti spiega il perche' di tutte le fasi non dando per scontato che il pubblico le sappia.Un insegnante con la I maiuscola.
Per tornare all'impasto di Esposito,e ti assicuro che di ricette ne ho lette parecchi e provate anche,e' il primo che sottolinea l'importanta del mix con farina di farro.A mio avviso ci ha regalato la chicca al di la dell'importanza del forno a legna.

Appena reperisco la farina provero' :D e spero di trovare anche una mattonella di gres porcellanato per sopperire alla mancanza della refrattaria.
Per il resto useremo tanta fantasia :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda anavlis » 16 set 2010, 15:05

Luciana_D ha scritto: Esposito,e ti assicuro che di ricette ne ho lette parecchi e provate anche,e' il primo che sottolinea l'importanta del mix con farina di farro.A mio avviso ci ha regalato la chicca al di la dell'importanza del forno a legna.


Ho visto il video e questo particolare della farina mi era sfuggito! anche perchè, a tutto volume, mi arrivava sempre pianissimo e credo dipenda dal tipo di registrazione fatta.
Sperimentare e sempre bello e ci possiamo provare :D
Concordo con te su Montersino : Thumbup : mi piace molto proprio perchè non da nulla per scontato (segno di professionalità alta) ed è generoso nelle spiegazioni, spiega sempre il perchè usare un prodotto anzicchè un altro.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Etta » 16 set 2010, 18:37

Ieri sera,oggi e domani sera non riesco a seguire nè Montersino nè Esposito....chi mi aggiorna?Grazie,ma mio marito è in Turchia per lavoro e io non sono capace di aprire Sky.
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 16 set 2010, 18:43

Etta ha scritto:Ieri sera,oggi e domani sera non riesco a seguire nè Montersino nè Esposito....chi mi aggiorna?Grazie,ma mio marito è in Turchia per lavoro e io non sono capace di aprire Sky.

Ho cercato in rete i filmati da scaricare per rivedere con calma e ho trovato questi di montersino
e questi di Esposito
Non e' molto ma qualcosa c'e' :D
Per Sky vedro' di segnarmi almeno gli argomenti :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Etta » 16 set 2010, 19:37

Grazie mille Luciana,poi mi aiuto con il libro di Montersino e con la rivista Alice.Non sai se Antonino ha per caso scritto un libro?
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 16 set 2010, 21:00

Etta ha scritto:Grazie mille Luciana,poi mi aiuto con il libro di Montersino e con la rivista Alice.Non sai se Antonino ha per caso scritto un libro?

Non credo ma se non erro ha un dvd....e non ho capito se e' gratuito.C'e' la prenotazione.
Vedi il suo sito
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda susyvil » 16 set 2010, 21:19

Grazie Lù, davvero interessante! :D

A tale proposito riporto i passaggi più importanti dell'articolo (tutto, sarebbe troppo lungo) apparso sul mensile " Pizza & pasta italiana"n.8 di Settembre2010

La PIZZA NAPOLETANA STG- Specialità Tradizionale Garantita-
Ricetta secondo disciplinare

PREPARAZIONE DELL'IMPASTO: si versa un litro d'acqua nell'impastatrice, si scioglie una quantità di sale marino compresa tra i 50 e i 55 g, si aggiunge il 10% della farina rispetto alla quantità complessiva prevista, successivamente si stemperano 3 g di lievito di birra, si avvia l'impastatrice e si aggiungono gradualmente 1800 g di farina W 220-380 fino al raggiungimento della consistenza desiderata, definita punto di pasta. Tale operazione deve durare 10 minuti. L'impasto deve essere lavorato nell'impastatrice preferibilmente a forcella per 20 minuti a bassa velocità fino a che non si ottiene un'unica massa compatta. L'impasto deve presentarsi al tatto non appiccicoso, morbido ed elastico.

LIEVITAZIONE: prima fase: l'impasto, una volta estratto dall'impastatrice, viene posto su un tavolo da lavoro dove si lascia riposare per 2 ore, coperto da un panno umido. Trascorse le 2 ore di lievitazione si passa alla formatura del panetto. Per la pizza napoletana, i panetti devono avere un peso compreso tra i 180 ed i 250 g; seconda fase della lievitazione: una volta formati i panetti (staglio), avviene una seconda lievitazione della durata da 4 a 6 ore. Tale impasto, conservato a temperatura ambiente, è pronto per essere utilizzato entro le 6 ore successive.

FORMATURA DELLA PIZZA: Con un movimento dal centro verso l'esterno e con la pressione delle dita di entrambe le mani sul panetto, che viene rivoltato varie volte, si forma un disco di pasta in modo che al centro lo spessore sia non superiore a 0,3 cm e al bordo non superi 1-2 cm, formando così il "cornicione".

COTTURA: La cottura della pizza napoletana STG avviene esclusivamente in forni a legno, dove si raggiunge una temperatura di 485 °C, essenziale per ottenere la pizza napoletana. I tempi di cottura non devono superare i 60-90 secondi.
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Gaudia » 16 set 2010, 22:10

Lu, ho visto proprio adesso una sua puntata sulla pizza "fagotto" con pomodori mozzarella e provolone del monaco, ma non ha parlato di farina di farro; anche nei video parla di farina Caputo; tu che lo hai seguito puoi darmi la percentuale di farina di farro?
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 17 set 2010, 7:11

Gaudia ha scritto:Lu, ho visto proprio adesso una sua puntata sulla pizza "fagotto" con pomodori mozzarella e provolone del monaco, ma non ha parlato di farina di farro; anche nei video parla di farina Caputo; tu che lo hai seguito puoi darmi la percentuale di farina di farro?

In 1,700kg di mix lui mette 1,200 di farina bianca o integrale(addirittura) e il resto farro :D
Non sono riustita a vedere tutte le puntate.Spero faranno le repliche
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Luciana_D » 17 set 2010, 7:14

Assunta......ma come fanno a unire sale e lievito allo stesso tempo :shock: E' contro ogni regola.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda anavlis » 17 set 2010, 8:34

Luciana_D ha scritto:Assunta......ma come fanno a unire sale e lievito allo stesso tempo :shock: E' contro ogni regola.

Non lo capisco neppure io! e mi viene da pensare che alcuni mettono nelle ricette qualche errore per avere supremazia nel risultato finale. Pochi hanno, l'onesta intellettuale di Montersino, che spiega i perchè di ogni suo passaggio, anche quello apparentemente più banale. Ieri ho mandato una e-mail al Molino Caputo per chiedere se potevo trovare la famosa "rossa" per pizza. Mi hanno risposto in giornata dandomi il loro riferimento nella città di Palermo. Sono stati graziosissimi!!!! Il problema sarà con chi dividere kg 25 di farina :|?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Antonino Esposito - maestro lievitati partenopei

Messaggioda Gaudia » 17 set 2010, 9:12

Silvana ho visto la Caputo alla metro; ricordo bene o la Metro c'è anche a Palermo. Neanche io l'ho comprata appunto perchè non ho ancora trovato amiche che possano dividere con me i 25 kg
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Prossimo

Torna a La bottega degli esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee