° angelica cioccolato e noci

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

° angelica cioccolato e noci

Messaggioda biarob » 18 dic 2006, 10:26

La mia versione dell'Angelica delle Simili:

Immagine

Angelica cioccolato e noci

Lievitino
135 gr di farina di forza
13 gr di lievito di birra
75 gr di acqua

impasto
400 gr di farina di forza
75 gr di zucchero
120g di latte tiepido
3 tuoli d'uovo
1 cucchiaino di sale
120 gr di burro

Ripieno
150 g. di noci sgusciate
150 g. di gocce di cioccolato
20 gr di burro fuso

glassa velante
150 g. zucchero a velo
1 chiara d'uovo

Preparare il lievitino : sciogliere il lievito con l'acqua e impastare con la farina lasciare riposare coperto per mezz'ora circa (fino a quando ha raddoppiato il volume).In una ciotola mettere la farina, fare la fontana, mettere al centro il latte tiepido, i tuorli, lo zucchero il sale e amalgamare con un poco di farina. Unire il burro e finire l'impasto battendo fino a quando si staccherà dalle pareti della ciotola.
Rovesciare sul tavolo, unire il lievitino e battere fino a che i due impasti saranno ben amalgamati.
Rimettere nella ciotola unta e lievitare 1 ora fin quando sarà raddoppiato. Rovesciarla sul tavolo infarinato e stenderla formando un rettangolo di 2-3 mm di spessore, senza lavorarla. Pennellare abbondantemente con il burro fuso, cospargere di noci e gocce di cioccolato.
Comprimere . Arrotolare il lato più lungo. Tagliare questo a metà per il lungo con un coltello affilato e sottile. Separare delicatamente i due pezzi, girarli tenendo il lato tagliato verso di voi e formare una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile all'esterno. Mettere su una teglia da forno e chiudere a ciambella. Pennellare con burro fuso e fare lievitare 30 40 minuti a campana (deva quasi raddoppiare). Cuocere in forno 200° per 25 minuti circa . Nel frattempo diluire lo zucchero a velo con chiara d'uovo fino ad avere una glassa semidensa.
Togliere dal forno e applicare immediatamente la glassa con un pennello, rimettere in forno ancora caldo ( ma che nel frattempo avremo spento) per un paio di minuti.
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Dida » 18 dic 2006, 10:56

Slurp slurp, deve essere buonissima. Complimenti!
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Rossella » 18 dic 2006, 11:19

Questa versione con noci e cioccolato dev'essere ancora più buona..slurp...sai che è un sacco che non faccio un'angelica..provvedere devo :wink:
grazie cara
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda francesca » 18 dic 2006, 21:56

Dida ha scritto:Slurp slurp, deve essere buonissima. Complimenti!

Lo è davvero, la conosco personalmente :lol: :lol: :lol:
francesca
Avatar utente
francesca
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:58
Località: lonato del garda

Messaggioda Ospite » 20 dic 2006, 18:10

Ciao,
che combinazione anche io ho fatto l'angelica con cioccolato (e nocciole). Però ho usato il lievito naturale e senza fare il lievitino. E' venuta specialissima!!

Immagine
Immagine
Immagine

Nelle foto ne manca un pezzo perché... ho assaggiato prima di scattare :oops:
Ospite
 

Messaggioda Rossella » 20 dic 2006, 20:13

vulkanino ha scritto:Ciao,
che combinazione anche io ho fatto l'angelica con cioccolato (e nocciole). Però ho usato il lievito naturale e senza fare il lievitino. E' venuta specialissima!!


Immagine

Nelle foto ne manca un pezzo perchè... ho assaggiato prima di scattare :oops:

Anche la tua non scherza, :shock: senti, con i lievitati, ho rapporto molto speciale :P perchè non ci racconti un pò?
Dai sgancia la ricetta che è davvero interessante la tua versione con il LM :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Ospite » 20 dic 2006, 22:58

Prendi 120 grammi di lievito naturale in allegrezza (lui) e spezzettalo in una ciotola, aggiungi 140 grammi di latte e sciogli sommariamente. Dopo un'oretta, torna e chiedigli come sta. Se ti sembra che sorrida, puoi proseguire, altrimenti bevi un bicchiere di Barolo. Alla fine sarai tu a sorridere a lui.

Aggiungi 60 grammi di acqua, mezzo cucchiaino di malto, mescola ancora un po', dunque aggiungi gradatamente 470 grammi di farina di forza. Mescola lentamente ma con energia (elettrica se hai la planetaria, manuale altrimenti). Cerca di far prendere il nervo all'impasto, inglobando aria e girando sempre nello stesso verso e dal basso verso l'alto. Se non prende nervo, non prenderlo tu! Prima o poi deve cedere, sei tu che comandi. Mica lui.

Aggiungi 65 grammi di zucchero, mescola, aggiungi un uovo e fai prendere nervo di nuovo.

Ora devi incorporare gradatamente 120 grammi di burro morbido (a temperatura ambiente ma non sciolto sul fuoco). Ogni volta che aggiungi un po' di burro l'impasto deve prendere nervo, prima di poterne aggiungere altro. Sono tanti, ci vuole un po'. All'inizio sembra difficile, ma poi via via diventa automatico. Come tutto, no?

Infine, metti 5 grammi di sale e, se vuoi, un po' di vaniglia per dare l'aroma. Lavora ancora qualche minuto. Il resto lo fa il tempo, dipende da quanto ne hai.

Io ho aspettato un'ora che l'impasto si rendesse conto della sua nuova situazione di vita, poi l'ho messo in frigorifero per 18 ore circa. Se puoi lavorarlo prima, ne bastano circa la metà alla temperatura di 21 gradi (questi tempi sono da confermare).

Se l'hai messo in frigo anche tu, tiralo fuori un'ora prima di iniziare a lavorarlo. La formatura della treccia v'è nota, ma una volta formata, la seconda lievitazione dovrà essere più lunga di quella con il lievito di birra, diciamo dalle 2 alle 4 ore.

Prima di infornare, saluta amorevolmente l'impasto, perché da banale amalgama sta per trasformarsi in un capolavoro!
Ospite
 

Messaggioda Ospite » 22 dic 2006, 17:11

Senza aprire un altro 3d vi faccio vedere la mia versione dell'angelica


Immagine
Ospite
 

Messaggioda Rossella » 22 dic 2006, 18:13

Molto bella anche la tua Adelaide, e la ricetta?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Ospite » 23 dic 2006, 10:02

Rossella ha scritto:Molto bella anche la tua Adelaide, e la ricetta?


Rossella la ricetta è quella che conoscete tutti non l'ho cambiata
Ospite
 

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda beasarti » 13 nov 2009, 21:15

Dopo aver visto la torta di rose, mi è venuta voglia di Angelica, gli impasti si assomigliano e ho trovato questo thread. Dato che l'angelica è una ricetta che mi viene richiesta spesso, volevo farvi vedere qualche foto, magari servono a qualcuno che non ha chiaro il procedimento di formatura della treccia. Se sono doppioni però ditemelo!
E poi vedo che i messaggi precedenti sono ormai datati, così porto su, magari a qualcuno viene voglia di farla.
PS le foto sono troppo grandi così?

Ingredienti
PASTA PER LA BRIOCHE:


LIEVITINO: 135g farina di forza
13g lievito di birra
75g acqua
Amalgamare tutti gli ingredienti e lasciare lievitare 30 minuti.

IMPASTO: 400g farina di forza
75g di zucchero
120g latte tiepido
3 tuorli d’uovo
1 cucchiaino di sale
120g di burro

E INOLTRE: 75g di uvetta sultanina
75g di scorza di arancia candita
50g di burro fuso
OPPURE (BEA) gocce di cioccolato
Nocciole spezzettate grossolanamente e leggermente tostate
50g di burro fuso

Impastare il lievitino spezzettato con tutti gli ingredienti elencati sopra (farina, zucchero, latte, tuorli, sale e burro), battendo bene finchè i due impasti non siano ben amalgamati (uno giallo, l’altro bianco, non si devono vedere striature).
Mettere l’impasto in una ciotola unta e lievitare circa un’ora e comunque al raddoppio.
Rovesciarla sul tavolo infarinato e stenderla formando un rettangolo di 3/4 mm di spessore.
Pennellare abbondantemente con il burro fuso (50g) e cospargere con il ripieno scelto, in questo caso cioccolato e nocciole.

Immagine

Arrotolare il lato più lungo e tagliare il rotolo ottenuto a metà per il lungo, ottenendo due lunghe strisce e separandole tenendo il lato tagliato verso di voi.
Formare con le due strisce una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile verso l’esterno.
Chiudere la treccia a ciambella e trasferirla su una teglia.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Fare lievitare 30/40 minuti coperta a campana.
Sarebbe opportuno usare una ciotola per coprire che sia circa della larghezza della torta, in modo che non le permetta di allargarsi troppo in lievitazione, quindi costrigendola ad alzarsi (questa pasta ha il difetto di allargarsi a dismisura, ma così poi non mi entra nel portatorte quando devo trasportarla!).
Cuocere in forno a 200 gradi per 20/25 minuti (abbassando a 180 dopo i primi 10 min).
Se dovesse scurire troppo copritela con alluminio.
Quando la torta sarà raffreddata decoratela con glassa di zucchero e albume, tenuta piuttosto consistente e lasciara cadere dai rebbi di una forchetta.

Immagine
Ultima modifica di beasarti il 13 nov 2009, 21:43, modificato 1 volta in totale.
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda cinzia cipri' » 13 nov 2009, 21:24

sembra buonissimo bea!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6991
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda miao » 13 nov 2009, 21:26

Bea , :shock: :D e' bellissimo, solo che non mi e' chiaro dopo l'arrotolamento , e prima d'intrecciare,il passaggio li' non mi e' chiaro :oops: mi puoi spiegare grazie Aannamaria
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3900
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda beasarti » 13 nov 2009, 21:38

Il rotolone che vedi nella foto va tagliato esattamente a metà per il lungo e il risultato sono le due metà aperte della foto successiva (si vedono tutti gli strati interni che hai dimezzato). Dopo, ti limiti ad intrecciare i due mezzi rotoli, tenendo la parte tagliata verso l'alto, in modo che la parte interna sia esposta. Non è molto facile spiegarlo, mi rendo conto..
La ricetta è quella delle Simili già riportata all'inizio, ma magari la ripeto nel mio messaggio sopra, forse avevo fatto qualche piccola modifica.
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda beasarti » 13 nov 2009, 21:47

Ecco, ora ho inserito anche la spiegazione dei vari passaggi. L'Angelica è veramente buonissima, nelle due versioni, ma tende a seccare abbastanza in fretta, anche se si può intiepidire per ammorbidirla. Di sicuro si manterrebbe più a lungo se fatta con lievito madre, devo provare. Qualcuno vuole suggerire un'adattamento per LM o LiLi? Grazieeee....
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda miao » 13 nov 2009, 22:07

Grazie Bea ora mi e' piu' chiaro e chiaramente userò il lievito madre,posso fare lo stesso impasto della torta di rose che ne pensi? grazie :D un bacione *smk* Annamaria
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3900
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda Gaudia » 14 nov 2009, 1:45

Sono tutte meravigliose, complimenti davvero! Ho provato a farla tanto tempo fa ma non mi è riuscita benissimo. Lunedì l' ho vista preparare alle sorelle Simili e,a fine corso l'ho anche assagiata ed era divina.
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2361
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda Luciana_D » 14 nov 2009, 6:42

miao ha scritto:Grazie Bea ora mi e' piu' chiaro e chiaramente userò il lievito madre,posso fare lo stesso impasto della torta di rose che ne pensi? grazie :D un bacione *smk* Annamaria


Poco piu' sopra c'e' il procedimento con LM di un ospite
Questo:

Prendi 120 grammi di lievito naturale in allegrezza (lui) e spezzettalo in una ciotola, aggiungi 140 grammi di latte e sciogli sommariamente. Dopo un'oretta, torna e chiedigli come sta. Se ti sembra che sorrida, puoi proseguire, altrimenti bevi un bicchiere di Barolo. Alla fine sarai tu a sorridere a lui.

Aggiungi 60 grammi di acqua, mezzo cucchiaino di malto, mescola ancora un po', dunque aggiungi gradatamente 470 grammi di farina di forza. Mescola lentamente ma con energia (elettrica se hai la planetaria, manuale altrimenti). Cerca di far prendere il nervo all'impasto, inglobando aria e girando sempre nello stesso verso e dal basso verso l'alto. Se non prende nervo, non prenderlo tu! Prima o poi deve cedere, sei tu che comandi. Mica lui.

Aggiungi 65 grammi di zucchero, mescola, aggiungi un uovo e fai prendere nervo di nuovo.

Ora devi incorporare gradatamente 120 grammi di burro morbido (a temperatura ambiente ma non sciolto sul fuoco). Ogni volta che aggiungi un po' di burro l'impasto deve prendere nervo, prima di poterne aggiungere altro. Sono tanti, ci vuole un po'. All'inizio sembra difficile, ma poi via via diventa automatico. Come tutto, no?

Infine, metti 5 grammi di sale e, se vuoi, un po' di vaniglia per dare l'aroma. Lavora ancora qualche minuto. Il resto lo fa il tempo, dipende da quanto ne hai.

Io ho aspettato un'ora che l'impasto si rendesse conto della sua nuova situazione di vita, poi l'ho messo in frigorifero per 18 ore circa. Se puoi lavorarlo prima, ne bastano circa la metà alla temperatura di 21 gradi (questi tempi sono da confermare).

Se l'hai messo in frigo anche tu, tiralo fuori un'ora prima di iniziare a lavorarlo. La formatura della treccia v'è nota, ma una volta formata, la seconda lievitazione dovrà essere più lunga di quella con il lievito di birra, diciamo dalle 2 alle 4 ore.

Prima di infornare, saluta amorevolmente l'impasto, perché da banale amalgama sta per trasformarsi in un capolavoro!

================

:D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda


Io condivido anche gli spatasci ,e tu ??? :D
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 12924
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e un castello romano,il mio :)

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda beasarti » 14 nov 2009, 10:04

Già è vero, l'avevo pure visto.. Scusate, ogni tanto perdo un colpo...Ma magari aspettavo uno di quei maghi del LiLi che girano qui..
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: ° angelica cioccolato e noci

Messaggioda miao » 14 nov 2009, 10:50

Poco piu' sopra c'e' il procedimento con LM di un ospite
e' una spiegazione angelica , simpatica e sfiziosa, mi piace, mi sembra di vedere il passo passo anche se non e' filmato ,grazie Luciana *smk* e un grazie all'ospite *smk* gradito
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3900
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee